Ecco otto borse di studio per gli ingegneri di domani

Otto borse di studio per iscriversi a corsi di laurea in vari settori ingegneristici, dall’elettronica all’informatica, dalle telecomunicazioni alla biomedica alla bioingegneria. L’iniziativa è dell’Istituto superiore di Studi in tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione dell’Università di Genova. Le borse, ognuna di 5mila euro comprendono anche l’uso gratuito di un pc portatile e sono promosse dagli enti e dalle aziende del Consorzio Isict. Per i migliori studenti fuorisede è prevista anche la copertura delle spese di alloggio. Le domande per le lauree specialistiche (tre) devono arrivare, sempre entro le 13, alla sede dell’Isict, in via all’Opera PIa 11/A a Genova, entro il 10 settembre; quelle per le lauree specialistiche (cinque) entro il 17 settembre. «Gli allievi - spiegano dall’Isict - seguiranno i corsi di studi previsti dai programmi universitari, con in più una didattica integrativa, che è parte integrante del progetto Isict, in tre temi culturali: realtà aziendali e organizzative, economico-sociali, tecnico-scientifici». Gli allievi, inoltre, conosceranno realtà industriali e degli enti liguri e si confronteranno anche con attività internazionali in occasioni di incontri con esperti esteri e in periodi di studio previsti anche fuori Italia. Insomma un lavoro «sul campo», anche di respiro internazionale, che integrerà le lezioni fornendo ai giovani un bagaglio pratico indispensabile per l’ingresso nel mondo del lavoro e della ricerca. C’è da ricordare che l’Isict collabora con l’IIT, l’Istituto per la tecnologia di Genova. Altre informazioni possono essere richieste alla segreteria Isict, 010.3532016, o via posta elettronica all’indirizzo: segreteria@isict.it.