Benzina è sempre più cara?Indaga la Guardia di finanza:"Raffica di aumenti sospetti"

La verde è a un passo dai 2 euro al litro. Le Fiamme gialle nelle sedi delle principali compagnie petrolifere italiane di Roma, Milano e Genova per fare accertamenti

Il prezzo dei carburanti continua a crescere. Inesorabile. Ogni settimana verde e diesel vengono ritoccati di pochi centesimi tanto che, con il passare dei mesi, fare un pieno all'automobile è diventato sempre più caro. Una stangata che non ha eguali. In vista della Pasqua l'oro nero toccherà un nuovo, pesantissimo record arrivando a un passo da 1,9 euro al litro. La soglia dei due euro è a un passo: in alcune zone d'Italia è stata già sfiorata. Ma adesso a muoversi ci pensa la Finanza: su delega della procura di Varese le Fiamme Gialle sono andate nelle sedi delle principali compagnie petrolifere italiane di Roma, Milano e Genova per fare accertamenti sui prezzi della benzina e verificare l’esistenza di "eventuali manovre speculative".

Facendo seguito ad un esposto presentato dal Codacons, l'autorità giudiziaria varesina ha deciso di valutare se "le recenti dinamiche che comportano l’aumento dei prezzi dei prodotti petroliferi" siano davvero da "porre in relazione al mero e fisiologico andamento del mercato". La procura vuole infatti  verificare se queste dinamiche non siano invece falsate da comportamenti penalmente illeciti tali da configurare il reato di "manovra speculativa su merci". Proprio per questo è stata disposta l’acquisizione da parte della Guardia di Finanza, nelle sedi legali e operative delle principali compagnie petrolifere italiane, di tutta la documentazione ceh riguarda il periodo che va dal gennaio del 2011 al marzo del 2012. Nel mirino della procura di Varese sia l’origine e l’andamento dei prezzi dei carburanti sia i motivi delle variazioni in aumento e in diminuzione.

Gli aumenti dei prezzi dei carburanti non sono dettati unicamente dalle compagnie petrolifere. Anzi. I rialzi registrati ieri da parte di Eni, Esso, Ip e Q8 porteranno infatti alle casse dell’Erario la bellezza di 9,8 miliardi di euro. Federconsumatori e Adusbef hanno calcolato che a causa dell’incremento della tassazione che si è verificato sui carburanti, scattato tra marzo 2011 e marzo 2012, lo Stato incasserà 9,8 miliardi all'anno considerando i rialzi di accise e Iva su benzina e gasolio. "Il peso delle tasse sulla benzina è arrivato infatti al 58% - fanno sapere le due associazioni dei consumatori - coprendo oltre un euro sul costo di un litro di verde". "In Italia abbiamo i costi della benzina più alti d’Europa. Sono una dozzina le tasse una tantum che pesano sui carburanti, dall’Abissinia ai terremoti", ha sottolineato il presidente dell'Adusbef Elio Lannutti. Per Rosario Trefiletti, numero uno di Federconsumatori, "se scatterà un ulteriore aumento dell’iva il problema assumerà una dimensione mostruosa". Per i consumatori, è un nuovo, ennesimo allarme. Il regalo che gli italiani troveranno nell’uovo di Pasqua sarà una maxi-stangata da 430 milioni di euro. Il Codacons ha, infatti, calcolato che in media si spenderanno 18 euro in più rispetto a Pasqua 2011 per il pieno.

Da un anno a questa parte, il caro-benzina è stato senza sosta: dal primo marzo 2011 a oggi, la stangata per gli automobilisti supera i 510 euro. "In poco più di un anno - calcolano ancora Adusbef e Federconsumatori - il rincaro è stato 43 centesimi al litro, corrispondente ad una ricaduta di 516 euro in termini annui per automobilista. Per il gasolio la legnata è di 504 euro annui".

Commenti

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 09:52

Ci prendono pure per i fondelli: hanno riempito la benzina di tasse e poi pretendono che diminuisca. Ma ci sono o ci fanno? I distributori si dovrebbero rifiutare di versare almeno le accise istituite dal fascismo. Se non sbaglio esiste il reato di apologia del fascismo. Lo Stato non ha il diritto di mettere tasse di fantasia, le tasse devono essere giustificate, quindi i cittadini si possono rifiutare ed appellare alle relative corti per vedersi rimborsate le accise senza giusta causa. 1,90 lire per il finanziamento della guerra di Etiopia del 1935 14 lire per il finaziamento della crisi di Suez del 1956 10 lire per il finanziamento del disastro del Vajont del 1963 10 lire per il finanziamento dell’alluvione di Firenze del 1966 10 lire per il finanziamento del terremoto del Belice del 1968 99 lire per il finanziamento del terremoto del Friuli del 1976 75 lire per il finanziamento del terremoto dell’Irpinia del 1980

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 09:54

Togliendo le accise vecchie e ammuffite, la benzina diminuirebbe di 25 - 40 centesimi al litro. Quindi passeremmo ad un prezzo in linea con l'europa intorno a 1.4 -1.6 euro al litro.

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 09:52

Ci prendono pure per i fondelli: hanno riempito la benzina di tasse e poi pretendono che diminuisca. Ma ci sono o ci fanno? I distributori si dovrebbero rifiutare di versare almeno le accise istituite dal fascismo. Se non sbaglio esiste il reato di apologia del fascismo. Lo Stato non ha il diritto di mettere tasse di fantasia, le tasse devono essere giustificate, quindi i cittadini si possono rifiutare ed appellare alle relative corti per vedersi rimborsate le accise senza giusta causa. 1,90 lire per il finanziamento della guerra di Etiopia del 1935 14 lire per il finaziamento della crisi di Suez del 1956 10 lire per il finanziamento del disastro del Vajont del 1963 10 lire per il finanziamento dell’alluvione di Firenze del 1966 10 lire per il finanziamento del terremoto del Belice del 1968 99 lire per il finanziamento del terremoto del Friuli del 1976 75 lire per il finanziamento del terremoto dell’Irpinia del 1980

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 09:54

Togliendo le accise vecchie e ammuffite, la benzina diminuirebbe di 25 - 40 centesimi al litro. Quindi passeremmo ad un prezzo in linea con l'europa intorno a 1.4 -1.6 euro al litro.

