Ecco il padre: il portavoce di Bin Laden che predica solo l’odio

Di certo l’uomo non è tra i più concilianti. Lo sceicco Omar Bakri Muhammad, 50 anni, di origine siriana ma con passaporto libanese, era considerato, prima di essere espulso, uno degli esponenti della frangia più radicale dell’islamismo nel Regno Unito se non addirittura un portavoce «ufficioso» di Osama Bin Laden. È il fondatore del gruppo integralista Hizb ut-Tahrir messo fuorilegge da Tony Blair. All’indomani degli attentati di Londra disse, che, se fosse stato a conoscenza di piani terroristici in Inghilterra, non avrebbe informato la polizia, «perché l’Islam mi vieta di denunciare un musulmano». Nei suoi sermoni, venduti a su nastro a cinque sterline, grida ancora: «La soluzione è la Jihad, guai se dite: noi viviamo in Inghilterra per integrarci». Ma per la figlia, sia chiaro, mica vale...