Amore esentasse alla giapponese

Più forte delle tasse è l'amore. Succede in Giappone, dove si è appena concluso un trimestre da record per gli acquisti di anelli di fidanzamento. Giusto in tempo per evitare l'aumento della tassa sui consumi - l'equivalente della nostra Iva- dal 5% all'8%, scattato il primo aprile: uno dei punti chiave della cosiddetta Abenomics, la riforma ideata dal primo ministro Abe Shinzo per rilanciare l'economia giapponese. Non sappiamo chi abbia avuto l'idea - poco romantica, ma senza dubbio efficace -, di anticipare l'acquisto del classico diamante per scansare la stangata, ma certo è stata coronata da successo: il primo trimestre del 2014, conferma il report di Bain & Company per Altagamma, ha visto un'impennata degli acquisti di alta gioielleria in tutto il Sol Levante.

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Sab, 24/05/2014 - 00:00

I giapponesi sono persone pratiche, non si lasciano ingannare da sofismi etici, vanno al sodo delle cose, unendo l'utile al romantico, in questo caso.