Agenzia delle Entrate avvisa dei rimborsi fiscali via sms

L'Agenzia delle Entrate ha già inviato 2400 sms relativi al rimborso del pagamento dell'imposta di registro sui contratti d'affitto: ecco chi ne ha diritto

Parte la maxi operazione dell'Agenzia delle Entrate per i rimborsi fiscali ai contribuenti che ne hanno diritto.

Sono oltre 2400 gli italiani che hanno già ricevuto un sms del Fisco per la riscossione del rimborso, realtivamente al pagamento dell'imposta di registro sui contratti d'affitto. L'Agenzia delle Entrate invita i destinatari dei messaggi a verificare l'accredito per poter entrare in possesso della somma: "L'Agenzia delle Entrate sta erogando il suo rimborso sul conto corrente comunicato. Verifichi a breve l'effettivo accredito", si legge nelle poche righe comunicate per via telematica.

In totale sono quattrocentomila i connazionali che hanno già fornito al Fisco il numero del proprio cellulare personale attraverso l'area riservata dei servizi online delle Entrate. "Per loro, d'ora in avanti, - si legge nel comunicato - sarà più semplice ricordare le scadenze, stare al passo con i pagamenti e tenere sotto controllo l'arrivo di un rimborso, grazie ad un sms personalizzato, inviato in tempo utile, che permetterà di evitare errori e dimenticanze".

Commenti

COSIMODEBARI

Ven, 09/12/2016 - 14:10

Qui si parla del rimborso relativo al pagamento dell'imposta di registro sui contratti d'affitto. Ma non si parla dei rimborsi Irpef per coloro che hanno dovuto optare per il rimborso a mezzo accredito su c/c da parte della AE perchè impossibilitati a riceverlo in busta paga, in quanto licenziati sul filo della presentazione del 730. Forse questi ultimi sono di serie B o serie C?

cgf

Sab, 10/12/2016 - 08:18

Parafrasando i tre-tre, questa 'novità' la trovo una mera str* l'idea dell'SMS. Questo dimostra non solo la scarsa professionalità, ma anche il pressopochismo di chi pretende tutto protocollato, riservato, PIN e contro PIN, PEC, ogni cosa nella giusta casella altrimenti multe e dolori... poi manda comunicazioni che sono tut'altro che riservate... la Sig.ra Longari 'cadde' molto meglio.