Addio ad Antoine Bernheim:40 anni al Leone di Trieste

A lungo presidente delle Generali e vice di Mediobanca, se ne va a 87 anni. Nel 2010 aveva lasciato il Leone, non senza polemiche

Se n'è andato oggi Antoine Bernheim, protagonista del mondo della finanzia italiana e francese, in passato al vertice della banca d'affari Lazard e a lungo presidente delle Generali e vice presidente di Mediobanca.

Nato nel settembre 1924, Bernheim era uscito di scena solo due anni orsono, allontanato per raggiunti limiti d'età. Dal 2002 guidava Generali insieme a Giovanni Perissinotto, il manager che ha appena lasciato i vertici del "Leone" e Sergio Balbinot.

Dagli anni '70 Bernheim aveva stretto rapporti molto stretti con l'Italia, lavorando al fianco di Enrico Cuccia, presidente di Mediobanca. Nel 1973 era entrato nel consiglio del Leone, diventando vice presidente nel 1990. L'ultima assemblea nel 2010, prima della pensione e dell'abbandono, sofferto. Nell'ultimo intervento in assemblea Bernheim si era sfogato così: "Non sono un vecchio rimbambito. Cuccia guidava Mediobanca a 93-94 anni. Ho fatto un lavoro molto buono, ma ho dei nemici".

Commenti

Izdubar

Mar, 05/06/2012 - 17:14

I gerontocrati non muoiono mai, passano dalla vita alla leggenda, come se fossero immortali.