Merkel e Hollande ancora in pressing su Atene: "La Grecia continui sulla strada delle riforme"

La Grecia chiede un rinvio dell'ultimatum per attuare le riforme e promette di pagare i suoi debiti, in particolare quelli verso la Germania. Ma iil ministro Schaeuble non ci sta: "Più tempo non significa più soldi e non risolve il problema". Vertice tra la Merkel e Hollande: "Vogliamo che la Grecia resti nell'Ue ma è importante che porti a termine le riforme intraprese". La Fed promette nuovi aiuti all'America

La Grecia chiede un rinvio dell'ultimatum per attuare le riforme e promette di pagare i suoi debiti, in particolare quelli verso la Germania. Tuttavia da Berlino arriva un altro schiaffo al governo di Atene. "Per me è importante incoraggiare la Grecia a continuare sulla strada delle riforme", ha detto la cancelliera Angela Merkel al fianco del presidente francese Francois Hollande, prima di una cena di lavoro. Non solo. Il ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, è tutt'altro che fiducioso. "Più tempo non è una soluzione del problema, non significa che avranno più soldi", afferma ai microfoni della radio tedesca SWR, pur riconoscendo la difficile situazione di Atene.

La Grecia è pronta a tutto per ripagare i suoi debiti, anche a vendere alcuni dei suoi gioielli di famiglia come gli isolotti disabitati, una mossa che nemmeno il precedente governo incalzato dalla troika aveva osato fare. "A condizione che questo non ponga problemi di sicurezza nazionale, alcuni di questi isolotti potranno avere un utilizzo commerciale", ha spiegato il primo ministro Antonis Samaras, in un’intervista a Le Monde, chiarendo poi che non si tratterebbe di una "svendita" ma piuttosto di "trasformare un terreno inutilizzato in capitale capace di generare ricavi, al giusto prezzo". D’altra parte diverse piccole isole elleniche sono già private, a cominciare dalla celebre Skorpios, isolotto boscoso nel mar Ionio di proprietà della famiglia Onassis, e da tempo si dice che la crisi del Paese potrebbe rilanciare questo mercato di extralusso. Eppure anche questo non sarebbe sufficiente. I vertici dell'Unione europea premono affinché il governo di Atene lavori duramente per riuscire a portare a termine le riforme. Se da una parte Hollande sottolinea che "la Grecia deve rimanere nell’euro", dall'altra la Merkel ha ribadito, ancora oggi, che è "importante che tutti mantengano i loro impegni" e che, comunque, bisogna aspettare il rapporto della troika prima di prendere qualsiasi decisione su Atene.

Commenti

vacabundo

Gio, 23/08/2012 - 12:46

Alla germania da un lato ci guadagna se alcune nazioni siano al momento insolventi e dall'altro fà la splendida, aiuta a tutti, dice.Germania,Germania, chiudi i rubinetti a tutti, ognuno si arrangi da soli,così vedremmo chi sà risparmiare e chi scialacqua.Noi,italia, una volta eravamo la 4 quarta o la quinta potenza del mondo,adesso dopo gestioni allegre,spensierate e ladronesche siamo arrivati sulla soglia della povertà.Chi commette un delitto ,e questo è un grande delitto, dovrebbe pagare, questa dice la legge,però chi ha commesso questo delitto ancora siede alle camere ed anche al colle.Siamo in una italia,ormai ridotta in fondo al tunnel, tanto per dire come il sig.Monti.Dicevo, Germania chiudi tutti i rubinetti, così fallendo incominceremo dall'inizio,vedremmo chi è serio e chi è ladrone.La banca europea non capisco perchè deve comprare i bot delle nazioni, malate,Spagna,Italia, Grecia.come se la banca europea, fosse di altri e ci presterebbe denaro.La banca europea è di tutti noi, quindi prestando denaro, significa ancor di più indebitarci perchè poi dovremmo a sua volta, restituire il denaro, pero le nazioni, ormai destinate al fallimento,non possono restituire un bel niente ed i governi sono costretti a aumentare le tasse, solo così possono avere dei soldi.Noi cittadini, comuni sotto la soglia delle 1500 euro mensili non possiamo più pagare niente, se no lasceremmo digiuni i nostri figli:E questo quello che questo governo tecnico vuole?E questo quello che la europa unita,vuole?Morir di fame pur di pagare.Tanto qualcuno disse che se non si paga le tasse non si ama l'italia.non posso dire qui quello che penso e quello che vorrei dire a questo signore,pero che almeno faccia dei distinguo,almeno sia solidale con chi soffre,con chi guadagna poco e con chi,non guadagna niente.Si dice che invecchiando il vino diventa migliore,forse si, il vino, pero se si parla di essere umani, creo che la nostra classe politica e subpolitica invecchiando diventi, più aceto e più ladrona.Dobbiamo fallire per risorgere,non abbiamo vie di scampo, è la legge del contrappasso.Dios ci salvi da questi..........Io li mando tutti al diavolo.amen

