Air Dolomiti porta i tedeschi nelle città d'arte della Penisola

Paolo Stefanato

Il 21 gennaio 1991 decollò da Trieste per Genova il primo volo di Air Dolomiti, compagnia fondata dall'imprenditore siderurgico bresciano Alcide Leali: egli fu uno dei primi in Europa a sfruttare la caduta dei monopoli, disegnando un network basato sui collegamenti Italia-Germania. Il successo fu tale che Lufthansa prima strinse accordi commerciali con la piccola compagnia italiana, poi acquistò una quota di minoranza, quindi salì al 100% ritirandola da Piazza Affari.

Oggi Air Dolomiti festeggia i suoi 25 anni: basata a Verona, collega 12 aeroporti della Penisola all'hub di Monaco, con una programmazione legata alla casa madre: degli 1,7 milioni di passeggeri trasportati nel 2015, il 70% prosegue verso Stati Uniti, Asia e Africa sulla rete Lufthansa. Ma si tratta di una sussidiaria un po' speciale, che ha molta attenzione al servizio: «Il primo tratto di un viaggio lungo deve ben predisporre il passeggero», spiega Joerg Eberhart, dal 2014 presidente e ad. I conti vanno considerati in una logica di gruppo, perché all'attività di feederaggio viene dato un prezzo che rispecchia valori interni e non di mercato; il fatturato 2015 è stato di 132 milioni, con un utile di 1,7 milioni («e tasse versate in Italia», sottolinea l'ad).

Ora la novità è una maggiore autonomia economica: sono stati lanciati collegamenti dall'Italia per Monaco point-to-point, a prezzi diversi e con il rischio d'impresa interamente di Air Dolomiti. Si punta al traffico business, che è tipico della compagnia, ma anche a quello turistico, specie da Monaco verso le città d'arte italiane.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/06/2016 - 09:41

ma c' è crisi in Germania disoccupazione sono pochissimi i tedeschi che prendono l'aereo, a differenza degli italiani che soldi ne avete e molti per mantenere il PD al governo e tutti gli extracomunitari li pagate voi non i tedeschi.Gradirei che questo governo italiano faccia una altra bella patrimoniale a favore dei fuorilegge autorizzati e difesi ad essere fuori dalla legge e voi pagare, io penso che dopo la tempesta è sempre ritornato il sereno.Il PD si che sa governare non il resto della Europa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 10/06/2016 - 09:45

Infine anzichè agevolare turisti tedeschi e stranieri in generale con i prezzi per incrementare il turismo , si agevolano i fuorilegge clandestini che portano solamente miseria e morte in Italia ed a espatriare gli italiani.Ottima filosofia del PD quel governo che voi italiani avete votato,contenti voi contenti tutti .Tchuss da Augusta Treverorum..