Acquisti su Mediolanum

Piazza Affari corre meno rispetto alle altre Borse europee, con gli indici principali che recuperano intorno allo 0,5% (il Midex cresce però dell’1,07%), con scambi che toccano un nuovo record di 5,4 miliardi di controvalore. Indicativi tuttavia i nuovi massimi degli indici Star (19018) e Techstar (11680). La Borsa italiana si trova in una fase di assestamento, dopo il risiko bancario dei mesi precedenti. Gli spunti affiorati ieri riguardano vecchi temi operativi, come la possibile fusione di Alleanza (più 3,4%) in Generali (meno 0,5%) che dovrebbe venire decisa a fine settimana; nello stesso comparto brillano Fonsai (più 3,3%), nonché le Toro (più 2,5%) perché sul titolo riprendono le voci di un suo passaggio al gruppo S.Paolo Imi. Nei bancari, sempre in primo piano Mediobanca (più 1,6%), riprende quota Pop. Milano (più 2%), ancora in evidenza Mediolanum, che aggiunge un altro 1,5% ai rialzi precedenti. Le ultime notizie del settore auto mantengono in tensione Fiat, che guadagna l’1,2%. Rientrano in parte le migliorie di Save e Gemina. Tra i titoli Star, Esprinet balza del 3,8%, mentre in forte calo Eni (meno 2,3%), dopo la presentazione dei conti del 2005.