Assicurativi in evidenza

Piazza Affari tiene il passo con le altre Borse europee e chiude una giornata in cui i principali indici aggiornano i recenti record, compreso quello del mercato Expandi. Il progresso è risultato contenuto in uno 0,65% per il Mibtel, con uno strappo fino all’1,19% per l’indice AllStars. Sempre nutrito il volume degli scambi, con oltre 4,3 miliardi di controvalore. Le punte di rialzo sono variegate, e vanno dagli assicurativi ai bancari, al duo Gemina-Save per approdare alla Fiat. Il titolo del Lingotto ha superato quota 9 euro, con una crescita ulteriore del 3,5%, trascinando al rialzo anche Ifil (più 2,3%). La performance del comparto assicurativo ha favorito anche titoli di secondo piano come Vittoria (più 4,4%), Toro (più 2,3%) e Fonsai (più 3,5%), ma crescono meno Generali e Alleanza. Esplosione di interesse per Gemina (più 11,4%) nonché per Save per le ipotesi sugli assetti societari. In ombra il comparto energetico, con Enel che arretra di oltre l’1%, mentre un nuovo balzo in avanti si è avuto per Saipem (più 12,5), alla notizia dell’acquisizione di Snam Progetti. Nuova impennata per PanariaGroup (più 3,8%) e Sabaf (più 4,3%), mentre tra i titoli del lusso Bulgari cresce del 4,3% e Safilo del 3,36 per cento.