Ecco l’assicurazione che copre le multe

Finalmente anche gli automobilisti più indisciplinati potranno pagare le multe per divieto di sosta o eccesso di velocità con il cuore un po’ più leggero. In Svezia è nata la prima copertura assicurativa contro le sanzioni, offerta dalla Bisso, una compagnia che, da maggio a oggi, giura di aver già ricevuto migliaia di adesioni all’iniziativa. La promessa è allettante: gli automobilisti che sottoscrivono una polizza collegandosi al sito www.bisso.se, versando un premio annuale di 850 corone (circa 112 dollari) saranno coperti fino a tre multe nell’arco di dodici mesi, con l’unica clausola che le contravvenzioni per superamento dei limiti di velocità non eccedano di più di 30 chilometri orari. Per una cifra superiore, inoltre, ci si può anche assicurare contro le multe per divieto di sosta. «Offriamo una protezione economica alle famiglie, perché riteniamo che gli automobilisti siano economicamente sotto pressione e che nei bilanci casalinghi non resti spazio, e denaro, per le multe» ha detto Dan Glimmeras, responsabile marketing di Bisso. «Non commettiamo nulla di illegale - ha proseguito Glimmeras -. Nel nostro Paese assicurare contro le multe è lecito, anche se un certo numero di violazioni porta comunque al ritiro della patente».