Allarme utili per Samsung Ericsson crolla in Borsa: -20%

In stallo le trattative fra Seul e Fca per la Marelli

Samsung taglia le stime del terzo trimestre dell'anno dopo lo stop alla produzione dei Galaxy Note 7 dopo i problemi per combustione. Lo smartphone, che doveva essere il fiore all'occhiello dei coreani, si è rivelato un boomerang che trascinerà l'utile operativo in ribasso del 33% a 5.200 miliardi di won sudcoreani (circa 4,6 miliardi di dollari). Il caso dei Note 7 si farà sentire anche sui ricavi, che nel terzo trimestre dovrebbero calare di 2mila miliardi di won scendendo da 49mila a 47mila miliardi (-9% su base annuale).

Relativamente al mercato italiano, ha specificato Samsung in una nota, «il Galaxy Note 7 in realtà non è mai stato ufficialmente messo in commercio, se non attraverso una prima fase di pre-ordine di circa 4mila unità, di cui consegnati meno della metà». Un effetto c'è però stato per il titolo Fca che ieri ha perso l'1,44%: Samsung era interessato alla società Magneti Marelli e a una partnership nel settore delle quattro ruote.

Dopo un primo raffreddamento delle trattative, ora tra le due realtà è subentrata una fase di vero stallo. Sembra improbabile una firma entro la fine dell'anno, come era concordato. Tra Fca e Samsung i rapporti sono privilegiati grazie all'amicizia tra il presidente del gruppo automobilistico John Elkann e il figlio del fondatore, Lee Jae-yong, vicepresidente del colosso coreano nonché componente del cda di Exor. I buoni rapporti tra Torino e Seul sono valsi anche ad assicurare una proficua sponsorizzazione alla Juventus.

Intanto in Europa un altro big del settore tlc è in crisi. Si tratta di Ericsson che ieri ha lanciato un profit warning sui conti del terzo trimestre con il titolo sceso alla borsa di Stoccolma del 20%. Nel trimestre tra luglio e settembre la società ha annunciato un calo del 14% delle vendite a 51,1 miliardi di corone (5,2 miliardi di euro) e prevede una discesa del 93% dei profitti operativi a 300 milioni di corone. L'azienda fatica a tenere il passo delle rivali Nokia, Siemens, Alcatel-Lucent e Huawey e soffre la saturazione dei mercati in Europa e Nord America.

MC e PB