Ecco i supereroi che confondono bene e male

Il 17 dicembre arriva <em>Megamind</em> in 3d seguito da una lunga serie di cartoni per i ragazzi

Thor, Captain America, Wolverine, i Vendicatori, il Calabrone verde... I supereroi sono tornati anche se, a dirla tutta, non ci avevano mai abbandonato. Ma, certo, il 2011 ormai alle porte, appare proprio come un’ottima annata.
Ad aprire le danze, il 17 dicembre, sarà il film d'animazione di Natale in 3D Megamind diretto da Tom McGrath con le voci (nella versione originale) di Brad Pitt, Will Ferrell e della star del Saturday Night Live Tina Fey. Una deriva comica che ben si addice a una storia fin dalle prime battute esilarante con l’arrivo sulla terra di due alieni sparati dai loro pianeti in stato di crisi per trovare un futuro migliore sulla terra. Megamind è dotato di una grande intelligenza tutta riversata nella cattiveria di conquistare Metro City, mentre Metro Man, il classico eroe buono «mister perfettino», sventa tutti i suoi piani. Quando però a Metro City arriva un nuovo e invincibile cattivo, Megamind sarà chiamato a risolvere la situazione e, forse, a diventare buono.
E se questo film campione d'incassi (più di 160 milioni di dollari nel mondo) gioca sulla reversibilità dei concetti di Bene e Male, la schiera di supereroi in arrivo nelle nostre sale (accompagnati naturalmente dai rispettivi videogiochi) ha sul tema le idee ben chiare. Come il mitico Captain America che nel film omonimo (accompagnato solo dalle parole The First Avenger ossia Il primo vendicatore) diretto da Joe Johnston, in uscita in Italia il 27 luglio 2011, ci verrà mostrato alla «nascita» quando, nel 1942, il debole e malaticcio Steve Rogers (Chris Evans) è protagonista di un esperimento che lo renderà un super soldato in guerra contro i Nazisti ben rappresentati dallo spietato Teschio Rosso (Hugo Weaving).
Più fantasy è Thor diretto da Kenneth Branagh, in arrivo alla fine di aprile, in cui il leggendario e un po’ ribelle guerriero divino (Chris Hemsworth), viene mandato sulla Terra dal padre Odino (Anthony Hopkins) per una sorta di percorso di formazione. S’innamorerà della bella scienziata Jane Foster (Natalie Portman) e imparerà a diventare un vero eroe quando le forze oscure invaderanno la Terra. Molto più prosaico il personaggio di Britt Reid (Seth Rogen) un fannullone che eredita l’impero economico del padre e viene chiamato a grandi responsabilità. Si trasforma così nel Calabrone Verde dell'omonimo The Green Hornet di Michel Gondry (in uscita il 28 gennaio) che insieme al fido Kato (il ruolo che fu di Bruce Lee nella serie tv di culto) e alla supersegretaria Lenor Case (Cameron Diaz che oggi sarà a Roma per presentare il film) combatterà contro la malavita e i boss per ripulire la città. Gran finale, si fa per dire, nel 2012 quando la Fox farà uscire The Wolverine di Darren Aronofsky (seguito di X-Men Le Origini: Wolverine, mentre già a giugno 2011 arriverà un altro film della saga, X-Men: First Class), la Sony Spider-Man in 3D, la Warner Superman di Zack Snyder ma soprattutto la Disney I Vendicatori di Joss Whedon con la Vedova Nera (Scarlett Johansson), Iron Man (Robert Downey Jr.), Hulk (Mark Ruffalo), Thor e Captain America.