Ecco la preghiera del Papa per i terremotati

«Affidiamo questi nostri cari a Te, Signore, sapendo / che ai tuoi fedeli Tu non togli la vita ma la trasformi / e nel momento stesso in cui viene distrutta / la dimora di questo nostro esilio sulla terra / ti preoccupi di prepararne una eterna in Paradiso». Comincia così la preghiera che il Papa ha improvvisato per i terremotati dell’Abruzzo. La visita sotto la pioggia: Benedetto XVI s’è fermato alla Casa dello studente dell’Aquila, poi è stato a Onna. E ha recitato il salmo composto per l’occasione. Pubblichiamo il testo integrale.