Le amministrazioni pubbliche mandano il debito alle stelle

Nuovo record assoluto per il debito pubblico che a maggio aumenta di altri 20 miliardi

Il debito pubblico aumenta di altri 20 miliardi. E segna un altro record negativo. Secondo il supplemento conti pubblici al bollettino statistico di Bankitalia, a maggio il debito pubblico ha toccaro la quota monstre di 2.166,3 miliardi. "Dall'inizio dell’anno - si legge nel report - il debito è aumentato di 96 miliardi con una crescita del 4,7%". Tanto che, a fronte di una crescita economica che sicuramente sarà di minore entità rispetto a quanto preventivato dal Tesoro, gli analisti prevedono anche un aumento del rapporto tra debito e pil.

Secondo le stime dell'istituto di via Nazionale, l'incremento del debito riflette per 5,5 miliardi il fabbisogno delle amministrazioni pubbliche e per 14,9 miliardi l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro che. a fine maggio, si è attestato intorno ai 92,3 miliardi rispetto ai 62,4 del maggio 2013. L'emissione di titoli sopra la pari, l’apprezzamento dell’euro e gli effetti della rivalutazione dei Btp indicizzati all’inflazione sono tuttavia riusciti a contenere l’incremento del debito per 0,4 miliardi.

Analizzando la ripartizione per sottosettori Bankitalia ha rilevato che a pesare sull'aumento è l'andamento dei conti delle amministrazioni centrali che hanno fatto segnare una crescita del debito di 20,9 miliardi a fronte di un calo di 0,9 miliardi delle amministrazioni locali è diminuito di 0,9 miliardi. "Con una lettura di dettaglio si scopre che è calato il debito delle Regioni e delle Province Autonome, scendendo da 37,9 a 36,6 miliardi, è rimasto stabile quello delle province (a 8,4 miliardi) mentre è aumentato da 47,6 a 48 miliardi il debito dei Comuni - si legge nel report - il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato".

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Lun, 14/07/2014 - 11:35

con tutte le sanguisughe che ci sono....c'è poca speranza....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 14/07/2014 - 11:38

la sinistra ama talmente i debiti, che ogni volta che va al governo, li aumenta di numero!

Renee59

Lun, 14/07/2014 - 12:12

Con gli stipendi che si danno in tutti i settori pubblici, è praticamente impossibile abbassare il debito. Infatti, oltre all'Italia, non esiste una sola nazione al mondo dove ti permettono di arricchirti con i soldi pubblici.

Scricciolo

Lun, 14/07/2014 - 12:16

Se non tagliamo la spesa corrente che è data da costi del personale, di locazione e consulenze varie non ne veniamo fuori.

Ritratto di panteranera

panteranera

Lun, 14/07/2014 - 12:18

... e da aprile 2013 sono ben 157 miliardi!Ma i sinistrati non dicevano che era solo colpa di Berlusconi?

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 14/07/2014 - 12:32

non capisco, ma non avrebbe dovuto rifiorire questo paese dopo che hanno costretto Berlusconi a dimettersi perchè era il male dell'Italia?

Ettore41

Lun, 14/07/2014 - 12:49

Una brava massaia quando non ce la fa ad arrivare alla fine della settimana reduce le spese. I sinistri cerebrolesi no? Proviamo a ridurre sino a quando non pareggiamo, poi se ne puo' riparlare.

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 14/07/2014 - 13:03

i primi 100 giorni di matteo renzi, dite addio alla casa e al conto in banca (per chi ce l ha), arriva la manovra. via tutti ai poveri e niente tagli ai ricchi!!