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 09:56

Abbiamo una tassa sulla tassa. Su questi 25-40 centesimi di euro di accise, sommati alla vera e propria imposta di fabbricazione (definita per decreti ministeriali), viene aggiunta pure l’Iva del 20%. Se proprio la si vuole dire tutta, la guardia di finanza dovrebbe accusare lo Stato di abuso di posizione dominante e di abuso di tassa e imposta. I produttori e i distributori almeno nella catena che ci riempie il serbatoio, fanno qualcosa di attivo e utile. Lo Stato invece riscuote con motivazioni di fantasia, ma nella realtà non fa nulla.

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 09:56

Abbiamo una tassa sulla tassa. Su questi 25-40 centesimi di euro di accise, sommati alla vera e propria imposta di fabbricazione (definita per decreti ministeriali), viene aggiunta pure l’Iva del 20%. Se proprio la si vuole dire tutta, la guardia di finanza dovrebbe accusare lo Stato di abuso di posizione dominante e di abuso di tassa e imposta. I produttori e i distributori almeno nella catena che ci riempie il serbatoio, fanno qualcosa di attivo e utile. Lo Stato invece riscuote con motivazioni di fantasia, ma nella realtà non fa nulla.

beppazzo

Sab, 24/03/2012 - 10:16

In un anno e più che cosa hanno fatto in pm, specie quelli di milano,? perdere tempo con i vari bunga bunga, anzichè verificare su manovre speculative sui carburanti.

beppazzo

Sab, 24/03/2012 - 10:16

In un anno e più che cosa hanno fatto in pm, specie quelli di milano,? perdere tempo con i vari bunga bunga, anzichè verificare su manovre speculative sui carburanti.

doblone

Sab, 24/03/2012 - 10:23

Fenomeni speculativi in Italia????.......ma non ci credo!!

eko99

Sab, 24/03/2012 - 10:27

Ma è chiaro che speculano lo hanno sempre fatto e anche con questi controlli sono sicuro che non cambierà nulla.Ma poi il codacons si sveglia adesso?sono anni che il prezzo della benzina è triplicato!non c'è speranza per questo paese di pulcinella!però vorrei dire a coloro che speculano senza alcuna vergogna, continuate ad aumentare!ma non vi siete accorti che la gente non ne può più e i consumi sono calati?vi auguro di crepare affogati nella vostra benzina insieme a tutti i politici parassiti italiani!

doblone

Sab, 24/03/2012 - 10:23

Fenomeni speculativi in Italia????.......ma non ci credo!!

eko99

Sab, 24/03/2012 - 10:27

Ma è chiaro che speculano lo hanno sempre fatto e anche con questi controlli sono sicuro che non cambierà nulla.Ma poi il codacons si sveglia adesso?sono anni che il prezzo della benzina è triplicato!non c'è speranza per questo paese di pulcinella!però vorrei dire a coloro che speculano senza alcuna vergogna, continuate ad aumentare!ma non vi siete accorti che la gente non ne può più e i consumi sono calati?vi auguro di crepare affogati nella vostra benzina insieme a tutti i politici parassiti italiani!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 24/03/2012 - 10:37

ECCO, QUESTA E' LA PIU' BELLA OPERAZIONE che la GUARDIA DI FINANZA abbia mai fatto. Speriamo porti a qualcosa di utile per la collettività. Quantomeno dimezzamento del costo del carburante. Coraggio Fiamme Gialle, usate l'accetta.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 24/03/2012 - 10:37

ECCO, QUESTA E' LA PIU' BELLA OPERAZIONE che la GUARDIA DI FINANZA abbia mai fatto. Speriamo porti a qualcosa di utile per la collettività. Quantomeno dimezzamento del costo del carburante. Coraggio Fiamme Gialle, usate l'accetta.

Ritratto di Gianni Penazzi

Gianni Penazzi

Sab, 24/03/2012 - 10:41

Inutile chiedere che lo Stato abbassi le tasse in questo periodo. C'é da sperare che calino se i conti dovessero tornare (?). Quindi è giusto pretendere che ci sia un controllo sull'altro 50% del costo, per evitare che il calo dei consumi venga recuperato con l'aumento dei prezzi. Idiozia assoluta se ci fosse vera concorrenza. Grazie.

Ritratto di Gianni Penazzi

Gianni Penazzi

Sab, 24/03/2012 - 10:41

Inutile chiedere che lo Stato abbassi le tasse in questo periodo. C'é da sperare che calino se i conti dovessero tornare (?). Quindi è giusto pretendere che ci sia un controllo sull'altro 50% del costo, per evitare che il calo dei consumi venga recuperato con l'aumento dei prezzi. Idiozia assoluta se ci fosse vera concorrenza. Grazie.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 24/03/2012 - 10:52

#4 beppazzo La benzina è cara, non sprechiamola, Le consiglio di versarla nel serbatoio, non bisogna berla.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Sab, 24/03/2012 - 10:52

#4 beppazzo La benzina è cara, non sprechiamola, Le consiglio di versarla nel serbatoio, non bisogna berla.

slaterza

Sab, 24/03/2012 - 11:05

Fà bene la GDF ad indagare sui malfattori dei rincari ma,dovrebbe indagare anche presso il ministero dell'economia ed andare a tirare fuori le accise che gravano sui prodotti petroliferi.-a cominciare fu il cav.Mussolini a sovvenzionare la Guerra d'AFRICA,1935,e giù da li sino alle più recenti ove,le calamità ed altro,sono più che finite.-Questa mano nel portafoglio si chiama TRUFFA ed oggi prosegue anche con l'attuale governo;facciano un DL come hanno fatto con le liberazioni e semplificazio e stornino tutto ciò che è morto nel tempo.-CREDETE CHE LO FARANNO,IO NO!!!

erpigna

Sab, 24/03/2012 - 11:09

non sono i petrolieri ed i distributori, tutta gente che in qualche modo lavora, ma è lo Stato che è una bestia famelica che assorbe qusi il 50%in tasse varie . se la benzina aumenta solo di 1centesimo, lo Stato gongola perchè incasa solo20 milioni di euro. le navi costano, le raffinerie costano, i distributori costano, i lavoratori costanoe che fa lo Stato? senza colpo ferire, si appropria della metà del prezzo della benzina. allora consumiamo moderatamente ed andiamo in c... allo Stato. altro che petrolieri, è dentro lo Stato che bisogna indagare. Chi specula è lo Stato. tassa sulla guerra in Abissinia, sul terremoto del Belice, roba di ottanta e 50 anni fa che ancoraa paghiamo, fino aquando? in eterno. su questo la sinistra che ama tanto i lavoratori deve interrogarsi.