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 23/08/2012 - 12:50

Siamo all'inizio dello sfascio irreversibile dell'Unione Europea (sic!). I tedeschi non hanno proprio imparato nulla dalla storia. Dopo di che toccherà a loro sperimentare la crisi bestiale che si aprirà a causa della loro cocciutagine a voler sempre fare i numero uno senza averne le doti. Infatti io non ne decanto tanto le lodi giacchè sono stati l'unico popolo al mondo ad essere riusciti ad organizzare "con rigore" ed in modo scientifico i campi di sterminio di triste memoria. Attenzione, dunque! Quando i loro prodotti non potrà acquistarli più nessuno, voglio vedere come faranno a presentarsi e a venderli alle economie fallite per colpa loro. l'odio nei loro confronti non potrà che aumentare in modo esponenziale. Stiano molto attenti, i tedeschi!! Chi semina vento raccoglie tempesta. Se lo ricordassero sempre. La storia parla chiaro!

agosvac

Gio, 23/08/2012 - 12:52

Ma questi tedeschi sono realmente crozzoni! Ancora vogliono dettar legge in tutta Europa!!! Ma non sono riusciti a capire i forti segnali che danno i risultati economici??? La Germania è cresciuta solo, direi appena, dello 0,3% a fronte di una crescita degli Usa dell'1,5% e della Cina del 7%( degli altri paesi emergenti , Brasile ed India, non ho alcun dato ma credo che siano simili a quelli della Cina).Il fatto è che i crucchi esportavano per gran parte la loro produzione in Ue, ma se i paesi Ue non possono più comprare a chi esporteranno??? La cosa chiara ed evidente è che è la Germania ad avere bisogno dell'Ue più che l'Ue ad avere bisogno della Germania!!! Parlano, i dirigenti economici della Krante Germania, dell'eventualità di "staccarsi" dall'euro, e non si rendono conto che senza l'euro la Germania è bella e finita.E' stato l'euro che li ha salvati dopo l'annessione della Germania dell'est, quando avevano tanti di quei debiti da non sapere più a che santo votarsi! Ora i debiti li hanno lo stesso, ma "avevano" una crescita che li supportava. Ma se non crescono più...........???????

killkoms

Gio, 23/08/2012 - 13:12

@agosvac,concordo!oltre il 60% delle esportazioni tedesche va verso paesi UE,auto in primis,ma loro fanno finta di non vedere! mussolini,che pure era un dittatore,ebbe un certo credito internazionale,come quando organizzò la conferenza di monaco per scongiurare la guerra tra germania ed alleati pro cecoslovacchia! poi,per mettersi dietro alla germania,sappiamo come è finita per lui e per l'Italia!il guaio è che oggi l'intera europa si è messa dietro la germania!