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 14/07/2014 - 13:08

DALL'INIZIO DELL'ANNO, SON PASSATI POCO PIÚ DI 190 GIORNI..FIGURIAMOCI DOPO 1000!!

cgf

Lun, 14/07/2014 - 13:11

gl'enti locali non erano quelli che si lamentavano dei fondi tagliati e di conseguenza hanno anche tagliato i servizi al cittadino? i servizi sono stati effettivamente tagliati, le tasse locali anche decuplicate, ma i fondi sono quelli di S.Patrizio?

angelomaria

Lun, 14/07/2014 - 13:50

contando ad=ssenteismo gente che timbra per tre o quattro amichetti/e false malatooe con certificati di medici compiacenti poi non li possiamo mandare a casa?traloro governo sindacati siete a cavallo!!!!viva le verita'nascoste!!!buona gionata e buontutto a voi cari lettori e direzione***

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 14/07/2014 - 14:00

In verità non vanno eliminate le provincie ma vanno eliminate le regioni, veri ricettacoli di spese senza fondo e corruzione eterna! Via le regioni e tutti i loro dipendenti mandati via tutti affanculo! Ripopoliamo le campagne con essi! Per favore!!

luigi.muzzi

Lun, 14/07/2014 - 14:18

Qui si continua a regolare gli incassi (tasse) in base alle spese (costo pubblico)... ma dovrebbe essere il contrario ! È come su un operaio chiedesse al datore di lavoro "questo mese ho speso 3.000 € , vedi di aggiustare la busta paga" !

Ritratto di JOLLY ROGER

JOLLY ROGER

Lun, 14/07/2014 - 14:35

Grande Renzi!

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 14/07/2014 - 14:39

Allora? Il nuovo governo funziona ? Ah! scusate ci vuole un pò di tempo per vedere i risultati....... Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!Ah! ragazzi il buon giorno si vede dal mattino.......

spectre

Lun, 14/07/2014 - 15:03

...hehehe Renzi ...renzi...ma dove vuoi andare? sei tutto chiacchiere e distintivo, non hai fatto un giorno di lavoro serio, pensi che amministrare uno stato sia come amminiostrare Firenze come testa di legno?... ricordati che tu stai per essere schiacciato dalla tua ambizione che ha superato di gran lunga il tuo talento.... sei solo stato Mooolto fortunato.... fermati finchè sei in tempo... ricordati che Vanesio è morto annegato!!! il problema e che tu vuoi morire con l'Italia intera...

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 14/07/2014 - 15:09

mentre Il PD ( con il consenso di FI ) stanno valutando se fare un'altra manovra da 20 miliardi ---BOING--- è aumentato il debito di 20 miliardi. Grazie Renzi e Berlusconi e tutti quelli che li hanno votati!

vincenzo1956

Lun, 14/07/2014 - 15:29

Il bello e' che dall'anno prossimo dovremmo ridurre il debito di 45/50 miliardi ( di euro) l'anno per 20 anni.Ma se il debito continua a salire ( siamo gia' a 97 miliardi quest'anno) dove andiamo a parare ?Signori miei gatta ci cova !!!!

Tarantasio.1111

Lun, 14/07/2014 - 15:33

Evviva la Merkel, evviva la Germania, fortunati i tedeschi che hanno politici che lavorano per il loro paese. Mentre l'Italia, paese con risorse incredibili, si trova nelle merde più schifose grazie ai politici di merda che abbiamo sempre avuto, incapaci, esosi ma soprattutto bugiardi comunisti. Il nostro paese oggi è circondato anzi, stretto dalle radici comuniste, e, mentre ci raccontano favole buoniste, in realtà ci stringono sempre di più fin quando saremo in ginocchio e chiederemo a lor comunisti (pardon DEMOCRATICI) il permesso di continuare a vivere.

comase

Lun, 14/07/2014 - 15:34

Licenziare almeno 300.000 dipendenti pubblici inutili, tagliare drasticamente gli stipendi dei magistrati e di tutti gli altri.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 14/07/2014 - 15:37

Se tutte le Amministrazioni Pubbliche Nazionali fanno come un Comune sito nell'Emilia Romagna dove quando un appartamento viene dato in affitto, enterviene il Comune mettendo dentro un EXSTRACOMUNITARIO e paga loro AFFITTO e varie, credo bene che tra non molto dovremmo dare le nostre pensioni alle Istituzioni pubbliche andando a mangiare alla CARITAS. Gli IMMIGRATI sono trattati nel LUSSO con PAGHETTA, AFFITTO,TELEFONINO possiedono Alfa Romeo e BMW e NOI PAGHIAMO, andiamo sempre meglio.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 14/07/2014 - 16:01