slaterza

Sab, 24/03/2012 - 11:05

Fà bene la GDF ad indagare sui malfattori dei rincari ma,dovrebbe indagare anche presso il ministero dell'economia ed andare a tirare fuori le accise che gravano sui prodotti petroliferi.-a cominciare fu il cav.Mussolini a sovvenzionare la Guerra d'AFRICA,1935,e giù da li sino alle più recenti ove,le calamità ed altro,sono più che finite.-Questa mano nel portafoglio si chiama TRUFFA ed oggi prosegue anche con l'attuale governo;facciano un DL come hanno fatto con le liberazioni e semplificazio e stornino tutto ciò che è morto nel tempo.-CREDETE CHE LO FARANNO,IO NO!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/03/2012 - 11:10

E il nostro sobrio governo eterodiretto e grassatore? Vaneggia di liberalizzazioni facilmente aggirabili dalle compagnie petrolifere con l'istituzione di un bel "cartello". Mandiamoli a casa, tutti, prima che ci rovinino!

erpigna

Sab, 24/03/2012 - 11:09

non sono i petrolieri ed i distributori, tutta gente che in qualche modo lavora, ma è lo Stato che è una bestia famelica che assorbe qusi il 50%in tasse varie . se la benzina aumenta solo di 1centesimo, lo Stato gongola perchè incasa solo20 milioni di euro. le navi costano, le raffinerie costano, i distributori costano, i lavoratori costanoe che fa lo Stato? senza colpo ferire, si appropria della metà del prezzo della benzina. allora consumiamo moderatamente ed andiamo in c... allo Stato. altro che petrolieri, è dentro lo Stato che bisogna indagare. Chi specula è lo Stato. tassa sulla guerra in Abissinia, sul terremoto del Belice, roba di ottanta e 50 anni fa che ancoraa paghiamo, fino aquando? in eterno. su questo la sinistra che ama tanto i lavoratori deve interrogarsi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/03/2012 - 11:10

E il nostro sobrio governo eterodiretto e grassatore? Vaneggia di liberalizzazioni facilmente aggirabili dalle compagnie petrolifere con l'istituzione di un bel "cartello". Mandiamoli a casa, tutti, prima che ci rovinino!

mariorossi98

Sab, 24/03/2012 - 11:14

le solite pagliacciate

mariorossi98

Sab, 24/03/2012 - 11:14

le solite pagliacciate

cgf

Sab, 24/03/2012 - 11:13

abbiamo voluto la liberalizzazione delle pompe? prima i petrolieri guadagnavano 5 ora 15 ma è tutto regolare, il libero mercato è anche questo. BTW se togliessimo 1 punto di IVA passata dal 20 al 21 e le accise (tasse) aggiunte nell'ultimo anno, quanto sarebbe la benzina? La GdF dovrebbe andare al Ministero, non dai petrolieri e la procura farsi qualche domanda in più prima di spendere soldi dei contribuenti. da ottobre l'IVA sarà al 23%..... altra indagine? così si dovrà aumentare la benzina per pagare ANCHE queste indagini.

silvano briciola

Sab, 24/03/2012 - 11:15

In Italia tutti fanno "cartello" e tutti lo sanno! Fanno cartello le banche, le assicurazioni, le compagnie petrolifere, i gestori di telefonia e internet; financo i produttori di farina hanno fatto cartello! E l'autorità garante del mercato cosa fa? Fa ridere! E' un inutile carrozzone dove collocare gli amici degli amici! E le associazioni dei consumatori cosa fanno? A parte appoggiare il candidato premier - di questa o quella parte politica - alle elezioni, urlano al vento per il "calcioscommesse" o altre minchiate del genere! E la class action? Altra buffonata all'italiana. Avessimo noi le associazioni dei cosumatori come negli USA, altro che benzina a €2 o il direttivo ABI che si dimette in blocco! Del resto cosa possiamo aspettarci; tutto è lo specchio di noi italiani popolo di pecoroni!

cgf

Sab, 24/03/2012 - 11:13

abbiamo voluto la liberalizzazione delle pompe? prima i petrolieri guadagnavano 5 ora 15 ma è tutto regolare, il libero mercato è anche questo. BTW se togliessimo 1 punto di IVA passata dal 20 al 21 e le accise (tasse) aggiunte nell'ultimo anno, quanto sarebbe la benzina? La GdF dovrebbe andare al Ministero, non dai petrolieri e la procura farsi qualche domanda in più prima di spendere soldi dei contribuenti. da ottobre l'IVA sarà al 23%..... altra indagine? così si dovrà aumentare la benzina per pagare ANCHE queste indagini.

silvano briciola

Sab, 24/03/2012 - 11:15

In Italia tutti fanno "cartello" e tutti lo sanno! Fanno cartello le banche, le assicurazioni, le compagnie petrolifere, i gestori di telefonia e internet; financo i produttori di farina hanno fatto cartello! E l'autorità garante del mercato cosa fa? Fa ridere! E' un inutile carrozzone dove collocare gli amici degli amici! E le associazioni dei consumatori cosa fanno? A parte appoggiare il candidato premier - di questa o quella parte politica - alle elezioni, urlano al vento per il "calcioscommesse" o altre minchiate del genere! E la class action? Altra buffonata all'italiana. Avessimo noi le associazioni dei cosumatori come negli USA, altro che benzina a €2 o il direttivo ABI che si dimette in blocco! Del resto cosa possiamo aspettarci; tutto è lo specchio di noi italiani popolo di pecoroni!

ero_leghista

Sab, 24/03/2012 - 11:44

meno male che silvio c'èèèèèèèèè.... pochi anni e via di accise e tasse

ero_leghista

Sab, 24/03/2012 - 11:44

meno male che silvio c'èèèèèèèèè.... pochi anni e via di accise e tasse

piertrim

Sab, 24/03/2012 - 11:50

Che qualcuno indagasse era ora! Ed una bella risata per quel "SI TEMONO SPECULAZIONI".

piertrim

Sab, 24/03/2012 - 11:50

Che qualcuno indagasse era ora! Ed una bella risata per quel "SI TEMONO SPECULAZIONI".

