Ecco tutti i programmi salva bambini

Consentono ai più giovani di navigare sul web anche senza il continuo controllo dei genitori

da Milano

Se proprio bisogna cedere alle richieste dei bambini di navigare in Internet, magari perché l’amico lo fa già, è opportuno predisporre dei filtri e delle barriere software efficaci. Fortunatamente esistono ottimi strumenti software che funzionano in linea generale coi meccanismi della validazione o dell’inibizione. Tra i software di validazione più interessanti c'è Kiddonet (www.kiddonet.com/knSource/knBrowser.htm). È completamente gratuito e mette a disposizione anche un sistema di posta elettronica a sua volta protetto, un'agenda e consente anche di costruire pagina personale, anch'essa tutelata. Un altro ottimo prodotto è Il Veliero (www.ilveliero.info/idea.htm). Si tratta di un software a pagamento che da accesso ad una «white list» centralizzata continuamente aggiornata, è naturalmente possibile inserire localmente dei siti. Una versione di prova può essere scaricata all'indirizzo: www.ilveliero.info/download.htm. Anche gli utenti Mac hanno a disposizione degli strumenti adeguati per garantire una navigazione sicura. Il migliore in assoluto è BumperCar 2.0 che adotta entrambi i metodi: di inibizione e validazione. È scaricabile in versione di prova in www.freeverse.com/ altrimenti si paga. Volendo risparmiare, si può ricorrere ai meccanismi di controllo previsti nel nuovo safari in accoppiata col system 10.4. Basta Specificare esattamente quali siti web possono essere visitati dai vostri figli aggiungendoli alla barra dei preferiti di Safari.