Arriva la stangata Iva

Dalla benzina ai mobili, dall'abbigliamento alle riparazioni. La stangata arriva domani e costerà fino a 349 euro a famiglia. E oggi è il giorno della grande rapina

Spesa al supermercato

L'ora della stangata è vicina. Da domani l'aumento dell'Iva sarà realtà. E con esso i rincari su tutta una serie di prodotti graveranno sul quadro economico delle famiglie italiane. Secondo la Cgia di Mestre, verranno penalizzati soprattutto i prodotti del made in Italy, che sono l’asse portante del manifatturiero italiano. "A subire l’aggravio più pesante saranno gli acquisti dei prodotti made in Italy che costituiscono l’asse portante del nostro manifatturiero. Pertanto, il probabile calo dei consumi che interesserà queste voci avrà degli effetti molto negativi anche sulla miriade di piccole e medie imprese che già oggi operano in condizioni di grave difficoltà a seguito di una tassazione a livelli record, ad una burocrazia eccessiva ed asfissiante e di una crisi che continua a produrre i suoi effetti negativi", ha sostenuto Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia.

Mobili, elettrodomestici, manutenzione della casa: a fronte di una spesa annua delle famiglie italiane pari a 68,5 miliardi di euro, l’aumento dell’Iva comporterà un aggravio annuo di queste voci di 567 milioni di euro. Al secondo posto troviamo l’abbigliamento e le calzature, mentre sul gradino più basso del podio si piazzano le riparazioni, le manutenzioni e i pezzi di ricambio dei mezzi di trasporto. L'effetto più evidente dell'aumento dell'aliquota Iva si ha dall'immediato aumento del prezzo della benzina con il 43 per cento degli italiani che usa meno l'auto a dimostrazione del fatto che si compensano i rincari provocati dall'Iva con minori consumi - emerge da una analisi della Coldiretti.

Secondo il Codacons, la stangata arriverà a costare fino a 349 euro a famiglia su base annua. "L’incremento dell’Iva produrrà inoltre una vera e propria ecatombe nel settore del commercio, con ricadute enormi sul fronte occupazionale e sullo stato economico del nostro paese", ha denunciato Carlo Rienzi, presidente dell'associazione. Ecco di seguito l’elenco completo dei beni che a partire da domani verranno colpiti dall’aumento dell’aliquota dal 21 al 22%: carburanti - abbigliamento - calzature - riparazioni di abbigliamento e calzature - elettrodomestici - mobili e arredamento - biancheria per la casa - servizi domestici - vino e birra - liberi professionisti - automobili e pezzi di ricambio - manutenzione e riparazioni automobili - articoli per la casa - detersivi - giocattoli - lavanderia e tintoria - radio, televisori, hi-fi e videoregistratori, computer - manutenzione radio, televisori, hi-fi, computer - cancelleria - piante e fiori - prodotti per la cura personale - parrucchiere e istituti di bellezza - gioielleria e bigiotteria - alimentari (a seguito dei maggiori costi di trasporto).

Commenti

Totonno58

Lun, 30/09/2013 - 15:27

...e sappiamo bene chi ringraziare...non certo Letta, come qualche giocherellone vorrebbe far credere...

aredo

Lun, 30/09/2013 - 15:33

E scommettiamo che la Santa Coop sarà quella che lucrerà più di tutti sull'aumento dell' IVA ? La grande onestà dei commercianti e pseudo-imprenditori italiani. Se l' IVA sale dell' 1% loro aumentano i prezzi del 10-20% di media... LADRI!

aredo

Lun, 30/09/2013 - 15:46

@Totonno58: compagno comunista, invece per le tasse devi ringraziare i tuoi sommi dei, Napolitano,Veltroni,Renzi,Letta,D'Alema e tutta la ciurmaglia insulsa. Siete voi di sinistra che adorate così tanto le tasse. Tanto a voi che vi frega? Evadete tutto. Figurate tutti poveracci al fisco. Poi fate 2-3 lavori in nero. Eh!

ferry1

Lun, 30/09/2013 - 15:57

Fassina e Saccomanni stanno godendo come ricci.Franceschini sparera' le sue solite idiozie sulla responsabilità.A sinistra già si festeggia l'arrivo di denaro fresco da dilapidare.Finalmente gli Italiani sono in ginocchio.La prossima mossa sarà costringere al pagamento della rata IMU e finalmente Fassina andrà in brodo di giuggiole.Le cose non sarebbero cambiate neanche se il PDL fosse rimasto al governo(leggere dichiarazioni di Fassina,Saccomanni,Epifani,dell'ineffabile Franceschini);anzi sarebbe stato indicato come corresponsabile della rapina.Tagliare le spese no altrimenti le clientele potrebbero soffrirne e poi bisogna pensare a MPS.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 30/09/2013 - 16:17

