Analisi tecnica

Borse in rosso con ribassi notevoli su tutti i mercati finanziari e la pressione delle vendite non accenna a diminuire.
Il Ftse-Mib future segna un massimo a 16.040 a inizio di ottava per poi portarsi a ridosso dei minimi dell’anno a 14.180, toccando il valore più basso a 14.430.
Nel breve periodo la divergenza positiva sull’indicatore di forza relativa segnale il forte ipervenduto e la tenuta dei livelli minimi potrebbe far partire rimbalzi di notevole entità. Nel lungo periodo eventuali affondi in direzione 12.500 saranno da cogliere come opportunità di acquisto sull’azionario.