Ecco il Prosecco di Valdobbiadene

Il prossimo sarà un giovedì tutto dedicato al Prosecco di Valdobbiadene nella capitale, con la manifestazione «Oca Val d’Oca». In tre delle migliori enoteche romane si svolgeranno degustazioni aperte al pubblico dei vini della Cantina Produttori di Valdobbiadene con il marchio Val d’Oca: il Cartizze, il Prosecco Millesimato e il nuovo spumante Rosé Brut «Punto Rosa». In abbinamento alle «bollicine» saranno offerti alcuni raffinati prodotti dell’azienda friulana di Palmanova Jolanda De Colò: fegato, petto e salame d’oca e la particolarissima coscia d’oca in confit.
Il Prosecco di Valdobbiadene è un vino che seduce sempre di più gli amanti del vino in Italia e all’estero. E la cantina produttori di Valdobbiadene ne è uno dei migliori interpreti: sorta nel 1952 nel cuore della produzione di Prosecco, è oggi una delle cinque prime aziende vinicole del trevigiano con sei milioni di bottiglie prodotte ogni anno: quantità che però non è disgiunta dalla continua ricerca della qualità.
Le degustazioni libere si svolgeranno giovedì 23 dalle 16 alle 20 da Bulzoni (viale Parioli 34, 068070494), da Costantini (piazza Cavour 16, tel. 063213210) e da Buccone (via di Ripetta, tel. 063612154). L’enoteca Bulzoni ospiterà alle 18 anche un laboratorio del gusto «Affinità elettive» con l’abbinamento tra un «cru» di Prosecco Superiore di Cartizze e il fegato grasso d’oca.