«Ecco tutti i segreti del nuovo porto di Genova»

L’Authority replica alle accuse dei terminalisti e individua le priorità dello scalo

L’Autorità Portuale si era ripromessa di non replicare alle critiche e alle accuse che tante volte le vengono rivolte.
Quanto peraltro dichiarato dal Signor Alfonso Clerici sul Giornale, nell’articolo dal titolo «Ma ora lo scalo naviga a vista», tocca nel vivo centinaia di tecnici e maestranze, decine di aziende e la nostra struttura tecnica fortemente impegnata nei lavori di ristrutturazione del porto.
Contrariamente a quanto asserisce il sig. Clerici, da levante a ponente, il porto è oggi un grande cantiere:
Lavori in corso:
Fiera:
ampliamento a mare della darsena nautica. Prima fase pronta per il Salone Nautico nell’ottobre 2005. Seconda fase completamento opera previsto per settembre 2006. Darsena tecnica per riparazione grandi yacht: termine settembre 2006.
Porto passeggeri:
Ponte dei Mille, Stazione Marittima: ristrutturazione e ammodernamento piano calata del terminal crociere. Lavori completati entro maggio 2005.
Viadotto Cesare Imperiale: iniziati i lavori per lo spostamento a monte della viabilità in quota. Lavori completati a dicembre 2006.
Ponte A. Doria, Stazione Marittima: ristrutturazione e ammodernamento Stazione Marittima. Prima fase: termine lavori giugno 2005. Fine lavori complessivi: aprile 2006.
Ponte A. Doria, banchina di ponente: nuovo accosto (280 metri di lunghezza) per navi da crociera e traghetti e relativo piazzale retrostante. Completamento lavori: fine agosto.
Ponte Colombo: banchine tutte completate e operative (4 accosti simultanei).
Ponte Colombo: Edificio ex Tirrenia come terminal extra Shenghen. Fine lavori: 30 giugno 2005.
Ponte Assereto: ripristino funzionalità banchina (accosto T5) ultimato a tempo di record in 80 giorni, già operativa.
Porto Commerciale
Ponte Caracciolo: ristrutturazione e ammodernamento ex magazzino portuale. Fine lavori: marzo 2006.
San Benigno: ampliamento magazzino portuale CSM. Termine lavori: maggio 2006.
Dragaggi: calata Sanità, bacino di avamposto, ponte Etiopia e ponte Somalia: lavori completati.
Diga Duca di Galliera: rafforzamento delle opere di protezione della mantellata a mare in corrispondenza di calata Bettolo. Lavori completati al 60%. Fine lavori: marzo 2007.
Ponte Etiopia: iniziati i lavori di consolidamento statico delle banchine. Termine lavori: marzo 2008.
Piano «scasse» bacino di Sampierdarena (nº 3 scasse), termine dei lavori: fine agosto 2005.
Multipurpose: riassetto funzionale (varchi, viabilità e piazzali), termine dei lavori: maggio 2006.
Canepa Levante: consolidamento banchina (fondali a -14) e vie di corsa per gru portainer. Termine lavori: fine marzo 2006.
Canepa Testata: consolidamento banchina e vie di corsa per gru portainer. Lavori già ultimati.
Testata Ronco: consolidamento banchina e vie di corsa (-14 m.). Iniziati i lavori. Termine lavori nel marzo 2006.
Fincantieri Sestri Ponente: costruzione nuova banchina. Primi 180 metri pronti entro luglio 2005 per permettere la costruzione della nuova nave da crociera della Costa. Lavori completati: dicembre 2007.
Voltri:
Banchina VI modulo: completata.
Nuovo piazzale VI modulo: fine lavori a settembre 2005.
Ripristino e manutenzione straordinaria a vie di corsa e piazzali moduli I, II, e III. Termine lavori: maggio 2006.
I lavori sopraindicati corrispondono ad un investimento pari ad un totale di 162 milioni di euro.
Per quanto riguarda il programma dei progetti più importanti, desidereremmo sottolineare che:
il terminal contenitori di Calata Bettolo: per la prima fase (viadotti, viabilità, piano ferroviario) i lavori inizieranno nell’autunno 2005 per terminare a dicembre 2007.
La seconda fase (costruzione darsena olii minerali, banchina, riempimento e dragaggi) inizierà in autunno 2005 per terminare nel 2009. L’importo complessivo dell’opera è di 130 milioni di euro.
VI Bacino di carenaggio: è in fase di progettazione preliminare per un importo di 90 milioni di euro.
La banchina di Ponte Parodi: è prevista l’approvazione del Ministero delle Infrastrutture entro fine maggio 2005 e quindi avvio lavori entro l’autunno. Importo complessivo 11 milioni di euro.
Sull’affresco di Renzo Piano non si è perso un solo giorno di lavoro e i nostri tecnici e gli operatori del porto si sono più volte sentiti ed incontrati per mettere a punto le indubbie criticità che possono nascere da un progetto così grandioso.
Evidentemente chi ci critica non ha avuto modo né di visitare il porto, né di seguire con una certa attenzione gli obiettivi che ci siamo prefissati di realizzare e che stiamo realizzando.
Dirigente Serv. Promozione e Comunicazione
Autorità Portuale di Genova