Ecco la mostra di scatti «filosofici»

Il modo di rapportarsi all’«altro», la naturale tendenza a considerare «sbagliato» ciò che è diverso da noi, l’idea dell’identità. Sono alcuni tra i temi scelti da «Frammenti», la manifestazione in programma a Frascati (quest’anno intitolata Aspettando i Tartari) che si apre venerdì prossimo. L'ispirazione è data dal celebre romanzo pubblicato nel 1940 da Dino Buzzati, Il deserto dei tartari: surreale parabola che vede il protagonista trascorrere i mesi e poi gli anni rinchiuso in una fortezza, nell’attesa di vedere appunto apparire all’orizzonte i nemici. La possibilità di avere la meglio sulla tribù dei «tartari» potrebbe restituire infatti agli occhi del tenente Drogo e degli altri militari un senso alla permanenza in un avamposto dimenticato da Dio e dagli uomini. Di qui una tra le iniziative principali di «Frammenti 2008»: il concorso di fotografia on-line «L’invasione dei tartari. Le istantanee dell’altro - barriere e orizzonti nascosti». L’iniziativa intende premiare gli scatti più significativi che abbiano per soggetto chi o cosa maggiormente evoca un senso di differenza e alterità. Le foto selezionate verranno stampate ed esposte in occasione della mostra temporanea «L’invasione dei tartari», allestita per le vie di Frascati negli stessi giorni della rassegna. «Il messaggio - spiegano all’associazione culturale Semintesta che organizza la rassegna - è di non aspettare chi è diverso da noi seduti dentro una roccaforte costruita dalle nostre angosce, ma cercare di aprirne le porte. Senza fissarsi sulla eventualità di una minaccia, occorre guardare alla complessità dell’esistente e rivolgere lo sguardo non al deserto ma alla città, alla polis».
È invece alla sua quarta edizione il festival del cortometraggio «Cortintesta», competizione aperta a tutte le opere di durata non superiore ai 15 minuti e realizzate dopo il 1° gennaio 2004. Il terzo concorso, infine, interessa il palcoscenico: si tratta del festival delle nuove realtà teatrali contemporanee, vetrina dedicata alle sceneggiature originali. Tra gli ospiti di «Frammenti», si segnalano Les Troublamours (30 agosto), Baustelle (4 settembre), Ascanio Celestini (5 settembre), Caparezza (6 settembre), la Stradabanda della Scuola di musica popolare di Testaccio (7 settembre).
Info: 06.79245570.