Ecco il nuovo Mercedes Center Milano

da Milano

Il lungo conto alla rovescia, iniziato il 14 luglio 2005 con la posa della prima pietra, è giunto alle battute finali. Ancora poche settimane e poi, a gennaio, il nuovissimo Mercedes-Benz Center di Milano aprirà finalmente i battenti. Il complesso, che occupa un’area di 66mila metri quadrati nella zona Nord, all’angolo tra le vie Gottlieb Daimler e Gallarate, è destinato a diventare il più grande centro di vendita e rappresentanza del marchio della stella nel Sud Europa, oltre che un perfetto esempio del cosiddetto «Metropolenkonzept»: l’innovativo concetto di distribuzione diretta messo in atto da Mercedes in alcune importanti metropoli europee.
Simili centri, infatti, sorgono già da tempo a Stoccarda, Berlino, Monaco di Baviera, Colonia, Parigi e Londra. «Quando, nel 2001, abbiamo ritenuto che i tempi fossero maturi per aprirne uno anche in Italia - spiega Stefan Randak, amministratore delegato di Mercedes-Benz Milano - il dubbio che ci siamo posti era: a Roma o a Milano? La scelta è poi caduta in modo quasi naturale sul capoluogo lombardo, visto che le nostre vendite sono da sempre particolarmente significative proprio a Milano e nelle regioni settentrionali». La filiale milanese della casa di Stoccarda si appresta a chiudere il 2007 con circa 11mila auto vendute (agli esordi, quattro anni fa, erano 6.800), per un fatturato che si aggira sui 360 milioni. Rispetto alle strutture gemelle sparse per l’Europa, il nuovo centro milanese avrà poi una peculiarità in più: la capacità di combinare il concetto internazionale di Mercedes-Benz con la creatività, il gusto e l’eleganza tipicamente italiani. Il tutto nell’ambito di una vera «casa» dell’auto, moderna e funzionale, dove poter testare e scegliere le vetture in un ambiente all’insegna del comfort. «Ci saranno grandi show-room su più piani dedicati ai marchi Mercedes-Benz, Amg, Slr e Maybach, in grado di accogliere anche 75-80 auto in esposizione - prosegue Randak -, oltre a un centro specializzato nell’usato, a una moderna officina con circa 50 ponti, a un magazzino ricambi di 3mila metri quadrati, a una sala conferenze, a un ristorante-bistrot e a una hall per eventi e manifestazioni».
Emblema del complesso, costato qualcosa come 85 milioni, sarà poi la «brand tower», la torre del marchio, destinata a ospitare un’esposizione permanente dedicata alle principali tappe della storia Mercedes e ai più recenti ritrovati tecnologici della casa, così come svariate mostre temporanee a tema. Anche il marchio smart, tradizionalmente molto apprezzato in Italia avrà i suoi spazi da protagonista.