Alcatel in picchiata a Parigi

I primi risultati aziendali del 2006 e il balletto dei prezzi del greggio, hanno dominato ieri i listini delle Borse internazionali. A New York il recupero dei prezzi del greggio ha consentito alle compagnie Usa di migliorare intorno al 2%; giù i farmaceutici, con Pfizer in calo del 2,5%, deboli i tecnologici con Alcatel-Lucent che arretra del 7,9%, ma ancora offerte le compagnie aeree, con United Airlines che perde il 5,7%. In Europa dominano le notizie su scalate azionarie. Il produttore televisivo olandese Endemol ha così guadagnato fino al 12% (ma in chiusura il rialzo si è ridotto al 2,5%) ai rumors di un possibile interesse da parte di Rupert Murdoch. Sulla piazza di Londra in crescita diffusa i titoli minerari, mentre a Parigi di riflesso all’andamento a Wall Street, cede l’8,5% Alcatel-Lucent. Giù a Francoforte ThyssenKrupp del 2,4% dopo che il Tribunale di Rotterdam ha dato ragione a Mittal Steel (più 2,4%) nel risiko della canadese Dofasco.