Altra stangata in arrivo:aumenti di luce e gasgià a partire da luglio

Anche il prezzo della spesa di luce e gas sarà caratterizzato da un segno più. Per l’esattezza, l’elettricità aumenterà del +1,5% ed il gas del +2%

Aumenti, aumenti, aumenti! Adesso anche sulle bollette energia. Sembra proprio che non ci sia tregua per i nostri portafogli e nel mese di luglio, secondo l’osservatorio di Nomisma Energia, anche il prezzo della spesa di luce e gas sarà caratterizzato da un segno più. Per l’esattezza, l’elettricità aumenterà del +1,5% ed il gas del +2%.

A far salire il conto delle nostre bollette sarebbero secondo il presidente di Nomisma Energia, Davide Tabarelli, i prezzi delle materie prime registrati nei mesi passati. Se queste stime dovessero essere confermate dall'Autorità dell'Energia, si tratterrebbe del terzo aumento consecutivo per le bollette energetiche dall’inizio dell’anno. Sempre secondo Nomisma Energia i primi sospiri di sollievo dovremmo invece tirarli verso il mese di ottobre, quando il calo delle quotazioni del petrolio dovrebbe portare a delle riduzioni di tariffe nel quarto trimestre sul gas ed elettricità.

Per il Codacons l’intervento del Governo sul fronte delle tariffe energetiche è dunque ormai improrogabile. 
“In Italia le bollette luce e gas sono le più care d’Europa – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Solo lo scorso anno gli utenti hanno dovuto subire rincari dell'11,2% per il gas e dell’8,5% per l’elettricità, contro una media europea dell’11% per il gas e del 6,3% per la luce. Peggio ancora nel 2012: a causa degli aumenti tariffari delle bollette energetiche, una famiglia media si ritrova oggi a pagare circa 103 euro in più rispetto allo scorso anno, esclusi i prossimi rincari che verranno decisi dell’Autorità per l’Energia”. “Il Governo deve intervenire a sostegno delle famiglie perché luce e gas, essendo  beni primari di cui ci cittadini non possono fare a meno, non possono subire rincari continui e di tale entità” – conclude Rienzi.

Commenti

bobsg

Gio, 21/06/2012 - 11:45

Mi pare molto appropriato il titolo, a patto che ci sia il caschè (dentro il cratere allargato).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 21/06/2012 - 11:52

Non mi risulta che in Francia abbiano di questi problemi. Le "figate" ambientaliste e "no nuke" hanno un prezzo. Peccato che lo debbano pagare anche gli italiani ancora sani di mente.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 21/06/2012 - 12:02

E il bello è che, in questo scenario, ci si attende un drammatico incremento dei posti di lavoro grazie all'intervento di qualche imprenditore straniero. Irresistibilmente attratto dal basso costo dell'enegia vigente nel nostro nostro paese. +40% rispetto alla media europea. Improrogabile, a questo punto, la revoca della legge Basaglia.

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 13:08

Ma come chi ci rifornisce di gas ecc? la Merkel anche questo fa? O e' Putin l'amico che ha baciato Berlusconi?

Ruy Diaz

Gio, 21/06/2012 - 13:15

Forza Monti!!!!!!

MEFEL68

Gio, 21/06/2012 - 13:16

Ma come? Le sinistre si disperavano perchè la gente non arrivava alla quarta settimana ed ora accettano suinamente (err. voluto) che su queste persone, anche in tempo di siccità, piovano rincari a raffica. Forse interpretano male il proverbio che dice:- chi più spende, meno spende.-

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 13:18

Anche in Germania non hanno questi problemi,certo e' molto meglio Monti che la Merkel...Ogniuno ha quello che si merita.

Massimo Bocci

Gio, 21/06/2012 - 13:58

Questa non e' una notizia e un' ovvietà visti chi sono i LADRI del salva Italia , questi tutto hanno in mente meno di salvare l'Italia per loro l'importante e' rubare.

killkoms

Gio, 21/06/2012 - 14:23

#4franco atrier,anche se in teutonia non te lo dicono,uno dei tanti motivi per cui è stata scatenata la guerra contro la libia era il fastido che l'abbronzato aveva per i rapporti personali di berlusconi con putin e gheddafi per gas e petrolio pro Italia!in compenso la germania non ha di questi problemi,visto che l'ex premier scrhoeder è un dipendente gazprom!

fulviots

Gio, 21/06/2012 - 15:12

Ci hanno sempre indottrinato che i prezzi del gas e della luce salivano in dipendenza del prezzo del petrolio. Bene ora che il prezzo del petrolio e della benzina scende chi è che ci sta prendendo per i fondelli? Perchè i sindacati non organizzano una bella mobilitazione contro il caro prezzi di acqua luce e gas, prezzi decisi da quattro panzoni dell'autority a servizio delle società di distribuzione? Ma non bisognerebbe fargli un mazzo tanto ?

