Aeroporti di Milano: Modiano lascia, Michaela Castelli presidente di Sea

La decisione di rassegnare le dimissioni prima della scadenza che si sarebbe concluso con l'approvazione del bilancio 2018 motivata dai nuovi impegni in Banca Carige

Pietro Modiano ha rassegnato le dimissioni da presidente di Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Milano, anticipando il termine del suo mandato che si sarebbe naturalmente concluso con l'approvazione del bilancio 2018. "Tale decisione - si legge in una nota - è stata determinata dall'aggravarsi dell'impegno di Modiano come presidente di Banca Carige, assunto nel settembre di quest'anno, proprio in vista della prossima scadenza del mandato in Sea". Il cda di Sea, preso atto delle dimissioni di Modiano, ha nominato presidente Michaela Castelli, già membro del Consiglio d'amministrazione, fino alla scadenza del mandato prevista per la prossima assemblea dei soci.

Michaela Castelli ha lavorato in primari studi legali italiani occupandosi di diritto societario e dei mercati finanziari. Ha consolidato la propria esperienza lavorando per nove anni in Borsa Italiana Ssa. dove si è occupata, in stretta collaborazione con l’autorità di vigilanza (Consob) di assistenza agli emittenti quotati in materia di operazioni straordinarie, informativa price sensitive, compliance e corporate governance.

È stata segretario del comitato scientifico che si occupata dell’aggiornamento del Codice di Autodisciplina delle società quotate e responsabile del dipartimento di listing legal incaricato dei processi di ammissione a quotazione di azioni e di altri strumenti finanziari, con deleghe sulle procedure delicate. Ha partecipato a procedure di consultazione sulla normativa di settore e alla redazione delle procedure aziendali di funzionamento della società di gestione del mercato, soggetto vigilato Consob.
Esperta in materia di organizzazione, compliance aziendale, controlli interni, e di normativa 231.