ric42

Sab, 24/03/2012 - 11:51

Se ne accorgono solo ora che dietro gli aumenti dei carburanti c'è una colossale speculazione, verificabile solo nel nostro Paese. Il governo dovrebbe intervenire, in quanto l'aumento dei carburanti incideenormemente sul PIL, la speculazione non c'è solo sui carburanti, ma anche sul biglietto delle autostrade, dove la manutenzione è quella che è i caselli sono automatizzati, e ciò avrebbe dovuto contenere le spese e di conseguenza i relativi pedaggi dovevano diminuire o quanto meno non aumentare, ed invece aumentano un giorno no e due si!

ric42

Sab, 24/03/2012 - 11:51

Se ne accorgono solo ora che dietro gli aumenti dei carburanti c'è una colossale speculazione, verificabile solo nel nostro Paese. Il governo dovrebbe intervenire, in quanto l'aumento dei carburanti incideenormemente sul PIL, la speculazione non c'è solo sui carburanti, ma anche sul biglietto delle autostrade, dove la manutenzione è quella che è i caselli sono automatizzati, e ciò avrebbe dovuto contenere le spese e di conseguenza i relativi pedaggi dovevano diminuire o quanto meno non aumentare, ed invece aumentano un giorno no e due si!

dxdeluso

Sab, 24/03/2012 - 11:55

Ed il governo e tutti i parlamentari... stanno a guardare!! Nessuno che intervenga, nessuno che ad oggi abbia notificato in parlamento l'assurdità del prezzo della benzina.... Ma certo .. con tutte le Accise, devono pagarsi i loro lauti stipendi!! IL marcio stà nel governo e nel nostro parlamento fatto di quaquaraqua'! TUTTI A CASA DOVREBBERO ANDARE.... O A LAVORARE LA TERRA!!!! Fannulloni!

maiprima

Sab, 24/03/2012 - 12:02

Oltre allo stato anche le regioni e le provincie hanno posto le accise sulla benzina. p Presto saranno i comuni ed anche i rioni aa innalzare il prezzo!!! Quando il petrolio costava 150 dollari al barilenon è mai arrivata costare così tanto!! Basta con le accise ancora del medio evo!!! Perchè lo stato italiano che pretende di aggiornari agli altri paesi dell'Europa (quando fa comodo loro) non si allinea anche gli stipendi dei lavoratori alla media europea e così per la benzina? Solo LORO ( i parassiti del parlamento) hanno stipendo più alti in Europa e forse anche nel mondo. VERGOGNA

dxdeluso

Sab, 24/03/2012 - 11:55

Ed il governo e tutti i parlamentari... stanno a guardare!! Nessuno che intervenga, nessuno che ad oggi abbia notificato in parlamento l'assurdità del prezzo della benzina.... Ma certo .. con tutte le Accise, devono pagarsi i loro lauti stipendi!! IL marcio stà nel governo e nel nostro parlamento fatto di quaquaraqua'! TUTTI A CASA DOVREBBERO ANDARE.... O A LAVORARE LA TERRA!!!! Fannulloni!

maiprima

Sab, 24/03/2012 - 12:02

Oltre allo stato anche le regioni e le provincie hanno posto le accise sulla benzina. p Presto saranno i comuni ed anche i rioni aa innalzare il prezzo!!! Quando il petrolio costava 150 dollari al barilenon è mai arrivata costare così tanto!! Basta con le accise ancora del medio evo!!! Perchè lo stato italiano che pretende di aggiornari agli altri paesi dell'Europa (quando fa comodo loro) non si allinea anche gli stipendi dei lavoratori alla media europea e così per la benzina? Solo LORO ( i parassiti del parlamento) hanno stipendo più alti in Europa e forse anche nel mondo. VERGOGNA

IuniusBrutus

Sab, 24/03/2012 - 12:05

Ma questi credono davvero di poter continuare a farsi beffe di tutto il popolo per tutto il tempo? Le imposte sulla benzina coprono quasi tutto l'importo e loro cercano di aizzare la gente contro i nemici pubblici, petrolieri (tra cui ENI, compagnia di stato!) e benzinai? Come per il gioco d'azzardo, lo stato lo incentiva ed incassa miliardi, prendendosi quasi tutto ed il ministro dice che è una malattia? Alle prossime elezioni dovranno usare lenzuola per fazzoletti!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 24/03/2012 - 12:07

Il Governo si sveglia solo ora? Comunque se si aumentano le accise e l'iva mi pare ovvio che i prezzi lievitino, specie in una situazione di crisi come l'attuale, con l'aggravante delle ritorsioni operate dell'Iran.

swiller

Sab, 24/03/2012 - 12:18

Forse era meglio si fosse mossa prima mah..... ammesso che risolva qualcosa o dei grossi dubbi.

wicio

Sab, 24/03/2012 - 12:20

è finita! questo Paese è ormai terra x gli stranieri che non sanno dove altro andare e per le grandi lobbyes che si ingrassano grazie alle tangenti elargite a tutti i criminali che stanno in tutti i settori delle istituzioni, gli Italiani 'devono' scappare da qui, se tutto rimane immobile e nessuno reagisce chi rimane e i loro discendenti si ritroveranno in un medioevo contemporaneo terribile e senza speranza! in 30 anni tutto è rimasto uguale, tranne la forza dominatrice del regime che nel '46 ha preso il posto del Fascismo, abbiamo voluto la democrazia non capendo che il popolo Italico non è strutturato geneticamente x gestire ciò, noi siamo identici e uguali ai popoli Arabo-musulmani, siamo una grande massa informe senza coesione e senza nessun Amor Patrio, 'noi' desideriamo i vari Lusi,D'Alema,Berlusconi, e tutte le migliaia di politicanti che quotidianamente 'banchettano' con le risorse ormai risicate di Casa Italia!perciò di cosa vi lamentate massa di 'ignoranti'........!?

