Ecco Kylie guarita dal cancro a Portofino coi capelli corti

La Minogue immortalata dal suo fidanzato: le prime foto dopo la chemioterapia al seno sono apparse sul suo sito internet

Elena Jemmallo

Kylie è tornata. Dopo il tumore al seno, dopo l’intervento chirurgico e dopo la chemioterapia. A dimostrarlo le foto, pubblicate ieri sul suo sito internet ufficiale, che mettono definitivamente la parola fine al lunghissimo anno (l’annuncio della malattia risale al maggio 2005) di ritiro dal mondo dello spettacolo. Capelli cortissimi e castani, look semplice e volto struccato, le foto della rinascita della star Kylie Minogue sono state scattate dal fotografo (e anche fidanzato) Olivier Martinez in Italia, a Portofino, dove i due hanno trascorso una vacanza ospiti nella residenza di Dolce&Gabbana, gli stilisti che hanno da sempre firmato i sexy abitini della cantante.
Le notizie della guarigione erano in realtà rimbalzate già da qualche settimana, ma negli ultimi mesi Kylie aveva sempre coperto il capo con cappelli e bandane. «I suoi capelli non sono ancora cresciuti abbastanza», giustificavano i suoi portavoce, che rivelavano anche il timore che non ricrescessero in tempo per la prossima tournée. Timori spariti ora, come si vede dalle nuove foto, in cui è serena e sorridente. Quanto al lavoro, si attende un ritorno in grande stile. A cominciare da un libro per bambini, The Showgirl Princess, dai risvolti autobiografici, che sarà in edicola a settembre. Rivolta alle bambine dai 6 anni in su, The Showgirl Princess è la storia di una ragazza che, grazie all'affetto delle persone care, riesce a coronare il suo sogno e a diventare, come da titolo, la principessa del mondo dello spettacolo. Poi ci sarà a Natale un profumo che porterà il suo nome, Kylie, e, sullo stile di ogni vero status symbol, la cantante sta lavorando anche a una linea di lingerie, Love Kylie. E nonostante l’agenda già fittissima di impegni, tra i progetti ci sarebbe anche un nuovo attesissimo disco, di cui in realtà si sa ben poco. Secondo The Sun, che ha intervistato una fonte vicina alla cantante, «la malattia ha fatto capire a Kylie quanto la vita sia preziosa e lei ora è determinata a viverne ogni singolo secondo. Ecco perché ha passato gli ultimi due mesi a stringere accordi per realizzare progetti su progetti. Questa voglia di fare e di scegliere in cosa imbarcarsi le si addice molto...».
Nata a Melbourne, in Australia, 37 anni fa, Kylie Minogue ha iniziato la sua carriera come attrice di fiction per la televisione. Il successo nella musica è arrivato negli anni Novanta, quando Kylie sale le classifiche inglesi con una serie di brani immediatamente orecchiabili, tra cui Got To Be Certain, Je Ne Sais Pas Pourquoi, Hand On Your Heart e il singolo I Should Be So Lucky. Ma il suo album-svolta arriva nel 1997, quando nel frattempo abbandona il look della ragazza della porta accanto, per assumere le vesti della sexy diva. Album che si sarebbe dovuto chiamare Impossible Princess, ma poi cambiato con diplomazia in Kylie Minogue, visto che l’uscita coincideva con l’anno di morte di Lady Diana.
A fine 2001, dopo una breve apparizione nel film capolavoro Moulin Rouge diretto da Baz Luhrmann, esce l'attesissimo Fever, anticipato dall'inno da discoteca Can't Get You Out Of My Head. A questo punto Kylie domina tutte le chart internazionali. Nel 2002 arriveranno anche i riconoscimenti più importanti, con i due Brit Awards come migliore cantante internazionale e miglior album internazionale, Fever appunto.