Banche, Patuelli (Abi): "No a nazionalismo, c'è rischio Argentina"

Il mondo della banche mette in guardia il governo e suggerisce di operare sul fronte del calo del debito per poi ridurre la pressione fiscale

Il mondo della banche mette in guardia il governo e suggerisce di operare sul fronte del calo del debito per poi ridurre la pressione fiscale. Il rischio, secondo il presidente dell'Abi, Patuelli, è quello di far la fine di Paesi sudamericani come l'Argentina. Nel suo intervento all'Assemblea Annuale a Roma, Patuelli è molto chiaro: "La scelta strategica deve essere di partecipare maggiormente all’Unione Europea impegnando di più l’Italia nelle responsabilità comuni, anche con un portafoglio economico nella prossima Commissione Europea. Altrimenti l’economia italiana potrebbe finire nei gorghi di un nazionalismo mediterraneo molto simile a quelli sudamericani".

Patuelli ha inoltre ricordato come "in questa primavera, in Argentina, il tasso di sconto ha perfino raggiunto il 40%. Con la Lira italiana, negli anni Ottanta, il tasso di sconto fu anche del 19%". Poi lo stesso Patuelli ha parlato di eventuali scossoni all'economia drivati da un impennata dello spread: "Ogni aumento del differenziale impatta su Stato, banche, imprese e famiglie, rallentando la ripresa. Le banche in Italia stanno facendo grandi sforzi e progressi per la ripresa, hanno fortemente rafforzato le loro solidità patrimoniali. I crediti deteriorati netti sono 135 miliardi rispetto ai 200 di giugno 2015. Proseguiamo in questi sforzi". Infine Patuelli ha sottolineato il ruolo delle banche per salvaguardare la centralità delle persone e delle imprese: "Le attività bancarie sono orientate alla tutela degli interessi legittimi e al bene comune per il progresso, con il coraggio di dire la verità e fare proposte giuste anche quando sono impopolari".

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Mar, 10/07/2018 - 12:01

Il regime Argentino è Benvenuto in Italia, per ripulire tutto il marciume che abbiamo avuto nel governo e nelle dirigenze bancarie.

Nero81

Mar, 10/07/2018 - 12:06

Le banche hanno beneficiato di prestiti a tasso zero, reinvestendo non solo nell'economia reale ma, soprattutto sul debito pubblico. Cosa che faceva comodo sia a loro sia, soprattutto allo Stato che così ha mantenuto bassi i tassi. Questo giochetto si basava sull'affidabilità dello Stato. Se questo diventa un prestatore inaffidabile, allora tutto cambia, i tassi si alzano (tutti, anche quelli dei mutui privati), le banche devono accantonare di più e prestano di meno e alla fine della fiera anche la spesa costa di più alla vecchina che vive in una casa di proprietà (perchè le aziende devono pagare di più per avere capitale circolante). Questo nel migliore dei casi. nel peggiore invece lo stato fallisce e diventiamo tutti sottoproletari

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 10/07/2018 - 12:06

E dove è stato fino adesso? Non si è accorto che gli ultimi governi sinistri quanto debito hanno fatto? Ma non l'ho mai sentito urlare.

rocchetti

Mar, 10/07/2018 - 12:16

Patuelli sei una brava persona, peccato che non capisci una mazza, la nostra economia, in tempi di crisi si rilancia solo aumentando il debito e impegnando i soldi per la creazione di nuovo lavoro.La tua ricetta invece è al contrario, uguale a quella di tutti coloro che non capiscono niente e credono di essere più intelligenti del premio Nobel Stiglitz.

Gianni11

Mar, 10/07/2018 - 12:26

Sono le banche alleate con i globalisti che vogliono distruggere le nostre nazioni e i nostri popoli, gli uni per soldi, gli altri per sogni di potere globale. Gli usurai internazionali dietro le guinte guidano questi poteri forti contro di noi. Ecco la faccia dei nemici. Il nazionalismo e' la sopravvivvenza del nostro popolo altrimenti scompariremo come popolo. Invece di banchieri venduti agli usurai internazionali come quello, l'Italia deve avere VERI BANCHIERI che lavorano per il BENE NAZIONALE, non per la nostra distruzione.

