Ecco il Mahler d’Olanda

L’Olanda celebra i 150 anni dalla nascita di Alphons Diepenbrock, il suo maggior compositore fra Otto e Novecento. Cultore di Wagner filtrato attraverso Debussy, Diepenbrock comprese subito il genio di Mahler. «Crede così tanto nell’avvenire - scrisse dopo il primo incontro - che nel parlargli mi sentivo portatore del lutto romantico». Con Mahler condivide l’aspirazione alla trascendenza, con risultati affascinanti come nel Marsyas e negli inni notturni da Novalis e Hölderlin.