Grazie Silvio

Elena Morgante

Lun, 30/09/2013 - 16:30

Che tristeyya "Il Giornale". Vuole incolpare solo Letta e ma gli Italiani hanno capito che il problema é solo uno e in teoria non dovrebbe piú prendere parte alla vita politica, ma non si capisce perché é ancora "in giro"!! A parte poi che, per quanto riguarda lÍVA bisogna distinguere tra IVA al 21 (ora 22), al 4 e al 10. Molti prodotti primari non vengono tassati al 21, forse molti giornalisti non lo sanno! In Germania, dove vivo, sugli scontrini su ogni prodotto viene scritta la percentuale di IVA applicata, tutto per informare i cittadini. Questo per dirvi che in Italia ci lasciano ignoranti proprio su tutto!!! Riflettete!!!

Elena Morgante

Lun, 30/09/2013 - 16:31

Che tristeyya "Il Giornale". Vuole incolpare solo Letta e ma gli Italiani hanno capito che il problema é solo uno e in teoria non dovrebbe piú prendere parte alla vita politica, ma non si capisce perché é ancora "in giro"!! A parte poi che, per quanto riguarda lÍVA bisogna distinguere tra IVA al 21 (ora 22), al 4 e al 10. Molti prodotti primari non vengono tassati al 21, forse molti giornalisti non lo sanno! In Germania, dove vivo, sugli scontrini su ogni prodotto viene scritta la percentuale di IVA applicata, tutto per informare i cittadini. Questo per dirvi che in Italia ci lasciano ignoranti proprio su tutto!!! Riflettete!!!

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 30/09/2013 - 16:34

noi consumatori faremo ancora più economia , quella reale!! Vedrete cari servi dello spread telecomandato!

Elena Morgante

Lun, 30/09/2013 - 16:36

Che tristeyya "Il Giornale". Vuole incolpare solo Letta e ma gli Italiani hanno capito che il problema é solo uno e in teoria non dovrebbe piú prendere parte alla vita politica, ma non si capisce perché é ancora "in giro"!! A parte poi che, per quanto riguarda lÍVA bisogna distinguere tra IVA al 21 (ora 22), al 4 e al 10. Molti prodotti primari non vengono tassati al 21, forse molti giornalisti non lo sanno! In Germania, dove vivo, sugli scontrini su ogni prodotto viene scritta la percentuale di IVA applicata, tutto per informare i cittadini. Questo per dirvi che in Italia ci lasciano ignoranti proprio su tutto!!! Riflettete!!!

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Lun, 30/09/2013 - 16:40

Invece di gridare "al lupo, al lupo" eravate al governo anche voi perchè non avete fatto altre proposte. Siete stati al governo negli scorsi anni e non avete fatto niente per migliorare la situazione italiana, anzi negavate la crisi. Siete solo capaci di dare la colpa agli altri.

Silvio e me ne vanto

Lun, 30/09/2013 - 16:46

Compagnucciiiii, me dispiace pe me ma so contento pe voi! Perchè l'iva ar 22% la pago io ma pure voi; l'imu che ritorna a dicembre la pago io ma pure voi; i prossimi licenziamenti so pe quelli de dx ma pure pe quelli de sx; 349 euri d'aumento pe le famiglie (CGA de Mestre) li pago io ma pure voi. D'artra parte voi sete diventati tutti economisti: a agosto ho detto a n'compagno che fà l'operaio che "c'aveveno levato l'imu", me credevo de fallo contento e invece lui serio, serio m'ha risposto "vabbè dottò, però c'e' deve da esse la copertura! Aho, ner 2013 c'avemo li contribbuenti che se preoccupano della copertura!!!!??? Pensa te, so scontenti de pagà meno tasse! Ma che stò a dì! Questi pur d'anna contro ar Cavalliere se farebbero.....ma nun se pò dì!