DRAGONI

Mar, 10/07/2018 - 12:37

IL DEBITO CALERA' STATE TRANQUILLI....GRAZIE ALLE SFORBICIATINE DELLE PENSIONI D'ORO,D'ARGENTO E DI LATTA!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 10/07/2018 - 12:55

Questo signore dice cose assolutamente senza alcun senso al solo scopo di fare terrorismo psicologico. Ma che c'entra l'Argentina con l'Italia ? Perché non ci ricorda questo genio della finanza quale è il disavanzo primario dell'Argentina e quello dell'Italia ? Secondo lui dovremmo ridurre il debito magari tagliando ancor ala spesa pubblica cosi da ammazzare i consumi interni, vendere altri pezzi della nostra industria e far piacere ai tedeschi ? Ma chi vuole prendere in giro questo ?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 10/07/2018 - 12:57

Ci dica questo personaggio come eravamo messi alla fine degli anni '80 noi e come era messa la Germania e si vedrà che eravamo messi molto meglio noi. Quindi le sue farneticazioni le vada a raccontare ai suoi amici di Radio 24.

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 10/07/2018 - 13:06

Ecco, ci mancava l'interessato diretto, contro questo governo. Le banche hanno scialacquato miliardi su miliardi, grazie ai governi di sinistra e come loro tutti i parassiti mantenuti con i soldi degli Italiani, di ogni ordine e grado, che ora hanno paura di perdere. Anche questo uno dei tanti parassiti al soldo dello stato sinistro, che viene a chiedere e minacciare, dove era prima, quando i compagni pur di comperarsi consenso e far soldi con l'immigrazione clandestina hanno aumentato il debito pubblico di 412 miliardi in soli 5 anni?

Ritratto di Muk

Muk

Mar, 10/07/2018 - 13:09

Il solito liberal...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 10/07/2018 - 13:14

Patuelli non ha ben ascoltato Draghi , ieri. Il QE non cesserà mai. La catastrofe è assicurata.

angelovf

Mar, 10/07/2018 - 13:18

L'argentina in Italia la portate voi cari strozzini, prendete soldi dalla Banca europea senza interessi e li dispensare con gli interessi e con molte garanzie, non capisco perché tanto risentimento verso questo governo e non che ha rovinato l'italia e ha fatto fallire il monte dei paschi di Siena, ricordati che una persona si è suicidato (forse) se non è stato omicidio. Vi dovete vergognare per i soldi che prendete quando finite la carriera, per ciò l'argentina la portate voi in Italia. Antitaliani!

ginobernard

Mar, 10/07/2018 - 13:26

forse vuole proporre il modello MPS per lo sviluppo del sistema ? il sistema di controllo bancario si è rivelato inefficiente. Di solito uno prima dimostra il suo valore e poi pontifica. Qui siamo oramai al di là del bene e del male. Chissà quanti risparmi sono ormai diventati NPL inesibili ... mi sa che la realtà è drammatica.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 10/07/2018 - 13:40

Questo è un altro delinquente che ha contribuito alla rovina del Paese e degli italiani. Ora si mette a starnazzare. Gentaglia come lui va spazzata via, perchè incapace e perchè hanno sempre pensato solo a se stessi contro gli italiani. Si vergogni e sparisca, finche c'è tempo tra non molto cialtroni simili saranno chiamati a rispondere del loro operato.

Algenor

Mar, 10/07/2018 - 14:06

Forse il signor banchiere si é scordato che l'economia Argentina é collassata perché ha insistito ha mantenere il cambio fisso con il dollaro: la

Algenor

Mar, 10/07/2018 - 14:08

-> continua: la stessa cosa che stiamo facendo noi rimanendo nell'Eurozona che é un Marco mascherato.

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 10/07/2018 - 14:29

Che torni nell'ombra da dove è venuto.

exsinistra50

Mar, 10/07/2018 - 15:38

Esimio, illus.mo, dottor presidente dell'Abi, Patuelli se l'Italia farà la fine dell'Argentina è tutta colpa vostra e dei governi che hanno governato negli ultimi 40 anni...

flip

Mar, 10/07/2018 - 15:40

nero 81. di chi sono i soldi che le banche vendono? e come lucrano O guadagnano vendendolo? se sai rispomdere, sei abbastnza preparato. Comunque non è lo Stato che mantiene i tassi "bassi"

tatoscky

Mar, 10/07/2018 - 15:51

Patuelli e persone come lui, sono criminali, che non pensano al bene delle persone e dell'Italia, ma solo a fare strozzinaggio, solo il Padreterno potrà punirle, mandandole all'inferno.

MarcoTor

Mar, 10/07/2018 - 16:07

Quello che questo signore chiama addirittura "nazionalismo" è il mio equivalente di "non farsi mettere i piedi in testa proprio ad ogni occasione". Per non adoperare metafore che anziché i piedi e la testa contemplino altro.

