Affonda A2a sale Pirelli La Borsa

Un altra giornata sotto attacco per Piazza Affari che nel pomeriggio ha ceduto alla speculazione. Il Ftse Mib ha perso il 2,71% e il Ftse All Share il 2,4% arrivando a toccare in corso di seduta un calo di oltre il 3 per cento mentre gli spread si infuocavano. Sotto tiro ovviamente le banche. Mediobanca ha perso il 6,75%, Intesa Sanpaolo il 4,56%, Unicredit il 4,03% Bper maglia nera con il 7,03 per cento. Bpm ha contenuto il calo (-1,06%). Buona giornata invece per Pirelli (+5,66%) sostenuta da Morgan Stanley che ha ribadito la raccomandazione overweight, con un prezzo obiettivo a 12 euro e prospettive positive sui conti del secondo trimestre. Bene anche Camfin (+5,26%). Giù Eni (-2,68%), pesante Mediaset (-4,65%) e Fiat (-3,34%). Forti perdite tra gli assicurativi anche per Generali (-3,55%). Affondano le utilities con A2a (-7,44%) ed Enel (-4,6%). Dopo i conti semestrali cedono Stm (-4,31%) e Terna (-2,88%). Contengono le perdite le Borse europee: Londra -0,63%, Francoforte -0,45% e Parigi -0,87 per cento. Soffre Madrid -3,58% mentre Atene sale dello 0,43 per cento.