eloi

Lun, 30/09/2013 - 17:05

Ha perfettamente ragione Elena Morgante. non solo in Germania, anche in Canada i prezzi vengono esposti al netto dell'IVA, che la chiamano tassa. La percentuale di imposta viene calcolata dal registratore di cassa ed evidenzia su lo scontrino. P.S. Questa "tassa" è deducibile dal reddito. CAPITOOOOOOO.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 30/09/2013 - 17:10

COMPRATE DI MENO protestate civilmente, niente pizzerie, ristoranti, cinema e benzina per un mese intero e vedrete come il Governo si preoccupa. Più spendete e maggiormente vi tasseranno perchè dimostrate di avere soldi.

pinuzzo48

Lun, 30/09/2013 - 17:12

grandi i nostri politici non sono riusciti a trovare dove risparmiare questi soldi per non aumentare l'iva tutti dx sx siete incapace, come la legge elettorale che non riuscite a fare ,, fate dei master ha vostre spese all'estero per imparare come governare un paese che avete distrutto

linoalo1

Lun, 30/09/2013 - 17:28

Domani assisteremo anche a scene di gioia!Infatti,chi li ha votati,non vedeva l'ora di questo aumento!Chissà che abbiano pagato anche l'IMU,così,solo per solidarietà!Lino.

gneo58

Lun, 30/09/2013 - 17:29

arieccoli, destra, sinistra, destra, sinistra E BASTA ! BASTA ! lo avete capito o no che sono tutti uguali e tutti d'accordo ? aumenta la benzina, l'IVA e torna l'IMU e tra poco avremo di nuovo le solite facce che in TV fanno finta di darsi adosso e quando no li vede nessuno tutti ad abbracciarsi - fate come me non andate piu' a votare !

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Lun, 30/09/2013 - 17:42

Grazie a tutti. L'Italia intera vi ringrazia. Grazie.

aredo

Lun, 30/09/2013 - 17:59

@gneo58: tutti uguali tutti d'accordo .. è con queste idiozie '68ine che la sinistra fa proseliti che poi votano i loro pagliacci come Grillo.

Silvio e me ne vanto

Lun, 30/09/2013 - 18:00

Gentile sig.ra Elena Morgante, secondo lei il problema è solo uno, chiaramente il Cavaliere? Certo visto da sx e dalla germania sembrerebbe così! C'è un però e cioè che gli italiani è vero come lei scrive che "non sono fessi", ma non nel senso che lei vorrebbe, e l'hanno dimostrato da sempre impedendo alla sx comunista (a proposito lei vive in germania, forse in quella che i compagni della ddr avevano democraticamente recintato con un "muretto" sotto il quale l'unico rumore era quello dei mitra?) di prendere il potere in Italia, ben conoscendone le possibili amare conseguenze. Ribadisco ancora gli italiani "non sono fessi" e non daranno mai alla sinistra, ex e/o post ma sempre comunista, le chiavi per instaurare un regime. Qualche volta i compagni vincono le elezioni ma mai riescono a sottometterci come vorrebbero. Dalla germania provi a rileggere la storia del ns Paese dal dopoguerra ad oggi e si renderà conto che la sx è sempre stata minoranza, perfino quando hanno sguinsagliato i pm di magistratura democratica per distruggere i vecchi partiti, meno quello comunista!! Anche allora nessuno avrebbe scommesso un soldo bucato su di una sconfitta "della gioiosa macchina da guerra". Eppure gli italiani che "non sono fessi" votarono diversamente ed in più di una occasione! Personalmente sono arciconvinto che con o senza il Cavaliere gli italiani diffideranno sempre di voi, visto ciò che ha scritto lei non può che essere di sx. Saluti a lei ed alla "culona", ex ddr!

Roberto Casnati

Lun, 30/09/2013 - 18:06

@elena morgante. La signora Morgante, con le sue affermazioni, dimostra una totale completa ignoranza anche delle più elementari regole commerciali. 1) forse ella non sa che anche in Italia del nord (quella del sud è Africa) è indicata l'IVA. 2) La Morante ignora che un qualsiasi aumento sul costo dei trasporti a cascata e con effetto moltiplicativo, si riflette sul costo di tutti, ma proprio tutti i prodotti, anche quelli ad iva ridotta che, per il solo effetto dell'aumento del prezzo, aumenta in valore assoluto! Signora Morante prime di scrivere fesserie come quelle cha ha scritto s'informi e poi taccia!

Roberto Casnati

Lun, 30/09/2013 - 18:09

Risultato: comprerò tutto, ma proprio tutto all'estero!

