Ecco tutti i trucchi per provare a prendere anche il segnale Rai

(...) In qualche caso si può anche sperare di risolvere il problema con un piccolo trucchetto nel risintonizzare il decoder o la tv già dotata di «traduttore» del segnale. «Può capitare di non ricevere la Rai perché ad esempio si prende il segnale dal ripetitore di Portofino che trasmette sulla frequenza 09 - spiega Nicola Crasta, il referente dell’Ascom per gli antennisti -. I decoder e le tv più vecchie non la riconoscono come frequenza europea. In questo caso sarebbe sufficiente riprogrammare tutto, mettendo come paese, ad esempio, la Germania».
Ma c’è anche una questione di «forza» del segnale trasmesso. «Ad esempio quelli del monte Fasce sono volutamente e giustamente tenuti bassi dalla Rai per evitare altri problemi - conferma ancora l’esperto - In realtà in questo caso è sufficiente usare due antenne diverse, che ricevono e miscelano più segnali. Così la Rai funzionerà benissimo». Ma se riprogrammare il decoder può essere un’operazione da fare da soli, qui si va già sul tecnico. «Ma infatti, questa sarebbe stata un’operazione da fare con l’aiuto di un antennista - spiega Crasta -. Chi ha dimestichezza con il mestiere sa che è cosa da poco, ma bisogna farla. Non ci si può lamentare che non si vede niente, magari incolpare la Rai o un’altra emittente, se in realtà l’amministratore di condominio non ha mai provveduto a far predisporre l’antenna o verificare l’impianto. Magari anche solo cercando di ricevere il segnale da altri ripetitori».
C’è un terzo possibile problema. Ancora più tecnico. L’isofrequenza. «È la sommatoria di più segnali uguali - aggiunge l’antennista -. È un problema che esiste in tutta Italia, ma è ancor più sentito a Genova dove ci sono ben 16 ripetitori. Ma anche in questo caso è lavoro da esperti». Come fare comunque per tornare a vedere le trasmissioni normali? Anche i tecnici delle emittenti ci stanno lavorando. Si sta ricalibrando la trasmissione del segnale, ma ci vorranno ancora due o tre settimane di pazienza perché tutto vada a posto. Nel frattempo, specie in zona alte della città come Circonvallazione a monte, una parte di Nervi, Quarto alta, ma anche Sampierdarena nella zona dell’ospedale, la cosa più semplice è quella di chiedere l’intervento di in antennista. Esperto.