Accordo tra Alitalia e Costa: 100mila posti sui voli

I crocieristi in partenza dall’Italia potranno usufruire dei voli di linea e dei charter per raggiungere i porti di imbarco delle crociere Costa nel mondo

Costa Crociere e Alitalia hanno sottoscritto un accordo di collaborazione triennale grazie al quale i clienti Costa in partenza dall’Italia potranno usufruire dei voli di linea e dei charter Alitalia per raggiungere i porti di imbarco delle crociere Costa nel mondo. L’accordo, presentato a Milano nel padiglione Alitalia-Etihad di Expo, prevede un totale di circa 100.000 posti aerei sui voli Alitalia messi a disposizione di Costa Crociere nel triennio 2015-2018. Si tratta di una ulteriore crescita per il mercato italiano della formula “volo + crociera”, che Costa Crociere ha proposto per prima al mondo già nel 1968.

I voli Alitalia per Costa Crociere collegheranno da 27 aeroporti italiani le seguenti destinazioni: Caraibi e Stati Uniti, con gli aeroporti di Pointe a Pitre (Guadalupa) e Miami; Emirati Arabi Uniti; Nord Europa con Warnemunde-Rostock, Amsterdam, Copenaghen e Stoccolma; Trieste per le crociere di una settimana nel Mediterraneo orientale. L’accordo tra Alitalia e Costa Crociere prevede vantaggi in termini di orari, flessibilità e soprattutto qualità e comfort, con l’obiettivo di ridurre al minimo i tempi di gestione delle pratiche di imbarco e sbarco e di utilizzare tutto il tempo disponibile per godersi la vacanza in crociera. I crocieristi Costa potranno ricevere le carte di imbarco per tutti i voli fino alla destinazione finale e potranno consegnare i bagagli all’aeroporto di partenza per ritrovarli nella propria cabina a bordo della nave. Sarà anche possibile, alla vigilia dello sbarco, consegnare i bagagli e ottenere le carte d’imbarco per il volo di ritorno già a bordo della nave.

L'accordo, presentato dal direttore commerciale di Alitalia, Ariodante Valeri, e da Neil Palomba, direttore generale di Costa, consentirà alla compagnia aerea di dare ulteriore impulso all'attività charter: lo scorso anno Alitalia ha trasportato 252mila passeggeri charter, su 2.700 voli, pari a circa l'1% del totale dei passeggeri trasportati. Valeri ha annunciato l'impegno della compagnia per sviluppare anche questo settore di attività.

Commenti

cgf

Lun, 13/07/2015 - 22:59

il problema di alitalia, soprattutto per Miami, è arrivare in orario!! per tre volte ho fatto tappa a Miami con alitalia prima di prendere un altro volo e sempre, per fortuna, ho prenotato il successivo per il giorno dopo, una volta non mi arrivò il bagaglio, a mia moglie si a me no, eppure siamo partiti insieme[??}, meno male che lo hanno recapitato in jamaica a loro spese... ma oggi sarà ancora così con monteprezzemolo presidente?