Il giusto

Lun, 30/09/2013 - 18:18

Grazie pregiudicato...dopo l'aumento iva del 2011 gli italiani ti ringraziano anche per quello del 2013!Rimarrai nella storia...come il piu' grande tassatore e,nonostante questo,come il politico che ci ha piu' indebitato!Grazie schettino della politica....

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 30/09/2013 - 18:30

La stabilitá di un imponente stato mafioso parassita sopra la vitalitá delle forze produttive e dei Lavoratori non aiuta la economia come ancora oggi spudoratamente vorrebbero far credere al Paese i "comunisti" italiani con le loro facce di bronzo senza vergogna. Tutto l´opposto. Vero é che a 24 anni dal fallimento dei regimi burocratici del "socialismo reale" basati sulla "menzogna comunista" e sulla "oppressione dei Lavoratori da parte dell´apparato statale parassita", impellente come mai in Italia é "abbattere con ogni mezzo il Muro dello stato mafioso" che nessuno puó pensare riformabile dall´interno. É l´unico modo per far rinascere il Paese. Tutti sappiamo, a che cinica fine sono stati condannati quelli, ad iniziare da Craxi, che nel Paese si sono spesi contro la "menzogna" per la intelligenza di una riforma.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 30/09/2013 - 18:30

La stabilitá di un imponente stato mafioso parassita sopra la vitalitá delle forze produttive e dei Lavoratori non aiuta la economia come ancora oggi spudoratamente vorrebbero far credere al Paese i "comunisti" italiani con le loro facce di bronzo senza vergogna. Tutto l´opposto. Vero é che a 24 anni dal fallimento dei regimi burocratici del "socialismo reale" basati sulla "menzogna comunista" e sulla "oppressione dei Lavoratori da parte dell´apparato statale parassita", impellente come mai in Italia é "abbattere con ogni mezzo il Muro dello stato mafioso" che nessuno puó pensare riformabile dall´interno. É l´unico modo per far rinascere il Paese. Tutti sappiamo, a che cinica fine sono stati condannati quelli, ad iniziare da Craxi, che nel Paese si sono spesi contro la "menzogna" per la intelligenza di una riforma.

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 30/09/2013 - 18:37

Grande Silvio e me ne vanto!! Hai smascherato la culona!! Lei non è di destra (CDU), ma è comunista!!! Infatti è nata nella DDR!!! E pensa che quei coglioni dei tedeschi ci sono cascati come dei polli, hanno fatto trionfare una grassona che si spacciava per moderata mentre invece è una stalinista convinta con a casa la statua di Stalin, il Colbacco e la tessera dello zucchero incorniciata in bella vista!!! Ma meno male che ci sei tu che ci hai illuminato!!!

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 30/09/2013 - 18:38

Grande Silvio e me ne vanto!! Hai smascherato la culona!! Lei non è di destra (CDU), ma è comunista!!! Infatti è nata nella DDR!!! E pensa che quei coglioni dei tedeschi ci sono cascati come dei polli, hanno fatto trionfare una grassona che si spacciava per moderata mentre invece è una stalinista convinta con a casa la statua di Stalin, il Colbacco e la tessera dello zucchero incorniciata in bella vista!!! Ma meno male che ci sei tu che ci hai illuminato!!!

franco@Trier -DE

Lun, 30/09/2013 - 18:53

Berlusconi vi porterà la IVA al 20%...

Ritratto di rebecca

rebecca

Lun, 30/09/2013 - 18:55

In questi giorni tutti i tirapiedi dei partiti, davanti alle varie TV hanno evidenziato, nei loro discorsi, come i lavoratori i pensionati e i piccoli imprenditori sarebbero stati penalizzati dall'aumento dell'IVA dal 21 al 22%. Una sola categoria non era citata, la CASTA. Essi non hanno problemi quando tutto aumenta, quando ci sono tasse da pagare, poichè i loro stipendi e pensioni d'oro vengono sempre regolarmente pagati. Il popolo (sovrano????) è stufo di dover pagare e subire, subire e pagare, E' ora di finirla, facciamo pagare tutti questi inetti che pensano solo alle loro poltrone e al loro potafolio rigonfio di soldi non sempre guadagnati onestamente e mai con il sudore della fronte.