IuniusBrutus

Sab, 24/03/2012 - 12:05

Ma questi credono davvero di poter continuare a farsi beffe di tutto il popolo per tutto il tempo? Le imposte sulla benzina coprono quasi tutto l'importo e loro cercano di aizzare la gente contro i nemici pubblici, petrolieri (tra cui ENI, compagnia di stato!) e benzinai? Come per il gioco d'azzardo, lo stato lo incentiva ed incassa miliardi, prendendosi quasi tutto ed il ministro dice che è una malattia? Alle prossime elezioni dovranno usare lenzuola per fazzoletti!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 24/03/2012 - 12:07

Il Governo si sveglia solo ora? Comunque se si aumentano le accise e l'iva mi pare ovvio che i prezzi lievitino, specie in una situazione di crisi come l'attuale, con l'aggravante delle ritorsioni operate dell'Iran.

swiller

Sab, 24/03/2012 - 12:18

Forse era meglio si fosse mossa prima mah..... ammesso che risolva qualcosa o dei grossi dubbi.

wicio

Sab, 24/03/2012 - 12:20

è finita! questo Paese è ormai terra x gli stranieri che non sanno dove altro andare e per le grandi lobbyes che si ingrassano grazie alle tangenti elargite a tutti i criminali che stanno in tutti i settori delle istituzioni, gli Italiani 'devono' scappare da qui, se tutto rimane immobile e nessuno reagisce chi rimane e i loro discendenti si ritroveranno in un medioevo contemporaneo terribile e senza speranza! in 30 anni tutto è rimasto uguale, tranne la forza dominatrice del regime che nel '46 ha preso il posto del Fascismo, abbiamo voluto la democrazia non capendo che il popolo Italico non è strutturato geneticamente x gestire ciò, noi siamo identici e uguali ai popoli Arabo-musulmani, siamo una grande massa informe senza coesione e senza nessun Amor Patrio, 'noi' desideriamo i vari Lusi,D'Alema,Berlusconi, e tutte le migliaia di politicanti che quotidianamente 'banchettano' con le risorse ormai risicate di Casa Italia!perciò di cosa vi lamentate massa di 'ignoranti'........!?

chiachia75

Sab, 24/03/2012 - 12:59

Chiariamolo: gran parte degli aumenti c'è stata per finanziare tutti i parassiti che sono giunti illegalmente nel nostro Paese nell'ultimo anno e che mangianok, dormono e vivono a sbafo nelle nostre strutture (o forse qualcuno ancora non ne è a conoscenza?)

chiachia75

Sab, 24/03/2012 - 12:59

Chiariamolo: gran parte degli aumenti c'è stata per finanziare tutti i parassiti che sono giunti illegalmente nel nostro Paese nell'ultimo anno e che mangianok, dormono e vivono a sbafo nelle nostre strutture (o forse qualcuno ancora non ne è a conoscenza?)

meloni.bruno@ya...

Sab, 24/03/2012 - 13:05

A Napoli si dice Amuina! Ecco questo ha fatto la finanza! Poi dicono che l'Italiani sono un popolo di evasori, mentre io dico che ogni mattina paghiamo le tasse alla fonte, ogni litro di benzina, DICO un litro, più di un euro è la tassa, i conti sono presto fatti moltiplicati per milioni di automobilisti e milioni di litri, questo è il conto secondo loro degli evasori Italiani.

meloni.bruno@ya...

Sab, 24/03/2012 - 13:05

A Napoli si dice Amuina! Ecco questo ha fatto la finanza! Poi dicono che l'Italiani sono un popolo di evasori, mentre io dico che ogni mattina paghiamo le tasse alla fonte, ogni litro di benzina, DICO un litro, più di un euro è la tassa, i conti sono presto fatti moltiplicati per milioni di automobilisti e milioni di litri, questo è il conto secondo loro degli evasori Italiani.

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 13:07

Se mi mandate al governo con pieni poteri: vi metto la benzina a 1.5euro al litro, creo 1 milione di nuovi posti di lavoro ben pagati (sopra i 50mila euro), dimezzo la criminalità e vi regalo pure 1000euro all'anno per figlio per i primi 5 anni ;)

duxducis

Sab, 24/03/2012 - 13:07

Se mi mandate al governo con pieni poteri: vi metto la benzina a 1.5euro al litro, creo 1 milione di nuovi posti di lavoro ben pagati (sopra i 50mila euro), dimezzo la criminalità e vi regalo pure 1000euro all'anno per figlio per i primi 5 anni ;)

Ritratto di vaipino

vaipino

Sab, 24/03/2012 - 13:36

In Italia fare cartello è abbastanza semplice, è sufficiente inserire nel CDA dei esponenti di partito e aumentargli lo stipendio contestualmente all'aumento del costo del servizio. Petrolieri, Acquedotto, Energia, rifiuti ecc in pratica tutti gli enti e ditte che gestiscono queste mangiatoie,quando decidono di aumentare i prezzi hanno sempre il consenso del CDA (ovviamente). E pensare che i partiti erano stati inseriti nei consigli di amministrazione per tutelare i cittadini .... Quindi che fare? direi che si potrebbe entrare negli uffici dei papponi con il lanciafiamme, tanto chi ci lavora è sempre un parente amico raccomandato di questo o quello, in una parola: "zavorra"

Ritratto di vaipino

vaipino

Sab, 24/03/2012 - 13:36

In Italia fare cartello è abbastanza semplice, è sufficiente inserire nel CDA dei esponenti di partito e aumentargli lo stipendio contestualmente all'aumento del costo del servizio. Petrolieri, Acquedotto, Energia, rifiuti ecc in pratica tutti gli enti e ditte che gestiscono queste mangiatoie,quando decidono di aumentare i prezzi hanno sempre il consenso del CDA (ovviamente). E pensare che i partiti erano stati inseriti nei consigli di amministrazione per tutelare i cittadini .... Quindi che fare? direi che si potrebbe entrare negli uffici dei papponi con il lanciafiamme, tanto chi ci lavora è sempre un parente amico raccomandato di questo o quello, in una parola: "zavorra"

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 24/03/2012 - 13:55

Ma, questi, lo fanno oppure lo sono? S'accorgono che, "eventualmente" c'è la speculazione che, INVECE, è evidente e palesemente tangibile da un bel pezzo! Almeno da quanfo è stato assassinato il Duce che, con questi sciacalli, avrebbe provveduto a revocare loro la licenza di raffinazione e quella della distribuzione. .. Insieme con quella di tutti gli speculatori ed aggiotaggiatori nazionali, nei vari settori merceologici... Ma credono che gli Italiani siano così fessi da credere a queste (solo apparenti) scoperte??? E, "loro eccellenze" i sigg.ri magistrati, sempre prodighi di persecuzioni contro i "ricchi" (di destra), perché non sono mai intervenuti, anzi mettendo bastoni tra le ruote anche verso quel poco che, l'ultimo governo, è riuscito a sottrarre dalle grinfie dei suoi (troppi!) oppositori ??? Ed ora, questi "scienziati Otto vom Ball", perché non intervengono con la loro teutonica efficienza e la benedizione di Re Giogio I ???