Ritratto di norman55

norman55

Mar, 10/07/2018 - 16:32

Patuelli....Della serie "Ce li troviamo sempre tra i piedi, soprattutto se sono degli incompetenti". Qualcuno over 50 se lo ricorda bene. Questo tizio non è una eminenza grigia, non è un "guru" di Harward, non è una testa pensante formatasi alla "Scuola Normale Superiore" di Pisa ma, semplicemente, è un ex portaborse dell'ormai defunto On. Zanone (PLI - 1^ repubblica doc). Questo è l'unico titolo di Patuelli.

hornblower

Mar, 10/07/2018 - 16:33

Negli anni 80, i tassi arrivarono al 19% non perché il nostro debito pubblico fosse a rischio default, era garantito dalla BC, ma esclusivamente dalla necessità di attirare capitali in valute forti, marco tedesco, collocando sui mercati esteri tds a tassi sempre più alti, al fine di disporre di valuta straniera da vendere contro lire, per tenere la lira dentro la banda di oscillazione prevista dalla nostra scellerata entrata nello Sme, antesignano dell'euro, voluta da due sciagurati Andreatta e Ciampi, gli stessi del criminale divorzio Tesoro Bankitalia.

Michele Calò

Mar, 10/07/2018 - 17:26

Il fratello massone Patuelli non ci sta con la testina: i suoi amici della parrocchietta sono stati cacciati via a suon di elezioni per cui eviti di continuare a pontificare come uno strozzino della mafia ashkenazita sorosiana!

oracolodidelfo

Mar, 10/07/2018 - 17:35

norman55 16,32 - anche Zanone? Me lo ricordo tanti anni fa scodinzolare deferente e composto, attaccato ai pantaloni di Spadolini.......

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mar, 10/07/2018 - 18:09

Riscrivo il commento forse che non è piaciuto.Sto sxxxxxo dov'era quando gli italiani hanno perso tutto con le loro banche?

flip

Mar, 10/07/2018 - 18:32

homblover. si è dimenticato prodi. a quell'epoca presidente dell' I.R.I che ne ha fatte di cotte e di crude con il suo amico de benedetti. e la "numisma"

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 10/07/2018 - 19:03

invece, con i pdiotismo..si è visto dove siamo andati..Ciaparatt a tradimento

glasnost

Mar, 10/07/2018 - 19:12

Comincia a temere che il governo gialloverde non dia più soldi alle banche!!!

cecco61

Mar, 10/07/2018 - 19:57

@ Rocchetti: al di là di ciò che dice Patuelli, in difesa del sistema bancario, si rilegga Stiglitz, che cita. L'aumento del debito per assorbire disoccupazione può andar bene nel breve periodo, non oltre. In Italia lo si fa invece da anni (i forestali stagionali di Sicilia e Calabria per fare un esempio) creando una voragine senza fondo e richiedendo sempre nuove tasse per mantenere il tutto. Oggi il debito sale per gli interessi da pagare sulla politica che Lei ritiene risolutiva protratta per decenni. Stigliz la ammette solo nel breve periodo e accompagnata da politiche monetarie (no euro) altrimenti è una caxata pazzesca.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 10/07/2018 - 20:03

Non hanno rubato abbastanza? Non gli basta, vogliono leccarsi anche le briciole? i

CALISESI MAURO

Mar, 10/07/2018 - 21:24

Michele Calo'. Super e' proprio cosi, Gli usurai della terra ... compri questo libro terribile, racconta il piano ideato un secolo fa per distruggere l'Italia del primo dopoguerra.

ciruzzu

Mar, 10/07/2018 - 22:13

Per questi amanti del vino siamo costretti a finanziare le banche

Ritratto di karmine56

karmine56

Mar, 10/07/2018 - 22:20

Con una moneta straniera , è normale fare la fine dell'Argentina .

6077

Mar, 10/07/2018 - 22:38

minacce, e neppure velate. suppongo il sig. patuelli sia pagato abbastanza bene per assumersene le responsabilità.

goliotok

Mar, 10/07/2018 - 23:07

Patuelli sei patetico, oltre che portasfiga.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 10/07/2018 - 23:31

Ma sì! Regaliamo le nostre banche a quelle europee! In fondo, che senso ha tenere in Italia qualche banca italiana, visto che l'europa è così buona, generosa e magnanima con noi? Risaniamole a notre spese, poi regaliamole a tedeschi, belgi, francesi, lussemburghesi ecc. Questo sì che è un vero europeismo!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 11/07/2018 - 00:08

E chi ci ha portato a qwuesto disastro? Non credo quelli che sono saliti al governo ieri. Quindi...sapete chi sono i colpevoli, sono pure marchiati di rosso, come le loro magliette.

