Arretrano i titoli di Stato

Le discussioni sul futuro dei tassi in Europa condizionano ancora le quotazioni sul mercato secondario, mentre in quello delle nuove emissioni, si sta scontando un possibile futuro rialzo dei tassi. Bund e Btp arretrano di poche frazioni. Tra le emissioni sovrane, la Francia ha collocato ieri 5,4 miliardi di euro di titoli a tasso fisso, con scadenza 2011; la Spagna ha emesso un nuovo decennale per 1,64 miliardi, con un rendimento del 3,31%. Tra i privati, in Italia, Credem ha collocato un bond da 350 milioni, a 7 anni, collocato a 99,871.