Ecco la perizia che smaschera la svendita di An

La stima tecnica allegata all’esposto-denuncia alla procura di Roma da
parte della Destra quantifica in 1,6 milioni il prezzo reale di mercato
dell’alloggio monegasco nel 2008. Ma l’immobile fu liquidato a una cifra
cinque volte inferiore. <a href="/a.pic1?ID=478653" target="_blank"><strong>LA POLEMICA</strong></a> L'architetto sui rimangia tutto, ma il <em>Giornale</em> ha la registrazione: <strong>ascolta <a href="/fotogallery/montecarlo_architetto_tulliani_confessa_1/id=2421-foto=1-slideshow=0">1</a> - <a href="/fotogallery/montecarlo_architetto_tulliani_confessa_2/id=2422-foto=1-slideshow=0">2</a></strong>

Gian Marco Chiocci - Massimo Malpica

Ecco la perizia depositata in procura dagli esponenti della Destra di Storace, che proverebbe il reale valore dell’immobile: 1,6 milioni di euro. Alla procura di Roma interessa proprio chiarire se la cessione della casa da An alla Printemps sia avvenuta a un prezzo congruo o, come sembra, troppo basso. L’integrazione dell’esposto-denuncia punta proprio sulla questione della stima dell’appartamento. Il documento qui pubblicato è allegato alla denuncia: una stima dell’architetto Giorgio Apicella, con studio nel Principato. Ma l’integrazione non si limita alla perizia dell’architetto (che fissa il valore della casa a 1,6 milioni di euro, cinque volte più del prezzo di vendita). Rimarca anche le altre proposte di acquisto dell’immobile. Ci sono le dichiarazioni di Apolloni Ghetti, del senatore Antonino Caruso, dell’inquilino Giorgio Mereto. Ci sono gli articoli del Giornale sui prezzi di mercato per case simili. E c’è il dubbio che, vendendo a 300mila euro, sia stato procurato «un ingiusto profitto a Giancarlo Tulliani, presunto esclusivo azionista» delle due off-shore.

Perizia di stima per un bene immobiliare (28/9/2010). Indirizzo: Mo­naco Principato, 14 Boule­vard Princess Charlotte:

«I signori Roberto Buona­sorte e Marco Di Andrea (esponenti politici del parti­to della Destra di Francesco Storace, ndr ) hanno contat­tato il nostro ufficio in data del giovedì 23 settembre 2010 per avere una perizia sul valore di un apparta­mento collocato a Monaco Principato, 14 Boulevard Princesse Charlotte. Abbiamo effettuato la no­stra perizia in qualità di ar­chitetto D.E.S.A. diplomato della facoltà di Architettura di Parigi (E.S.A.) iscritto al­l’ordine degli architetti P.A.C.A. con il numero N˚ 4714 ed in qualità di deten­tore di un dottorato in Archi­tettura, Urbanismo e diritto Ambientale presso la Facol­tà di Nizza - Sophia Antipo­lis.

La nostra perizia è stata effettuata in base ai docu­menti trasmessi dai signo­ri Roberto Buonasorte e Marco Di Andrea ed in ba­se al sopralluogo effettua­to davanti al palazzo com­prendente l’ap­partamento da stimare.

I documenti che abbiamo avu­to in nostro pos­sesso sono i se­guenti: - Piantina planimetrica del­l’appartamento; - Data di acquisi­zi­one del bene im­mobiliare.

CARATTERISTICHE DEL BENE IMMOBILIARE

L’edificio in og­getto è ubicato in un quartiere del Principato di Mo­naco denomina­to Monte Carlo che comprende la piazza del Casi­no e numerosi pa­lazzi di elevato standing. Il palazzo e col­locato accanto ad una resi­denza alberghiera di lusso ed vicino a l’Hotel Novotel che ha una classificazione di 4 stelle. Il palazzo che dovrebbe risalire a una data di co­struzione anteriore al 1947, comporta delle fac­ciate in stile classico con modenature, colonne, ca­pitelli, finestre e persiane in legno. L’appartamento sembra svilupparsi sul lato destro del palazzo e comporta una doppia esposizione con ca­mera da letto con affaccio verso il Boulevard Princes­se Charlotte ed con il sog­giorno, cucina e sala da pranzo verso un cortile in­terno con orientamento ver­so il Sud. L’appartamento don do­vrebbe godere di alcuna vi­sta mare (zona porto di Mo­naco). Dalla pianta che ci è stata fornita e dal sopralluogo che abbiamo effettuato ci sembra di capire quell’ap­partamento e collocato al piano terra rialzato del pa­lazzo. La superficie totale dell’appartamento in base alle piante forniteci e di cir­ca 70 metri quadrati interni e 5,40 metri quadrati di bal­cone.

STIMA DEL VALORE DELL’APPARTAMENTO

Per quanto concerne la va­lutazione di mercato del­l’unità immobiliare descrit­ta, si può far riferimento ai prezzi al metro quadrato che sono praticati nella zo­na e alla tipologie di appar­tamento analoghe. Da una breve indagine, delle due off-shore . l’edificio, di tipo signorile, si presenta esternamente in discreto stato di conserva­zione e comporta apparta­menti con alti soffitti e volu­mi pregevoli. Dopo un’accurata indagi­ne da me effettuata ho rile­vato nella stessa zona la ven­dita di alcuni appartamenti di dimensioni ridotte (dai 50 ai 70 metri quadrati) ma con caratteristiche simili. Conto tenuto della superfi­cie totale dell’appartamen­to di circa settanta metri quadrati più balcone, dello stato apparente dell’immo­bile che é in discrete condi­zioni, della zona in cui si tro­va, del piano (piano terreno rialzato) possiamo valutare il valore complessivo del­l’appartamento nel luglio 2008 di circa 1.600.000 eu­ro.

NELLO STESSO QUARTIERE 21MILA EURO AL METRO QUADRO

In questa zona, il mercato degli alloggi è ancora abba­stanza attivo rispetto a mol­te altre zone della Costa Az­zurra, anche se negli ultimi 2 anni c’è stata una leggera flessione del valore delle transazioni immobiliari che possiamo valutare a un ribasso di circa -10 per cen­to rispetto al 2008. Ciò mi ha permesso di sta­bilire un prezzo medio di circa 20.000,00 a 21.000 eu­ro al metro quadro per l’area interna per un valore complessivo nel settembre 2010 leggermente inferiore alla valore del 2008 di circa 1.400.000 euro».

Arch. Giorgio Apicella
Monaco,
il 28 settembre 2010