Alitalia, firmato il pre-accordo

Trovato un pre-accordo tra azienda e sindacati, ma per la firma definitiva si dovrà aspettare l'esito di un referendum tra i dipendenti Alitalia

È arrivata una prima fumata bianca nella vertenza Alitalia. Dopo una trattativa-fiume, cominciata ieri mattina alle 9,30 e terminata la scorsa notte alle 3,30 al ministero dello Sviluppo economico, azienda, sindacati e associazioni professionali di categoria hanno trovato un pre-accordo, un "verbale di confronto" che dovrà essere ratificato da un referendum tra i lavoratori.

Alitalia ritiene "rispetto a quanto deliberato dal cda, di avere sfruttato ogni flessibilità negoziale", spiega l'azienda, mentre sindacati e associazioni professionali, "preso atto della grave situazione aziendale e nella prospettiva di evitare il rischio di cessazione delle attività e le relative conseguenze, concordano che quanto contenuto nel verbale sia quello che è stato possibile raggiungere nel lungo negoziato".

In caso di esito positivo al referendum, quindi si ridurranno gli esuberi del personale a tempo indeterminato: si passadalle iniziali 1338 unità a 980. Il tutto grazia a una serie di misure previste nel pre-accordo: il superamento dei progetti di esternalizzazione delle aree manutentive e di altre esternalizzazione; il ricorso alla cassa integrazione entro maggio 2017 per due anni; l'attivazione di programmi di politiche attive del lavoro, con riqualificazione e formazione del personale; misure di incentivazione all'esodo; miglioramenti di produttività ed efficienza, con un rinvio in azienda per la definizione entro il prossimo mese.

Commenti

jenab

Ven, 14/04/2017 - 08:44

non si faceva prima a portare i libri in tribunale?? poi si vendevano aerei e rotte, in modo da garantire il servizio tramite altre compagnie più serie. Adesso attingerann oalle casse statali per le garanzie...bello il capitalismo fatto così, privatizazioni dei profitti (se ci sono) e socializazione delle perdite...stile fiat

elalca

Ven, 14/04/2017 - 09:08

ma fatela fallire e piantiamola li. quel tentativo di compagnia aerea è un buco senza fondo, bacino di clientele e tangenti, covo di lazzaroni e manigoldi. tutti a casa e stop prelievi nelle tasche degli italiani.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 14/04/2017 - 10:08

@elalca - parole sante. Hai pienamente ragione, ma non vogliono ascoltare.

maurizio50

Ven, 14/04/2017 - 10:29

@elalca. Tutto vero: Sottoscrivo ampiamente!!!

Keplero17

Ven, 14/04/2017 - 10:46

Nell'articolo non si parla di chi ci metterà i soldi.

mariobaffo

Ven, 14/04/2017 - 10:55

La solita sceneggiata chiedono 1338 esuberi per ottenere 980 così tutti contenti ,I sindacati fanno bella figura salvano la faccia e tutti felici e contenti.Ma per quanti anni ancora gli Italiani devono pagare per i Piloti senza aerei?.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 14/04/2017 - 10:58

alla fine toccherà pagare a pantalone con qualche trucchetto per aggirare le norme europea (vedasi partecipazione/garanzia delle poste)

tormalinaner

Ven, 14/04/2017 - 13:09

Basta mantenere questi parassiti !

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 14/04/2017 - 13:33

Devono essere d'accordo i lavoratori??? Si? E dove sono se tutti fanno i fatti loro e fanno a gara a far sempre meno. Si vergognino, altre compagnie fanno prezzi inferiori e non perdono soldi come loro. Fanno schifo, è ora di smettere di mantenere questi fancazzisti.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 14/04/2017 - 14:37

Mandateli a zappare l'orto.

Franco40

Ven, 14/04/2017 - 14:45

E' dagli anni '70 che dura questa pessima storia. Visto che non siamo in grado di far lavorare in via economica una società come Alitalia che non fa che rubare soldi agli italiani, è l'ora di chiuderla senza pietà.

curatola

Ven, 14/04/2017 - 15:42

è la solita corsa agli aiuti di pantalone e a rimndare le cose. Di fatto nessuno vuole cambiare nulla . Una piccola compagnia in rosso come piace ai comunisti....

Lionello74

Ven, 14/04/2017 - 17:58

Certo che fate veramente schifo con i vostri commenti insulsi tanto per dire. @Anna 17 il suo commento è poi il più pietoso e miserevole, Ma che ne sa lei di quanti sacrifici fanno i "lavoratori" dello scalo, degli orari impossibili e degli stipendi da fame che percepiscono. Probabilmente ci saranno pure gli scansafatiche ma non si può sparare nel mucchio. Che colpa ne hanno i dipendenti se Alitalia è gestita male perchè i politici nominano ai vertici gente incompetente?

Ritratto di bobirons

Anonimo (non verificato)