Ecco la storia dei vegetariani

Molto probabilmente a ogni crisi legata al ciclo economico della carne, mucca pazza ieri, febbre suina adesso passando per l’aviaria dei polli, aumenta l’attenzione verso il vegetarianismo, alla scelta dell’uomo di non mangiare la carne, possibilmente pure il pesce fino alle posizioni estreme dei vegani che rifiutano tutto quanto sia di derivazione animale, ad esempio burro e latte. Ben venga quindi il libro di Erica Joy Mannucci edito da Carocci, 06.42818417. La cena di Pitagora, questo il titolo, è infatti la «storia del vegetarianismo dall’antica Grecia a Internet», partendo dai «banchetti senza stragi e sangue». Sovente si ride dei vegetariani, chi ama la carne - e pone una Fiorentina ai vertici della gola - fatica a comprendere le ragioni di chi vi rinuncia. Spesso sono due mondi lontani perché uno si muove nel campo del piacere della gola e l’altro su terreni morali e anche di salute fisica. Un libro da non perdere.