Ancora in corso l'ispezione Bce sul Montepaschi

Il Monte dei Paschi assorbirà presumibilmente circa un terzo dei 20 miliardi stanziati dal governo con il decreto «salva risparmio», ha sottolineato ieri il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco nel suo intervento al Forex.

A margine del quale ha parlato anche il presidente del Monte, Alessandro Falciai, ricordando che l'intervento dello Stato è precauzionale e comunque «temporaneo». Nel frattempo, il vice direttore generale di Bankitalia, Fabio Panetta, sempre ieri a Modena ha detto che l'ispezione della Bce presso Mps sul portafoglio crediti della banca è ancora in corso. Avviata lo scorso maggio, avrebbe dovuto concludersi lo scorso dicembre.

Intanto, potrebbe cominciare a prendere forma martedì prossimo il progetto di fusione fra la Popolare di Vicenza e Veneto Banca, al centro di continue interlocuzioni con la Bce. Martedì i cda delle due banche venete si riuniranno e potrebbero approvare un primo schema del progetto di fusione, con un affinamento delle stime sul fabbisogno di capitale che si potrebbe generare dalla svalutazione e dallo scorporo dei crediti deteriorati.