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 24/03/2012 - 13:55

Ma, questi, lo fanno oppure lo sono? S'accorgono che, "eventualmente" c'è la speculazione che, INVECE, è evidente e palesemente tangibile da un bel pezzo! Almeno da quanfo è stato assassinato il Duce che, con questi sciacalli, avrebbe provveduto a revocare loro la licenza di raffinazione e quella della distribuzione. .. Insieme con quella di tutti gli speculatori ed aggiotaggiatori nazionali, nei vari settori merceologici... Ma credono che gli Italiani siano così fessi da credere a queste (solo apparenti) scoperte??? E, "loro eccellenze" i sigg.ri magistrati, sempre prodighi di persecuzioni contro i "ricchi" (di destra), perché non sono mai intervenuti, anzi mettendo bastoni tra le ruote anche verso quel poco che, l'ultimo governo, è riuscito a sottrarre dalle grinfie dei suoi (troppi!) oppositori ??? Ed ora, questi "scienziati Otto vom Ball", perché non intervengono con la loro teutonica efficienza e la benedizione di Re Giogio I ???

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 24/03/2012 - 14:11

Ma come fa la svizzera ad avere benzina meno cara pur non avendo le raffinerie?

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 24/03/2012 - 14:11

Ma come fa la svizzera ad avere benzina meno cara pur non avendo le raffinerie?

Massimo Bocci

Sab, 24/03/2012 - 15:08

"Si temono speculazioni"........DEL GOVERNO CATTOCOMUNISTA (del LADRI),..........reato acclarato!!!

Massimo Bocci

Sab, 24/03/2012 - 15:08

"Si temono speculazioni"........DEL GOVERNO CATTOCOMUNISTA (del LADRI),..........reato acclarato!!!

sorans99

Sab, 24/03/2012 - 15:40

La fusione fredda è sempre più vicina alla sua realizzazione, onorevoli e petrolieri faranno del tutto per bloccare l'energia pulita!| Non ha neppure bisogno di elettrodotti! Usa idrogeno e nickel come combustibile, disponibilità inesauribile a costo press'a poco ZERO! Ogni famiglia la propria "centrale".

sorans99

Sab, 24/03/2012 - 15:40

La fusione fredda è sempre più vicina alla sua realizzazione, onorevoli e petrolieri faranno del tutto per bloccare l'energia pulita!| Non ha neppure bisogno di elettrodotti! Usa idrogeno e nickel come combustibile, disponibilità inesauribile a costo press'a poco ZERO! Ogni famiglia la propria "centrale".

Censore71

Sab, 24/03/2012 - 16:20

Per forza dopo 4 aumenti delle accise del governo berlusconi e l'ultimo aumento del governo Monti cosa ci si può aspettare?

Censore71

Sab, 24/03/2012 - 16:21

Cosa ci si poteva aspettare da un governo appoggiato da berlusconi, casini e bersani? Solo più tasse per tutti e nessun taglio alla spesa pubblica improduttiva. Come è avvenuto negli ultimi 10 anni di governo berlusconi

eloi

Sab, 24/03/2012 - 16:29

Ho un benzinaio amico. Mi ha detto che da un paio d'anni la sua pompa vende il 30% di litri in meno. Ci credo! Le auto, quelli di famiglia vangono usate in maniera più sobria. Il risultato sarebbe: meno litri=meno incassi in accise. Quindi lo stato dovrà far pagare le perdite a chi dell'auto non ne può fare a meno. Sarebbe come dire: ad uno spettacolo sono calati gli spettatori, aumentiamo il biglietto. Risultato: ulteriore calo degli spettatori.

eloi

Sab, 24/03/2012 - 16:30

Arriveremo al razionamento!

eloi

Sab, 24/03/2012 - 16:33

Fra non molto vedremo circolare solo le autoblù!

Censore71

Sab, 24/03/2012 - 16:34

Ma possibile che in questo paese per fa si che nessuno rubi deve sempre intervenire la magistratura? Vero che dopo 10 anni di governo berlusconi ormai gli italiani sono disabituati all'onesta ma credevo che il tarlo della disonesta non avesse attecchito così forte...ero troppo ottimista. Il pesce puzza dalla testa. Se il capo è lì e governa per 10 anni per farsi i fatti suoi, figurati quelli sotto di lui

mauriziopiersigilli

Sab, 24/03/2012 - 16:38

adesso che indaga la gdf sono piu' tranquillo comunque qualcuno li avvisi che la guerra in africa del 1936 è finita e che l'abbiamo vinta non persa come ha detto crozza a ballaro'

Censore71

Sab, 24/03/2012 - 16:20

Per forza dopo 4 aumenti delle accise del governo berlusconi e l'ultimo aumento del governo Monti cosa ci si può aspettare?

Censore71

Sab, 24/03/2012 - 16:21

Cosa ci si poteva aspettare da un governo appoggiato da berlusconi, casini e bersani? Solo più tasse per tutti e nessun taglio alla spesa pubblica improduttiva. Come è avvenuto negli ultimi 10 anni di governo berlusconi

eloi

Sab, 24/03/2012 - 16:29

Ho un benzinaio amico. Mi ha detto che da un paio d'anni la sua pompa vende il 30% di litri in meno. Ci credo! Le auto, quelli di famiglia vangono usate in maniera più sobria. Il risultato sarebbe: meno litri=meno incassi in accise. Quindi lo stato dovrà far pagare le perdite a chi dell'auto non ne può fare a meno. Sarebbe come dire: ad uno spettacolo sono calati gli spettatori, aumentiamo il biglietto. Risultato: ulteriore calo degli spettatori.

eloi

Sab, 24/03/2012 - 16:30

Arriveremo al razionamento!

eloi

Sab, 24/03/2012 - 16:33

Fra non molto vedremo circolare solo le autoblù!