matrix2008

Gio, 21/06/2012 - 15:22

meno scarpe, costumi da spiaggia, pizza e gelati evitiamo cinema e teatri si cena a casa e poi si esce con gli amici da qualche parte devo risparmiare per pagare tasse, accise ed aumenti dei beni di prima necessità. Da inizio anno sto comprando quasi tutto usato evito l'iva e risparmio fino al 60% scooter, bicicletta notebook e cellulare mi spiace per i commercianti ma devo risparmiare ma quando entro in negozio non chiedo mai lo scontrino se lo danno lo accetto preferisco lo sconto al pezzo di carta che non posso scaricare dalla dichiarazione, ho bloccato l'assicurazione da giugno a settembre vista la bella stagione giro in bici comprata usata con i soldi risparmiati da assicurazione e benzina.

cotoletta

Gio, 21/06/2012 - 15:52

la luce aumenta pure per la tassa che paghiamo a favore del fotovoltaico. in questo modo chi ha conoscenze usufruisce di pagamenti "agevolati" dai soldi pagati da tutti. oltre tutto non è vero che tale sistema sia vantaggioso.

fulviots

Gio, 21/06/2012 - 16:06

Spiace constatare che vi sono persone come "12cotoletta" che disquisiscono sul fotovoltaico sotto l'indottrinamento di Enel. Sappia che l'assegno energetico che l'Italia paga all'estero quest'anno si aggira sui 37 miliardi. Ora mi chiedo non è meglio dare questi soldi agli italiani che hanno investito sull'energia rinnovabile piuttosto che darli ai francesi comprando loro energia dall'atomo? La differenza è pure che gli italiani spenderanno questi soldi sul territorio incrementando il PIL. Questo nessuno lo dice perchè se tutti gli italiani producessero energia come farebbero i comuni e le provincie a rubare sulle bollette? Io il fotovoltaico ce l'ho e me lo tengo, riscontro solo vantaggi e quando potrò incrementerò i pannelli anche senza gli incentivi. Alla faccia dell'Enel e dei suoi proseliti.

fulviots

Gio, 21/06/2012 - 16:15

Spiace dover constatare che certe persone come "12cotoletta" disquisiscono sul fotovoltaico senza sapere bene ciò di cui si tratta. Sappiano che l'Italia pagherà quest'anno 37 miliardi per la bolletta energetica. Ha fatto il conto se è più conveniente dare gli incentivi agli italiani che poi spenderanno questi soldi sul territorio incrementando il PIL piuttosto che ai francesi per l'acquisto di energia dall'atomo? Il fotovoltaico è un investimento che ai proprietari di case porta solo vantaggi certo che Provincie e Comuni non possono più ladrare sulle bollette l'Enel poi piange, ma sono stufo di lasciar sparare c.....e dai proseliti dell' Enel. Io il fotovoltaico ce l'ho e me lo tengo ed appena la legge me lo permetterà incrementerò la mia superficie di pannelli invito caldamente chiunque ne abbia la possibilità di investire in questo tipo d'impianti che rendono sempre, anche senza incentivi ! provere per credere

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 21/06/2012 - 16:15

non vedo di cosa dovete preoccuparvi: questi aumenti servono solo a rinforzare la posizione della germania dal momentro che vede affievolirsi la produttività in Italia: cosi deve essere : guardate e prendete ad esempio la grande germamia: perche cosi tanti suicidi in grecia ed in italia?? semplice perche chi per l' italia o la grecia o la spagna muor vissuto è assai ma chi per la germania vive non muore mai: Monti per questa ragione ci addita la grande germania che con il suo debito pubblico fra l' altro mal celato da ottimi contabili ha raggiunto e supera i settemila miliardi: un totale non raggiunmto con la somma di tutti i debiti pubblici europei: eppure monti dice che dobbiamo imitare la germania cosa che i grandi evasori fanno

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 16:18

anche in Iraq aveva dei rapporti personali Berlusconi eppure per il suo padrone nero Obama ha mandato italiani a morire per niente.

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 18:44

E' colpa della Merkel anche qui?

Franco-a-Trier

Gio, 21/06/2012 - 18:48

gpl posso chiederti che scuola hai fatto?

killkoms

Gio, 21/06/2012 - 20:52

#16franco atrier,ignorante e "untermensch"!all'epoca il oresidente USA era w.bush! p.s.,noi non abbiamo ammazzato 6 mulioni di ebrei!

killkoms

Gio, 21/06/2012 - 20:50

#13fulviots,i soldi del conto elettrico vanno all'estero!gli installatori sono italiani,almeno quelli che nn impiegavano rumeni a 4 € l'ora come nella puglia di vendola,ma i produttori di pannelli solari sono cinesi,tedeschi ed anche americani!i soldi sono andati lì!