Ecco il nuovo asilo di Finale Emilia

L'Emilia scossa dal terremoto, l'esigenza di ricostruire e un'ottantina di aziende, alcune delle quali concorrenti nell'attività quotidiana, che decidono di mettersi in gioco donando materiale e manodopera. È nato così il complesso scolastico realizzato da FederlegnoArredo a Finale Emilia, con la collaborazione di enti pubblici e progettisti. Il progetto è stato completato a marzo mentre tutte le attività scolastiche hanno avuto inizio lunedì scorso. Il «Sacro Cuore» sarà inaugurato (Parrocchia SS. Filippo e Giacomo di Finale) il prossimo 5 maggio 2013 alle 10,30. È stato fondamentale il coinvolgimento di tutte le imprese associate, che attraverso contributi in materiali e in denaro hanno consentito questo «miracolo».
«Quella di Finale è stata un'esperienza importante per la federazione e per tutte le aziende che hanno partecipato - dice Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo - Si tratta della prima rete d'impresa del nostro settore, un modello che dovrà essere assolutamente ripetuto in futuro in altri ambiti e circostanze». Struttura monoplanare di oltre 1.600 metri quadrati realizzata interamente in legno, l'ambiente è unico del suo genere con tre diversi metodi costruttivi: pannelli X-Lam, pannelli a telaio, sistema Mhm (Massive Holz Mauer). «Fondamentale – aggiunge Emanuele Orsini, consigliere incaricato Gruppo Case ed Edifici a Struttura di Legno di Assolegno – è stata la scelta di realizzare il nuovo complesso scolastico utilizzando un sistema costruttivo che sta conoscendo un crescente successo sia in Italia sia all'estero e che offre numerosi vantaggi competitivi: altamente ecologico e antisismico, particolarmente indicato in situazioni di emergenza che necessitano di tempi di realizzazione brevi».