raffaele64

Lun, 30/09/2013 - 18:58

Gentile sig.ra Morgannte sappiamo che I generi di prima necessita': pasta, pane, acqua, latte sono tassati al 4% e che beni intermedi come l'energia elettrica e il gas al 10%, non ce lo deve dire lei dalla Germania d'altronde e' scritto anche nell'articolo che gli alimentari aumenteranno solo per effetto dell'aumento della benzina, la CGIA di Mestre ha calcolato che l'aggravio a famiglia e' di circa 350 euro, ma questo si sa che e' una media, c'e' chi puo' spendere di piu' e paga in media di piu' chi puo' spendere di meno e paga di meno, se poi gli italiani preferiscono pagare come minimo 300 euro di IMU, per non pagare l'aumento di IVA mi sembra una cavolata, non e' vero che l'IMU la pagherebbero solo I ricchi, perche' quelli l'IMU anche prima casa gia' la pagano, essendo sicuramente le loro abitazion, abitazioni considerate di lusso. Purtroppo per lei la tassa sui consumi e' la tassa piu' democratica che esista, piu' consumi piu' paghi di tasse....

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 30/09/2013 - 19:08

Da domani taglio. Mandiamo la nazione bidone a putt.ne è vediamo se finalmente usciamo dall'euro.

NON RASSEGNATO

Lun, 30/09/2013 - 19:10

Con tutti gli esodati africani da mantenere le tasse non possono che aumentare

lamwolf

Lun, 30/09/2013 - 19:21

Un popolo vessato e tartassato senza più diritti ma solo doveri quando ci ribelleremo a questo sistema incapace e inconcludente che sta rovinando il paese?

Totonno58

Lun, 30/09/2013 - 19:35

AREDO....un po' di malox?o tavor?

leo_polemico

Lun, 30/09/2013 - 20:04

Leggendo i commenti di alcuni lettori, mi convinco sempre più che il loro cervello sia stato versato all'ammasso del partito, come si diceva qualche anno fa. Mi permetto anche di dire che è molto facile fare i "comunisti" in Italia, dove bene o male, si gode di libertà: ho invitatodiverse volte questi nostri concittadini, sostenitori di questa ideologia ad andare a vivere, non come turisti ma come comuni cittadini in qualcuno dei "paradisi" di cui sono sostenitori. Se i sostenitori della sinistra sono contenti di pagare tasse su tasse, lo possono fare volontariamente, così come pagano il ticket (esente da tasse) per votare alle primarie del loro partito. Ripeto ora qualche considerazione sugli "aumenti IVA" Che l'aumento dell'iva dell'1% sia un aumento della tassa stessa del 5 % circa, è fuori discussione: lo dice la matematica che non è un'opinione. Il prezzo finale del prodotto con iva dovrebbe però crescere di meno del'1%. Infatti se un prodotto di costo 100, con iva al 21% costa 121, con iva al 22% costa 122 con un incremento dello 0,826%. Siccome tutti i prezzi sono legati a catena, anche il trasporto del prodotto subirà lo stesso aumento: benzina e gasolio avranno un aumento uguale a quello che era stato previsto come "incremento dell'accisa". Questo non l'ho letto da nessuna parte, o è stato VOLUTAMENTE tenuto nascosto. E cosa dobbiamo dire dei pubblicizzati "fantastici" ed "esagerati" ribassi dell'energia elettrica e del gas? l'incremento iva si mangia e supera la più che ridicola riduzione del prezzo, già il più elevato d'europa (in minuscolo). E gli italiani pagano... A catena, di conseguenza, TUTTI i prezzi cresceranno a danno di tutti i cittadini a reddito fisso, pensionati e lavoratori dipendenti. Chissa cosa si inventa questa volta l'ISTAT per dire che il "costo della vita", è pressochè costante: forse è costante per il politico che "guadagna" almeno diecimila euro, ovviamente al mese e che farà di tutto perchè le cose, ovviamente per lui, non cambino mai.

lento

Lun, 30/09/2013 - 20:31

Questa e' una sfida. Massaie alla carica.Compriamo i generi di prima necessita "per sopravvivere" nei negozi dove non ci fanno l'ho scontrino,ma ci fanno l'ho sconto del 22percento!

glucatnt73

Lun, 30/09/2013 - 22:05

Stangata di 349 euro per l'aumento dell'un per cento di iva? Allora vuol dire che ogni famiglia spende 35.000 euro l'anno... Ma chi li ha mai visti!!! Basta con le panzane di brunetta, vada al circo a raccontar le sue storielle di fantasia.

