Gli ecologisti tedeschi contro l’Italia «Basta con i treni di immondizia»

Gli ambientalisti tedeschi dicono no ai rifiuti italiani senza i dovuti controlli sul loro smaltimento in Germania: l’associazione berlinese Aiuto dell’ambiente (Deutsche Umwelthilfe) ha chiesto una moratoria all’import di immondizia campana finché le autorità regionali del Paese non si impegneranno a svolgere un adeguato monitoraggio sulle attività delle società interessate. Intanto, secondo quanto si è appreso dall’ambasciata d’Italia a Berlino, in seguito agli accordi firmati lo scorso 27-28 marzo a Francoforte, l’Italia invierà in Germania un totale di 135mila tonnellate di rifiuti campani da smaltire. E le operazioni per lo smaltimento di una quota di 35.000 tonnellate destinata alla Sassonia sono già entrate nella fase operativa: i primi treni sono partiti da Marcianise lunedì scorso e, ad oggi, sono arrivati nell’impianto di Croebern (Sassonia) sette convogli, ciascuno con un carico fra le 650 e le 750 tonnellate.