Basta Google gli italiani preferiscono la Nutella

Potrebbe sembrare strano in un mondo dominato dalla digital economy ma in Italia gli studenti di economia sognano di lavorare alla Ferrero. L'azienda dolciaria piemontese, produttrice della nota Nutella, ha superato Google, conquistando la prima posizione nel ranking di «Universum Italy's most attractive employers», la classifica delle aziende favorite nel mercato dei talenti. Al terzo posto c'è comunque una banca, Unicredit, seguita, al quarto, da Intesa Sanpaolo.
La classifica è basata sulle preferenze espresse da oltre 20mila studenti delle 39 migliori università e business school in Italia. «Oggi gli studenti in Italia sono più saggi e selettivi - ha spiegato Claudia Tattanelli, country manager Universum per l'Italia - e sono alla ricerca di datori di lavoro che siano solidi a livello finanziario e che, ovviamente, siano favorevoli ad assumere neolaureati».
Se si guarda, però, al particolare tra gli studenti nell'area di studi di ingegneria, informatica e scienze naturali, il noto motore di ricerca statunitense, ossia Google, conquista invece la prima posizione nelle preferenze lavorative seguito da Ferrari, Microsoft ed Eni. «Gli studenti italiani - ha spiegato ancora Tattanelli - continuano a prediligere i grandi brand, ma si orientano soprattutto verso imprese multinazionali con radici locali e che assumono sia in Italia che all'estero». Secondo l'indagine di Universum, Ferrero sta scalando le classifiche nazionali, come quelle francesi e tedesche. Nei primi venti posti della classifica stilata in base alle preferenze degli studenti di economia, figurano anche Barilla (8), Ferrari (10), Giorgio Armani (16) e Luxottica (17).
A guidare la classifica generale composta dagli studenti di tutte le facoltà, invece, c'è sempre Google, seguita dalla Ferrari. Eni ed Enel si piazzano al quarto e al quinto posto, Ducati è nona, undicesima la Ferrero, quindicesima la Fiat.

Commenti

franco@Trier -DE

Sab, 22/06/2013 - 10:30

qui si vende bene la nutella e Ferrero.