Ecco l’uomo del dialogo, insulto per insulto

Provaci tu a dialogare con uno così. Uno che appena ti vede ti da del fascista, del razzista, del bugiardo, del rovinafamiglie, del figlio di Putin, sia che parli, sia che te ne stai zitto, sia che indossi una camicia, sia che ti metti il maglioncino. E che poi ti corre dietro per dire che sei tu che lo insulti, sei tu che non vuoi il dialogo con lui. Date un occhio qui. Uno così è bene che dialoghi prima di tutto con un medico. Bravo però...<br />

Provaci tu a dialogare con uno così. Uno che appena ti vede ti da del fascista, del razzista, del bugiardo, del rovinafamiglie, del figlio di Putin, sia che parli, sia che te ne stai zitto, sia che indossi una camicia, sia che ti metti il maglioncino. E che poi ti corre dietro per dire che sei tu che lo insulti, sei tu che non vuoi il dialogo con lui. Date un occhio qui. Uno così è bene che dialoghi prima di tutto con un medico. Bravo però...

...pensare che aveva cominciato così «Per arrivare a migliorare la politica italiana è essenziale un cambiamento nei rapporti tra maggioranza e opposizione. Troppo facile quando si sta all’opposizione usare toni esasperati». 14 maggio

Cioè, io evito le polemiche?!? «Io evito le polemiche, ma chi dice che Berlusconi è meglio di Veltroni offende chi ci ha votato». 6 settembre

Pace, pace e pace «Dico al Pd: scatenatevi contro Berlusconi[/TESTO], quartiere per quartiere, comune per comune, associazione per associazione».12 settembre

Ecco il primo complimentino... «Berlusconi sta rovinando economicamente, politicamente e moralmente l’Italia». 14 settembre

...e subito un educato rimprovero «Con Berlusconi c’è una cappa di piombo sul Paese. Il berlusconismo sta rovinando l’Italia». 22 settembre

Pure Bullo?!? «Basta con gli spot, i fuochi d’artificio, il bullismo al governo». 25 settembre

Ah si? Vallo a dire a Putin se hai coraggio... «Con Berlusconi la democrazia è svuotata come la Russia di Putin». 28 settembre

Cavoli, non gli piace il maglioncino... «Berlusconi in uno dei suoi molti giorni di riposo con il maglioncino ha detto che la nostra manifestazione non gli fa paura». 30 settembre

...ma neanche la camicia «Sull’antifascismo forse Berlusconi è influenzato da quelle camicie che indossa: a metà strada tra i Soprano e il passato». 25 settembre

Certo se parli sempre tu... «Sull’antifascismo è stato zitto. Su queste cose non si può scherzare». 25 settembre

Già, mica insultano negli Usa «Guardate gli Usa, quando l’opposizione cerca di dare una mano non la si insulta». 25 settembre

Quando Uolter vola basso «Su Alitalia Berlusconi, che era in una beauty-farm, si è impaurito all’idea che potesse emergere il nostro ruolo». 26 settembre

Già perché tu invece... «Berlusconi passa metà del suo tempo ad insultare l’opposizione in una strategia di contrapposizione frontale con chi la pensa in modo diverso da lui». 30 settembre

Wow Uolter! Questa sì che è forte... «Il presidente del Consiglio incarna la realtà di pericolose pulsioni xenofobe e razziste, di scavalcamento o marginalizzazione delle istituzioni, di noncuranza per la patologica concentrazione del potere». 1 ottobre

E chi te l’ha chiesto? «Uno come Berlusconi non potrà mai fare il presidente della Repubblica». 2 ottobre

Meno male che ce la spieghi tu «Berlusconi non conosce la Costituzione». 6 ottobre

...veramente sono mesi che straparli «Berlusconi è un’anomalia, pensa solo ai suoi problemi e il sistema dei media è piegato al pensiero unico». 6 ottobre

Barack e burattini «Una democrazia senza opposizione non è democrazia. Questo è lo schema di Berlusconi». 7 ottobre

Pure i mutui americani? «La colpa di questa tempesta finanziaria è della destra e della sua ideologia, cioè la deregulation sfrenata, di cui deve chiedere scusa». 7 ottobre

Berlusconi ora è pure di pietrista «Sulla scuola Berlusconi vuole radicalizzare lo scontro. Deve capire che le parole sono pietre». 24 ottobre

Dai, va là, adesso dì una cosa buona «Sui tagli alla scuola Berlusconi è un bugiardo». 22 ottobre

Grazie Walter, meno male che ci sei tu... «Ha ragione chi dice che in un momento di crisi come questo ci sarebbe bisogno di un clima diverso da quello che c’è. È quello che ho sempre cercato di fare...». 22 ottobre