Nonostante tartassati a Napolitano-Rrenzi l'hanno pure votato il 41%! Questo è il risultato di una crisi mondiale pilotata da cchisti criminali e Rating Agency e grazie ai Governi personali del grande vecchio Comunista “ Sir Geoge Marx I II ” Infatti, a questi personaggi Politici gattopardi ma d'ideologia Marxista piasce 'a roba d'autri! E come disse il “ grande Totò...e io pago!

marvit

Lun, 14/07/2014 - 16:10

Signor Renzi,i cittadini italiani sono stanchi,ed in più cominciano ad averne le palle piene. Se n'è accorto,per caso??

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 14/07/2014 - 16:15

E siamo solo agli inizi,continuando questo andazzo vedrete dove ci troveremo fra 1000 giorni!!!!! AUGURI!!!!

pittariso

Lun, 14/07/2014 - 16:31

E' ora di finirla!E' ora che i lavoratori autonomi facciano la rivolta fiscale per mettere fine a questa situazione e poi ripartire.Non possiamo mantenere oltre fannulloni e ladri ( sindacalisti,politici e dipendenti pubblici).Tanto per noi peggio di così non può andare.

gneo58

Lun, 14/07/2014 - 16:32

almeno 2/3 (due terzi) degli statali via subito e a zappare la terra - debito risolto in 4 e 4 otto !

Gioa

Lun, 14/07/2014 - 16:33

E' UNA VERGOGNA!!!. CI VORREBBERO ALTRI COME FALCONE E BORSELLINO. IN ITALIA SI VA AVANTI A FORZA DI DEBITI, CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE TANTI PAGANO VOLENTIERI I DEBITI DELGI ALTRI...E' STATO VOLUTO il renzi bombarolo... LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CHE DOVREBBE ESSERE UN ESEMPIO LAMPANTE DI: INCORRUZZIONE, BUONA FEDE, ONESTA', PROFESSIONALITA' ECC...CONTINUA A FARE DEBITI... TANTO IL MOTTO E'?: "E IO PAGO"...IO NON PAGO DAVVERO!! WEBER E CAMERUM AL PUNTO IN CUI SIAMO, I DEBITI DELL'ITALIA CHE SE LI PAGHI ALTRO CHE FLESSIBILITA'... E' FINITA L'ERA DELLO "SCAMBIO": SE TU DAI UNA COSA A ME POI IO DO UNA COSA A TE. IL DEBITO NON DEVE ESISTERE. WEBER E CAMERUN DALL'UE: ASCOLTARE renzi?. State freschi.. WEBER E CAMERUN DALL'UE: L'ITALIA BATTUTA SUL DEBITO PUBBLICO.... FORZA ITALIA NUOVA PER NON AVERE PIU' UN ITALIA CON DEBITI MA CREDITI VERI E CERTI.

pittariso

Lun, 14/07/2014 - 16:58

Gli unici soldi veri che entrano nelle casse dello stato sono i versamenti degli autonomi e servono per pagare i ladri e fannulloni.Se noi smettiamo di pagare nel giro di pochi mesi salta tutto e dovranno andare a raccogliere pomodori e poi potremo ripartire.Non c'é altra soluzione perché finché gli arivano i soldi questi non mollano.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Lun, 14/07/2014 - 17:14

E' vero. Le amministrazioni pubbliche e le società dall'AP create faranno fallire l'Italia !!! La situazione attuale conduce irreversibilmente al fallimento dell'Italia. Ci sono enti pubblici con 40/50 consiglieri,ma cosa fanno ? non sono che degli autentici parassiti politici !!! Svegliamoci,se non è già tardi !!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 14/07/2014 - 19:13

Le assunzioni per i posti "compassionevoli" sono la causa del dissesto economico. Per l'economia nazionale era meglio pagare e lasciare liberi di fare il lavoro nero, chi non serve, piuttosto che creare inutili e litigiosi "caballereos". Tipo el Pedrito di Montenero di Bisaccia.