Mefisto

Mer, 11/07/2018 - 00:41

Un altro fatto apposta per tranquillizzare i mercati...

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Mer, 11/07/2018 - 02:04

NO DAI QUESTA E' BELLISSIMA: "Le attività bancarie sono orientate alla tutela degli interessi legittimi e al bene comune per il progresso, con il coraggio di dire la verità e fare proposte giuste anche quando sono impopolari". ORIENTATE AL BENE COMUNE HAI CAPITO?? AHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Ritratto di cicopico

cicopico

Mer, 11/07/2018 - 06:49

ci minacciano x sottomerci,fuori dall'euro,sono tutti massoni e pro soros.

Duka

Mer, 11/07/2018 - 06:55

Non pensi d'aver scoperto l'acqua calda. L'Italia è in stato fallimentare DI FATTO da oltre 10 anni. Siamo semplicemente tenuti a galla perchè il nostro enorme debito pubblico trascinerebbe tutti nella palta.

Giorgio1952

Mer, 11/07/2018 - 08:34

Patuelli mette in guardia il governo e suggerisce di operare sul fronte del calo del debito per poi ridurre la pressione fiscale. La stessa cosa ha detto Draghi sui conti dell'Italia : "Aspettiamo i fatti per ora solo annunci". Più chiaro di così

Marguerite

Mer, 11/07/2018 - 09:11

A quelli che non conoscono NIENTE DELL’Argentina ! Non flaxione al 20%, Argentini a rischio di comprare il pane a rate....e l’Argentina ha appena chiesto aiuto al FMI per non essere a rischio Venezuela ove la gente MUORE GIÀ di fame. E quello che volete per l’Italia? Questo è il rischio, se vuole riprendere la Lira (carta igienica) e essere indipendente (non potrà più vendere all’estero ma sarà obbligata di comprare all’estero visto che l’Italia non è autosufficiente e dovrà pagare in euro o dollaro)

Marguerite

Mer, 11/07/2018 - 09:19

Sta bene agli italiani incapaci di fare pagare le tasse a chi li dovrebbe pagare ! Ma comè possibile che in Ita Ai ci siano dei medici, dentisti, notai, avvocati ecc. SENZA FATTURE !!! Paese CORROTTISSIMO!!!!! Solo in Italua si può trovare il un proprietario di Ferrari che dichiara 8.000 di reddito annale !!!!!!!!!!!! perché in un passe NORMALE, e ne conosco tanti perché ho vissuto in almeno 10 paesi....il fisco ti chiede come fai a mantenerla e non puoi mettere una machina di lusso a nome di un’impresa senza pagare una tassa altissima !!!!

flip

Mer, 11/07/2018 - 11:44

il rischio di far la fine dei Paesi Sudafricani lo provoca proprio l'esosità del sistema bancario che è un pozzo senza fine. ed anche senza onestà!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/07/2018 - 12:27

Patuelli "dimentica" che il problema dell'Italia non è ne economico, ne finanziario, ma semplicemente penale, perché i bancarottieri fraudolenti tipo MPS, sono ancora a piede libero e "Far calare il debito" come suggerisce il Soros italiano, è come lavare la testa all'asino... si perde tempo e sapone. Invece il Presidente della Repubblica, invece di fare finta di niente, dovrebbe aizzargli e scatenargli contro tutti i PM.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/07/2018 - 13:09

Prima di parare il colpo dell'uscita dall'Euro con ulteriore oppressione fiscale del becero Patuelli o col "Cigno nero", a seguito dei deficit bancari commessi del PD, risulta più conveniente far uscire dal Quirinale il benvisto dal PD Sergio Mattarella, quindi mandare in carcere i suoi protetti e restare nell'Euro a testa alta.

billyserrano

Mer, 11/07/2018 - 14:21

Questo è un'altro dei tanti, che sono al servizio di pochi, per fregare i molti.

yorick

Ven, 13/07/2018 - 11:01

Non sono economista ma dove Patuelli veda nazionalismo italiano mi è ignoto.Forse nella questione dei clandestini?Pensi Patuelli al nazionalismo infiocchettato di buoni pensieri di Macron e della DeutscheBundesBank.E poi cosa vuol dire una maggiore integrazione? Significa forse lasciarsi alle spalle delle falle giuridiche e pratiche spaventose senza che queste vengano sanate? E' saggio andare avanti lasciando mine a tempo indietro? E come,poi? Con la forza dell'imposizione.Ricordi Patuelli che le pentole a pressione con la valvola di sicurezza chiusa, scoppiano.Attenzione Patuelli, che'tout se tient' e i popoli alla fine si difendono con o senza leggi del salto della quaglia.