Affitti, gettito record con la cedolare secca

Grazie alle mini aliquote evasione azzerata. Ecco la prova che la flat tax è sostenibile

Roma - Abbattere le aliquote fa bene al fisco, favorisce l'emersione dell'evasione e porta benefici soprattutto alla classe media. La dimostrazione arriva ancora una vola dall'immobiliare e dai dati del fisco. Giorni fa il Sole 24 Ore ha fatto il punto su tutti i regimi fiscali agevolati. Quello che riguarda gli affitti è la famosa cedolare secca con aliquota Irpef al 21% sulle locazioni a canone libero e al 10% su quelli concordati.
Per sei anni di seguito il gettito della «flat tax» immobiliare è aumentato. Nel 2016 aveva raggiunto i 2,3 miliardi di euro, ma nel 2017 nelle casse dello Stato potrebbero arrivare 2,6 miliardi di euro.
L'imponibile cresce di anno in anno. Nel 2016 12,9 miliardi di affitti pagati con l'aliquota ridotta. Cifra anche questa in costante crescita perché sempre più proprietari di immobili la scelgono, ma anche e soprattutto perché tanti che non pagavano le imposte hanno deciso di farlo proprio grazie al regime fiscale agevolato. In sostanza la cedolare fa emergere l'evasione fiscale.
La crescita del gettito da cedolare, soprattutto a canone libero, è forte soprattutto nelle regioni del Sud, dove si registra un più alto tasso di evasione. A livello nazionale il gettito nel 2017 dovrebbe crescere dell'8% rispetto all'anno precedente.
Il numero di proprietari che fanno ricorso alla cedolare è arrivato a due milioni. Il quotidiano economico rileva come sia la platea complessiva di potenziali contribuenti che ne hanno diritto.
Che non si tratti solo di contribuenti che prima pagavano le imposte senza agevolazioni lo dimostrano i dati ufficiali del Def sul gettito. Da quando è stata adottata la cedolare secca sugli affitti abitativi l'evasione tributaria (tax gap) è diminuita del 42% e la propensione all'inadempimento si è ridotta del 40%. Tra il 2010 ed il 2015 il tax gap è passato da 2,3 a 1,3 miliardi di euro.
Rispetto al 2015 il gettito da cedolare è aumentato ancora e non è difficile arrivare alla conclusione che l'evasione tra chi ha diritto all'aliquota agevolata (persone fisiche proprietari di immobili abitativo in locazione) sia praticamente azzerata.
Un favore ai ricchi, secondo la vulgata. Nemmeno questo è vero, visto che il fisco ha diffuso anche i dati sul reddito dei proprietari che affittano un immobile abitativo con le agevolazioni. La metà rientra nella fascia tra i 20 e i 50mila euro di reddito all'anno. I redditi superiori a 75mila euro rappresentano solo il 10% dei contribuenti.
I pregiudizi verso l'abbattimento delle aliquote sono duri a morire. Confedilizia vorrebbe che il prossimo governo se ne facesse carico. «I dati del Mef - commenta il presidente Giorgio Spaziani Testa - confermano che la cedolare secca sugli affitti è un successo da tutti i punti di vista. Il fatto che non sia stata ancora prevista per tutti le locazioni abitative (sono escluse quelle in cui proprietario è una persona giuridica) e per quelle di negozi e uffici è una colpa imperdonabile della politica».
Proprio ieri l'Istat ha diffuso i dati sulle compravendite. In leggero aumento, mentre i prezzi delle case sono ancora in calo rispetto all'anno scorso (-0,3% nel quarto trimestre 2017 rispetto al 2018). «Così si impoveriscono le famiglie. L'Italia è l'unico paese in cui accade», ha commentato Spaziani Testa.

Commenti

tonipier

Sab, 07/04/2018 - 10:19

" NON SI PUO' CONTINUAMENTE RUBARE AI CONTRIBUENTI" Per darli a scansafatiche.... che tutti conosciamo pagandoli con cifre da capogiri, chiaramente questi contribuenti, trovano il modo di non pagare quasi niente, bisogna metterli in condizioni di non evadere per convenienza altrimenti non si risolve il problema, l'evasione aumenterà.

DRAGONI

Sab, 07/04/2018 - 10:26

LA CLASSE MEDIA DA SEMPRE SOLIDO E BENEFICO BALUARDO CONTRO IL COMUNISMO!!

Mborsa

Sab, 07/04/2018 - 10:57

Il sistema fiscale è talmente complicato, che ognuno potrebbe prenderne una parte per giungere a conclusioni inaspettate. Prima bisognerebbe ricondurre tutto alle tre classi principali -consumi, patrimonio, reddito- e poi parlare delle curve e del gettito. L'unica cosa certa è che se la Costituzione parla di progressività fiscale e se attualmente il 30-40% dei dichiaranti paga zero Irpef, ne segue che l'attuale sistema è incostituzionale!

flip

Sab, 07/04/2018 - 11:14

i miei antichi nonni dicevano: "honeste vivere,alterum non laedere" (vivere onestamente e non danneggiare gli altri)

titina

Sab, 07/04/2018 - 11:20

la flat tax è ingiusta e anticostituzionale, ma abbassare i vari scaglioni Irpef poco alla volta si dovrebbe fare ed eliminare il contante. Non credo proprio che con la flat tax non ci sarebbe evasuone fiscale.

caren

Sab, 07/04/2018 - 11:36

Ha mille ragioni Salvini nel voler portare ad attuazione la flat tax, sperando che gli riesca, visto e considerato che siamo sotto scacco dei poteri finanziari della U.E.

Catone56

Sab, 07/04/2018 - 13:02

l'introduzione della flat tax deve essere accompagnata da una estrema limitazione del contante e dalla previsione della galera, senza sconti, per gli evasori:solo cosi si avrà un aumento di gettito.

pilandi

Sab, 07/04/2018 - 14:26

@Catone56 no, qui ti mandano a fare il servizio in ospizio...

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Sab, 07/04/2018 - 15:47

Nella vecchia URSS la flat tax c'era. O quasi. Ed era ad aliquota MASSIMA del 13%. mediamente si pagava l'8-10%. E molti avevano diritto ad aliquote minori o perfino ad esenzione totale, come invalidi, pensionati, studenti (che ricevevano anche un piccolo salario). Propongo flat tax assieme a comunismo totale. Auguri.

01Claude45

Sab, 07/04/2018 - 17:53

Catone56, NON è vero quanto asserisci se, come negli USA, l'evasore PAGA CON 30 ANNI DI CARCERE EFFETTIVI l'evasione. Il contante lo puoi usare come vuoi liberamente visto che hai già pagato le tasse veramente giuste, senza SOVRACCARICHI di mantenimento alla bella vita di MILIONI DI PARASSITI E CLANDESTINI.

flip

Sab, 07/04/2018 - 17:54

titina. e una idea che abbiamo in molti,quindi non si farà mai! purtroppo. la flat tax non sarebbe ingiusta e comunque la costituzione non la preveddeva, come l'iva e tante altre tasse che non c'erano ai tempi.

flip

Sab, 07/04/2018 - 17:56

franco g. chiedi troppo. basta la flat tax "russa".

flip

Sab, 07/04/2018 - 18:01

catone 56+pilandi. se l' evasione fiscale esiste, ed è aumentata, vuol dire che interessa a "qualcuno". scegli tu chi è, non sbagli.