Censore71

Sab, 24/03/2012 - 16:34

Ma possibile che in questo paese per fa si che nessuno rubi deve sempre intervenire la magistratura? Vero che dopo 10 anni di governo berlusconi ormai gli italiani sono disabituati all'onesta ma credevo che il tarlo della disonesta non avesse attecchito così forte...ero troppo ottimista. Il pesce puzza dalla testa. Se il capo è lì e governa per 10 anni per farsi i fatti suoi, figurati quelli sotto di lui

mauriziopiersigilli

Sab, 24/03/2012 - 16:38

adesso che indaga la gdf sono piu' tranquillo comunque qualcuno li avvisi che la guerra in africa del 1936 è finita e che l'abbiamo vinta non persa come ha detto crozza a ballaro'

maumen

Sab, 24/03/2012 - 17:04

Perche' il governo non interrompe immediatamente qualunque forma di incentivazione alla produzione di energia da fotovoltaico e inizia ad incentivare le famiglie italiane all'acquisto di auto elettriche, italiane possibilmente, anche se Fiat da questo punto di vista mi sembra come al solito indietro rispetto a Renault e Peugeot?

maumen

Sab, 24/03/2012 - 17:04

Perche' il governo non interrompe immediatamente qualunque forma di incentivazione alla produzione di energia da fotovoltaico e inizia ad incentivare le famiglie italiane all'acquisto di auto elettriche, italiane possibilmente, anche se Fiat da questo punto di vista mi sembra come al solito indietro rispetto a Renault e Peugeot?

Giovanni Agretti

Sab, 24/03/2012 - 17:17

Monti si metta calmo! Bravo con i deboli, come i pensionati, ha mostrato di essere debole con i forti come Bersani e la Camusso (mi scappa da ridere, ma è la verità!). Ed i petrolieri, per l'appunto sono una categoria fortissima e con ottimi rapporti (anche di lavoro) con la Finanza. Lasci perdere e si occupi di *******, più adatte a lui ed ai suoi ministri...

CONDOR

Sab, 24/03/2012 - 17:21

Oggi Ho Fatto Il Pieno Ed Ho Scoperto Di Avere Il Serbatoio Elastico. Si Perche' Pur Avendo Una Capacita' Di 60 L. E Nonostante Fossi Appena Entrato In Riserva E Quindi Ci Fossero Ancora Circa 5-6 Litri Di Carburante, Magicamente Sono Riuscito A Mettere 63 Litri!!! Non Ho Neanche Voglia Di Andare A Litigare E Discutere Con Il Gestore Della Pompa. Lunedi' Mattina Andro' Immediatamente Alla Guardia Di Finanza. Non Bastano Le Compagnie Petrolifere Che Speculano Sui Prezzi, Ci Si Mettono Anche I Gestori A Rubare! Ladri.

Giovanni Agretti

Sab, 24/03/2012 - 17:17

Monti si metta calmo! Bravo con i deboli, come i pensionati, ha mostrato di essere debole con i forti come Bersani e la Camusso (mi scappa da ridere, ma è la verità!). Ed i petrolieri, per l'appunto sono una categoria fortissima e con ottimi rapporti (anche di lavoro) con la Finanza. Lasci perdere e si occupi di *******, più adatte a lui ed ai suoi ministri...

CONDOR

Sab, 24/03/2012 - 17:21

Oggi Ho Fatto Il Pieno Ed Ho Scoperto Di Avere Il Serbatoio Elastico. Si Perche' Pur Avendo Una Capacita' Di 60 L. E Nonostante Fossi Appena Entrato In Riserva E Quindi Ci Fossero Ancora Circa 5-6 Litri Di Carburante, Magicamente Sono Riuscito A Mettere 63 Litri!!! Non Ho Neanche Voglia Di Andare A Litigare E Discutere Con Il Gestore Della Pompa. Lunedi' Mattina Andro' Immediatamente Alla Guardia Di Finanza. Non Bastano Le Compagnie Petrolifere Che Speculano Sui Prezzi, Ci Si Mettono Anche I Gestori A Rubare! Ladri.

Palumbo

Sab, 24/03/2012 - 17:42

Vorrei sapere se nelle auto blu il pieno di carburante lo fanno i vari beneficiari di tasca propria (parlamentari, senatori, ministri, segretari, magistrati ecc. ecc.) o glielo facciamo noi cittadini. Se glielo facciamo noi, come penso, non ci sarà verso di fare scendere il prezzo. Siamo e saremo solo dei pecoroni da cui strappare la lana.

MaiRuss

Sab, 24/03/2012 - 17:54

Scusate ma io non capisco su cosa indaga la finanza. Se togliamo 80 cent che sono le vergognose, incredibili le accise governative, i nostri carburanti fanno concorrenza anche alla Svizzera. Stiamo ancora pagando la guerra in Abissinia, l'alluvione di Firenze, il terremoto del Friuli ......... !!!!!!!!!! Ma perchè gli italiani hanno così tanta pazienza? Stiamo così bene? Quando ci sveglieremo una mattina, magari incazzati neri, decisi a spazzare via il marcio che esiste nella politica? L'occasione per un forte messaggio sarà alle prossime amministrative: non faccia sentire un trillo di campanello d'allarme ma IL CAMPANONE PRINCIPALE DEL CAMPANILE, magari a morto!!!!!!

WSINGSING

Sab, 24/03/2012 - 17:59

Le ingagini non poteranno ad alcun un concreto frutto. Petrolieri, banche ad assicurazioni sono protetti dai Poteri forti. Le indagini sono state avviate solo per dare un po' di fumo" ai cittadini. D'altra parte le associazioni di categoria dei consumatori almeno in Italia non valgono un fico secco. E ricordatevi che fino a quandoci saranno persone che con la macchina viaggiano gratis, la benzina continuerà ad aumentare.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 24/03/2012 - 17:58

Le Fiamme Gialle non vadano troppo in giro ché ci costano troppo. Piuttosto si faccia uno sciopero degli Autotrasportatori di almeno quindici giorni così siamo a posto e potremmo finalmente risparmiare. Ma di coraggio ormai nel nostro Paese ne è rimasto pochissimo; ce l'hanno quelli che ancora lavorano davvero. Adriano da Cingoli

fiducioso

Sab, 24/03/2012 - 18:16

#38censore71. Caro censore, forse è meglio che smetti di dire caz...te. I ladri non sono nati con l'era Berlusconi, ti ricordo che i ladri sono nati in casa del tuo partito, in combutta con la DC, da almeno 40anni, e che ancora non hanno perso il vizio, infatti ogni giorno salta fuori un ladro sinistrorso (ed ogni tanto, per bilanciare, anche uno di cdx). Informati a che punto era il debito pubblico quando B. è entrato in politica!

clamor

Sab, 24/03/2012 - 18:31

Meno male, si meno male che l’anomalia tutta italiana era la tassa sugli immobili (ICI), così diceva col suo ghigno da spautone il mega professore quando si è insediato a palazzo Chigi. Ora che fa: il nesci, fa finta che le altre 100 anomalie italiche a nostro sfavore come il costo della benzina non esistono ???

