Arredo made in Italy in Cina, a Shenzhen il Real Estate Design Forum per il contract

Iniziativa di Federlegno Arredo Eventi dal 13 e il 14 giugno. Due giorni di incontri business per le aziende. Lavori coordinati dal professor Li Xiangning, curatore del Padiglione cinese alla Biennale di Architettura di Venezia 2018, per informare, ispirare e dialogare con architetti, developer e operatori del settore immobiliare

Il Design Museum di Shenzhen

Maggiori consumi, servizi e innovazione, è la direzione di marcia dell’economia della Cina che avrà un tasso di crescita più lento, una fase che il governo di Pechino ha definito “New Normal” e porterà il gigante asiatico a essere un’economia avanzata non più basata sulla quantità ma sulla qualità e con un maggior potere d’acquisto della classe media e coinvolge anche la casa e lo stile dell’abitare contemporaneo.

I consumi destinati alla casa da parte delle famiglie cinesi sono infatti in progressiva crescita, raddoppiati negli ultimi dieci anni a livello pro-capite, con il settore dell’arredamento balzato al quarto posto tra i prodotti del made in Italy più presenti nell’import cinese: si è passati dalla ventiduesima posizione del 2012 al diciassettesima del 2015.

Crescita seguita con grande attenzione da Federlegno Arredo Eventi che, il 13 e il 14 giugno prossimi organizza a Shenzhen il Real Estate Design Forum (www.realestatedesignforum.it), primo evento italiano dedicato al settore immobiliare in Cina, nel Design Museum situato a nord dell’aeroporto Internazionale di Shenzhen-Bao’an, nel cuore della Pearl River Delta, hub finanziario e commerciale della città.

“L’evento di Shenzen, frutto della strategia di Federlegno Arredo Eventi di offrire opportunità di business alle aziende associate a FederlegnoArredo e non solo, apre le porte della Cina alle aziende dell’arredo made in Italy - spiega Stefano Bordone, vicepresidente Federlegno Arredo Eventi -. Il Forum, unico nel suo genere, rappresenta il primo step di una serie di iniziative che nei prossimi mesi toccheranno i mercati più promettenti per lo sviluppo dell’arredo italiano nel mondo”.

Per questo il Real Estate Design Forum si articola in due giornate intense che avvicineranno le aziende italiane dell’arredo ai developer cinesi e colmeranno il gap più importante per le realtà impregnate a penetrare nel mercato cinese: conoscere approfonditamente il settore contract, uno degli ambiti dal potenziale di crescita maggiore. Così l’evento includerà momenti di dialogo e confronto in cui saranno affrontare tematiche legate allo sviluppo del real estate e incontri one-to-one tra aziende italiane e player cinesi del settore con l’obiettivo di favorire la nascita di collaborazioni concrete tra i colossi cinesi e le realtà produttive italiane.

Forum e seminari saranno coordinati dal professor Li Xiangning, curatore del Padiglione cinese alla Biennale di Architettura di Venezia 2018, per informare, ispirare e dialogare con architetti, developer e operatori del settore. Tra i main speaker della conferenza di apertura ci saranno l’architetto italiano Aldo Cibic e i presidenti di alcune delle società real estate più importanti della Cina. La parte di incontri one-to-one sarà riservata a un gruppo ristretto di circa 80 player che incontreranno le aziende italiane del settore arredo.