Bankitalia, aumentano le entrate fiscali: +1,6%

Nonostante un maggior gettito nell'erario, ad aprile il  debito delle amministrazioni pubbliche tocca un nuovo record con un aumento di 6,5 miliardi

Nei primi quattro mesi del 2013, le entrate tributarie si sono attestate a quota 113,050 miliardi di euro. Il report pubblicato dalla Banca d'Italia certifica l'aumento dell'1,58% rispetto allo stesso periodo del 2012. Purtroppo, al contempo sale il debito delle amministrazioni locali che, secondo gli analisti di via Nazionale, ad aprile è aumentato a 115,5 miliardi di euro complessivi rispetto ai 115,3 del mese precedente anche se in calo dai 118 miliardi di un anno prima. "Lo spaccato del debito rivela - spiega Bankitalia - che le più indebitate sono le regioni, con un debito salito solo ad aprile di 1,37 miliardi a 46,7 miliardi (oltre sei miliardi in più in 12 mesi)". In lieve calo, nel solo mese di aprile, il debito delle province (a 8,26 miliardi dagli 8,5 di marzo), mentre hanno tirato maggiormente la cinghia i comuni (45,5 miliardi di debito ad aprile dai 46,5 di marzo e dai 51 di aprile 2012).

Secondo l'analisi pubblicata oggi dalla Banca d'Italia, continua ad aumentare la quota dei titoli di Stato italiani in mani estere dopo i picchi negativi registrati a cavallo fra il 2011 e il 2012. Nel solo mese di marzo la quota di debito pubblico detenuta dagli investitori esteri è salita di 16 miliardi a 725,3 miliardi, contro i 1.309,5 miliardi in mani italiane. Un balzo in avanti di 1,2 miliardi di euro.

Commenti
Ritratto di mark911

mark911

Ven, 14/06/2013 - 11:35

Ma come cavolo gestiscono i ns soldi? Ma si tanto basta aumentare le tasse a loro cosa interessa!!!

unosolo

Ven, 14/06/2013 - 11:40

Lo sanno anche le pietre dello spreco delle amministrazioni , spreco enorme del nostro denaro su stipendi ai dirigenti e affitti oltre ad accessori di lavoro o auto blu , troppi dirigenti e stipendi al di fuori della normalità. Nessun politico toglierà quello spreco in quanto sono polmoni di voti e sistemazione per gli amici , o compagni o camerati , comunque posti politici , i super stipendi e i doppi stipendi o doppi incarichi , magari nei CDA , questo è spreco soldi che volano invece di darci i servizi e togliere il debito , la politica si è preso il meglio e più caro di ciò che esiste.Se mancano i soldi si devono eliminare gli sprechi anche con licenziamenti .

giovanni PERINCIOLO

Ven, 14/06/2013 - 12:11

Quand'é che si metterà finalmente mano alle amministrazioni pubbliche??? Il novanta per cento del marcio che infetta l'Italia é li che va stanato, é li che si continua a succhiare sangue agli italiani che lavorano per pascere miriadi di parassiti improduttivi e sindacalmente protetti e coccolati da sempre dalla trimurti sindacale! Altro che aumento di tasse e iva e via dicendo. Tagliare bisogna, tagliare come ebbero il coraggio di fare solo la Thatcher prima e Schroeder poi. Basta coi balbettamenti che hanno accomunato destra e sinistra nel far perdurare gli sprechi e i furti. Tutti hanno paura di perdere i voti dei parassiti delle amministrazioni pubbliche e il rischio é ben reale, la contropartita pero' é sicuramente positiva. Chi avrà veramente le palle per fare il necessario perderà quei voti ma recupererà quelli di milioni di assenteisti diventati tali per scoramento da sfiducia!

gneo58

Ven, 14/06/2013 - 12:14

l'impressione e' che ci sia un "acchiappa piu' che puoi prima che affondi la barca" - ma e' una impressione eh !

CONDOR

Ven, 14/06/2013 - 13:36

NON CI CREDO. Continuano a dire che sono aumentate le entrate fiscali....ma da dove??? Non ditemi che è aumentato il gettito IRPE, perchè tra disoccupati, cassaintegrati e utili aziendali ridotti, è impossibile. Non credo neanche all'aumento del gettito INPS, visto il continuo aumentare della disoccupazione e cassa integrazione...non parliamo poi dell'IVA che è certificato essere diminuita. Così come le accise su tabacchi (complice sigaretta elettronica). E l'INAIL? Anche questa non può che essere diminuita visto il calo di lavoratori. Insomma, per me ci stan prendendo per il cuxlo. Solo ieri un certo saccomanni ha detto che non ci sono soldi e che le entrate fiscali diminuiscono...a parte l'IMU. Qui tra un po' salta per aria il paese, e ne vedremo delle belle.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 14/06/2013 - 15:20

Una volta i politici rubavano, ma almeno facevano campare bene la gente. Questi continuano a rubare (mooolto di più), ma pigliano ordini dalla Germania (e gli italiani si suicidano).