Simonetta Burlando

Sab, 24/03/2012 - 19:19

Il costo della benzina è diventato impossibile... non se ne può più. Se già prima era difficile andare avanti ora non ce la faccio più.. Ma l'Europa che continua a chiedere sacrifici e segnalare anomalie italiane dov'è? Non è una anomalia il prezzo della benzina?

carlo petris

Sab, 24/03/2012 - 19:41

Ma perche non si parla del Gasolio da riscaldamento che costa il 40% in più che in Europa anche se questa aveva diffidato l'Italia affinchè si adeguasse agli altri Stati europei. Nulla si è fatto e purtroppo la nostra gente di montagna , la maggior parte anziani pensionati,stà dissanguandosi per riscaldarsi. E poi le attività produttive europeee spendendo il 40 % in meno per riscaldare i loro locali non fanno una ingiusta concorrenza. Non fargli pagare le acciste non è forse un aiuto di Stato ? Perchè nessono ne parla e siamo stati tanto ligi nell'adeguarsi all'Europa quando i prezzi erano di aumentare. Un italiano con uno stipendio acquista 700 litri di Gasolio da riscaldamento mentro un Austriaco, tedesco o francese con uno stipendio ne acquista ben 2.500 litri. Possiamo fare qualche cosa ? Dobbiamo continuare a dissanguarci ? Per favore parlatene.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Sab, 24/03/2012 - 20:18

Finalmente i grigi si sono decisi a indagare sui veri vampiri. Trovo agghiacciante che si approffitti così di un bene di cui tutti hanno bisogno giornalmente sia per lavoro che per necessità. E anche sulle accise si potrebbe parlare a lungo ... vero supermario? Le compagnie petrolifere aumentano i prezzi ogni giorno e tu che fai? aumenti le accise. Prova a metterti nei panni di chi con macchine, furgoni e camion ci lavora ogni santo giorno.

lodovicop

Sab, 24/03/2012 - 20:33

...........le fiamme gialle sono andate.........Alla buon'ora ,ma ormai temo che sia un pò tardi, o no ?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 24/03/2012 - 20:46

Il Governo si sveglia solo ora? Comunque se si aumentano le accise e l'iva mi pare ovvio che i prezzi lievitino, specie in una situazione di crisi come l'attuale, con l'aggravante delle ritorsioni operate dell'Iran.

giovannib

Sab, 24/03/2012 - 21:05

io l'indagine la farei al ministero del tesoro e alle regioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! LADRIIIIIIIIIIIIIII

shapiro49

Sab, 24/03/2012 - 22:13

La benzina è cara? ma dove diamine sono la Signora Camusso e gli altri due? ma di cosa si stanno occupando? ma non dovrebbero porre in essere solamente atti riconducibili alla tutela del lavoratore? oppure pensano che la benzina la devono usare solamente loro e chi ha i soldi come i parlamentari? e basta....................si diano da fare acchè il prezzo della benzina scenda da subito!

unoqualunque

Sab, 24/03/2012 - 22:44

Sig. Monti, voi siete come gli altri pozzi senza fondo, la vostra sola manovra è risanare la nazione dissanguando i cittadini, manovre accordate a tavolino con tutti i partiti che contano, che vi hanno mandato avanti per non perdere la loro faccia. Siete voi che dovreste essere messi sotto indagine, o meglio tutti i partiti che vogliono questo dissanguamento.

Leonardo Marche

Sab, 24/03/2012 - 23:08

Ma chi scrive e commenta, ha mai visto l'andamento della bilancia dei pagamenti? La bolletta petrolifera ne è parte notevole. Avete voluto il fotovoltaico che ci fa spendere una botta e ci fa dare soldi a poche multinazionali modiali del silicio oltre ai tedeschi? Avete votato no al nucleare? Adesso ciucciatevi tutti questi rincari che servono a far diminuire il consumo e quindi la bolletta petrolifera sul deficit estero, non più sostenibile. Popolo bue e scientificamente ignorante.

tartavit

Sab, 24/03/2012 - 23:09

Ma che cosa c'è da indagare sugli aumenti della benzina? Se il prezzo del barile di petrolio, rispetto agli anni passati non è aumentato, anzi è diminuito, basta fare una semplice equazione, o forse si dice proporzione, comunque roba da scuola elementare ( a : b = c : d) per verificare che le compagnie petrolifere stanno a magnà alla grande a spese di quella povera gente che con la banzina, lavora o va a lavorare. Epperò è certo che una volta appurato che le compagnie magnano, cosa farà la guardia di finanza? Mah! tartavit

sorans99

Dom, 25/03/2012 - 00:23

Ma dov'è sparito il mio commento circa la fusione fredda?

Il_Presidente

Dom, 25/03/2012 - 03:29

adesso se ne accorgono. Cominciassero a togliere le accise per mantenere in albergo migliaia di straccioni africani ventenni. Scrocconi, opportunisti e pure arroganti e pretenziosi. Io quell'accisa la continuerei a pagare solo se servisse a raccattarli, assieme a clandestinume, abusivi, dleinquenti immigrati e straccioni avventurieri d'importazione ed a sbatterli fuori dal Paese a calci. Ora basta scroccare sui nostri sudori.

pagel

Dom, 25/03/2012 - 04:35

Ricordo bene che 4 anni fa,col petrolio a 140 euro al barile,la verde era parecchio meno cara di adesso-col petrolio attualmente a 105 dollari al barile. E anche al netto degli aumenti voluti da Monti. I petrolieri si sono ingrassati,anche sapendo che lo Stato avrebbe fatto finta di niente,viste le entrate di iva e accise.E' semplicemente vergognoso...

olipink

Dom, 25/03/2012 - 08:41

L'italia è una repubblica fondata sul ladrocinio, altro che sul lavoro. Si continua a parlare di tutto e di più, ma di fatto la politica e i politici ci ha protato al disastro. Ma loro sono ancora lì e per di più fanno anche i moralisti. Io ho una piccola società in Slovenia e senza dilungarmi troppo sul dire del loro sistema fiscale, il gasolio costa € 1,343. Preticamente ad ogni pieno risparmio la bellezza di € 20,00. Auguri italia

ric42

Dom, 25/03/2012 - 09:05

Rivoglio Berlusconi, perchè Lui ha fatto la gavetta e conosce a fondo i problemidella gente, il professorone e company a fare la spesa non ci sono mai andati!