Ecco Speranza, domani darà il calcio d’inizio ai Giochi

Hope Solo, portiere degli Stati Uniti, riammessa in squadra dopo aver tradito lo spogliatoio

Ormai anche i muri sanno che per una scaramanzia tutta cinese le Olimpiadi inizieranno l’8/08/08 alle ore 8.08 di sera. Eppure già da oggi (ore 11) potremo concederci un piccolo assaggio di Giochi a cinque cerchi. Scatta infatti questa mattina (quando a Pechino saranno le 17) il torneo femminile di calcio: quattro le nazionali favorite, Usa, Brasile, Germania e Norvegia, le stesse che si sono giocate il primo posto al mondiale cinese del 2007, alle quali va aggiunta la Cina, inserimento doveroso in quanto Paese ospitante. Le statunitensi campionesse olimpiche 1996 e 2004, non potranno però schierare «la» bomber Abby Wambach, che un paio di settimane fa si è fratturata tibia e perone in uno scontro di gioco. La nazionale statunitense potrà però nuovamente contare sulla bravura tra i pali e sulla bellezza del portiere Hope Solo.
Ai mondiali del 2007 Hope aveva traghettato con le sue parate la nazionale Usa fino alla semifinale con il Brasile, prima del colpo di scena. Contro la nazionale verdeoro l’allora ct Greg Ryan relega Hope in panchina e manda in campo Briana Scurry: gli Usa perdono 4 a 0 e davanti alle telecamere Hope sbotta, tradendo un patto non scritto dello spogliatoio: «Se in porta c’ero io, a quest’ora eravamo in finale». Apriti cielo. Hope viene allontanata dalla nazionale e costretta a rientrare negli Stati Uniti con un volo diverso da quello delle compagne. Ma ora che in panchina si è seduta la svedese Pia Sundhage, una che a Pechino vuole vincere, una che agli equilibri instabili dello spogliatoio preferisce una medaglia d’oro, Hope è stata reintegrata in squadra: oggi l’esordio contro l’ostica Norvegia ci dirà chi ha avuto ragione.
Intanto le nazionali della Germania femminile e Brasile maschile hanno dato vita a un simpatico siparietto sul campo di allenamento a Shenyang: le ragazze tedesche hanno interrotto in anticipo la loro seduta perché nel frattempo a bordo campo erano arrivati i brasiliani e quasi tutte si sono precipitate a fare foto assieme a Ronaldinho. Anche questo è olimpiade.