Nadia Vouch

Lun, 30/09/2013 - 22:15

Questi evidenziati nella foto a corollario dell'articolo sono, tra l'altro, di certo ottimi prodotti, ma sono anche tra i più costosi, in quanto devono subire una serie di passaggi per arrivare al consumatore nella loro forma appettibile. Temo che saranno tra i prodotti penalizzati. Saremo obbligati a tornare al prodotto più grezzo e meno costoso, perché meno soggetto a filiera.

Silvio e me ne vanto

Lun, 30/09/2013 - 22:49

@frank, sei il solito cialtrone indottrinato. In perfetto stile bolscevico hai estrapolato dal mio post di 20 righi la sola frase finale "saluti a lei ed alla culona ex ddr" per fare dell'ironia da misero avanspettacolo, senza fare un cenno a ciò che ho scritto ad Elena Morgante nei precedenti 19 righi. In questo hai agito da compagno furbo mettendo bene a frutto l'insegnamento che hai ricevuto in sezione: meglio tacere e svicolare che tentare di mistificare la cruda realtà realtà.

Elena Morgante

Lun, 30/09/2013 - 23:06

@Roberto Casnati: vivevo al nord Italia e vorrei capire su queli scontrini mettono l'IVA in aggiunta???? Io parlo dei semplici scontrini del supermercato ad esempio dove tu sai che per una cosa paghi l'IVA al 7% o al 19% (parlo di Germania). Comunque sempre più convinta che ho fatto bene a trasferirmi in Germania. Mi dispiace solo per i miei amici e famiglia che dovranno sopravvivere in un paese che sta sprofondando! Auguri

Ortica80

Lun, 30/09/2013 - 23:10

@lamwolf...me lo chiedo anch'io. Dico spesso con mio marito e i miei amici che anche un bambino che abbia visto Robin Hood (a mio figlio 3 anni piace tantissimo e lo guarda/guardiamo spesso!) sa cosa succede a spremere la gente di tasse... il vero problema è che nessuno oggi ha gli attributi di Robin Hood (coraggio, un po' di sana follia...) e molti invece hanno una scala di priorità piuttosto discutibile (persone che nn riescono a pagare il mutuo ma nn disdicono la pay TV ad esempio)

Ritratto di MelPas

MelPas

Lun, 30/09/2013 - 23:58

Hanno aumentato l'IVA di un punto = 22%.Io personalmente non comprerò più, carne dal macello, verdure, frutta,dal meccanico chiederò lo sconto, quindi non chiederò più ne scontrini ne fatture.La sinistra, col suo illustre segretario hanno fatto di tutto per buttare a mare il governo. Bravo Epifani,la FIAT non ti ha insegnato niente!! quando hai messo tantissimi operai contro l'azienda. Adesso sbroglia questo casino che hai fatto col tuo partito. "Se Berlusconi farà cadere il governo,il paese salterà in aria" ma non volevi vederlo in galera?? parole tue. Medita,medita Epifani per tutto il male che hai fatto a questa squinternata Italia. MelPas.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 01/10/2013 - 01:13

Messaggio ai trinariciuti che hanno il 99% del cervello occupato ad inventare insulti per Berlusconi. IL CAV HA FATTO DIMETTERE I SUOI MINISTRI PERCHE' LETTA HA TRADITO IL PATTO DI COLLABORAZIONE AUMENTANDO L'IVA. Questa è la realtà. Se poi vi piacciono le favole ci sono i vostri capi che ve ne sanno raccontare di sempre più belle.

Giangi2

Mar, 01/10/2013 - 02:36

Per risparmiare i 349 euro che mi toglieranno con l'aumento dell'iva , andrò a mangiare la pizza il sabato una decina di volte in meno durante l'anno. Mi comprerò un paio di scarpe invece che due. Abbigliamento solo in saldo quando sta al 70% di sconto. I miei km prima erano 300 a settimana, di cui 200 Per divertimento e 100 per lavoro, da qualche tempo ho eliminato quei 200 km ludici. Penso che il gettito da IVA sia molto minore di quanto pensano di incassare perché gli italiani stanno tagliando tutto il superfluo e non solo. Che faranno quando vedranno che il gettito sarà minore di quando l'IVA era un punto in meno? La mettono al 23% ?

glucatnt73

Mer, 02/10/2013 - 23:20

MelPas Guarda che carne frutta e verdura hanno l'iva al 10% e non sarà aumentata.....