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 13:25

dbell56 i tedeschi hanno molto imparato specialmente stare attenti ai traditori specialmente a quelli che la hanno tradita 65 anni fa,per questo ora sta sul chivala'.E' vero la storia parla chiaro vieni qui a vedere come vivono vieni a vedere che case ci sono, ma internet non lo usi?

Ritratto di Imperius

Imperius

Gio, 23/08/2012 - 13:27

A la Germania non conviene l`uscita della Grecia,percio` abbaiano tanto ma non mordono! La migliore soluzione sarebbe fare affogare la Germania adesso, uscendo da questo inutile(per noi) EuroDemark che si stanno costruendo! Se aspettiamo ancora a lungo sarà troppo tardi,perché l`Italia farebbe parte degli Stati Uniti Tedeschi e ad uscirne sarebbe molto piu`difficile!Italia,Spagna,Portogallo e Grecia sarebbero una nuova LatinEuropa molto piu`competitiva sul mercato mondiale!Deutschland adè!!

Ritratto di Imperius

Imperius

Gio, 23/08/2012 - 13:28

Guardacaso le agenzie di rating adesso iniziano a dare fiducia a Italia,Spagna e Portogallo.....hanno capito che con un Referendum su una Exit Strategy avrebbero fatto fallire L`europa e la germania? Quindi ci danno la carota per facci stare zitti e fermi,ma il bastone ce l`hanno già pronto......Non abbocchiamo e stacchiamoci finche l`ITALIA è ancora degli Italiani!Iniziamo a fare piazza pulita a Destra e Sinistra da questi politici corrotti,ignoranti,sfaticati e falsi!Con un governo serio e stabile l`Italia non dovrà prendere ordini da nessuno!

vince50

Gio, 23/08/2012 - 14:12

Mussolini ha fatto lo stesso identico errore che abbiamo fatto adesso,fidarsi e sottomettersi ai crucchi.Un classico del nostro modo di essere,strusciarsi con qualcuno perchè magari ci sarà da "mangiare" anche per noi. Detto questo,nonostante alcuni errori fatti(innegabili),non è stato un dittatore,ma uno statista rispettato.E poi,noi conosciamo la storia che ci propina chi è stato e al soldo delll'ex urss,vedi qualche personaggio di rilievo!!!!!!!

petra

Gio, 23/08/2012 - 14:21

"La Grecia .....promette di pagare i suoi debiti, in particolare quelli verso la Germania". E quelli verso l'Italia???? Un optional?

Mefisto

Gio, 23/08/2012 - 14:23

@FrancoTrier : già... anche i Russi hanno imparato dal passato, e da chi tradì il patto Molotov-Ribentrop...

Wake me up when...

Gio, 23/08/2012 - 14:24

Come sempre le borse vanno su e giù influenzate da mille fatti e dichiarazioni. Il comportamento del "mercato" non è la causa del problema greco, spagnolo, o italiano, ma il suo effetto. La soluzione a questi problemi non arriverà dai mercati ma dagli accordi che i governi troveranno in sede europea. La sfiducia tedesca (giusta o sbagliata che sia) nasce dal fatto che per decenni paesi come Italia e Grecia hanno adottato politiche economiche opposte alle loro, e che hanno continuato a farlo anche dopo la nascita dell'euro, quando si erano impegnate a far scendere il debito pubblico (beneficiando, tra l'altro, di tassi molto più bassi di quelli precedenti l'entrata nell'euro). I tedeschi pensano che questo atteggiamento non cambierà mettendo i nostri debiti in comune, e non vogliono trovarsi con lo stesso problema (più grande) tra qualche anno. Sarà dura convincerli, ma sarà ancora più dura per i nostri governi cambiare. La sola decade degli anni 2000 ci ha regalato 500.000 miliardi di debito in più (il 25% del totale). Forse, alle prossime elezioni, i maggiori partiti convinceranno gli elettori che vogliono diminuire tasse e spese, ma data l'esperienza del recente passato conviene davvero credere che lo faranno?

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 23/08/2012 - 14:29

Trier, tu la storia la distorci a tuo uso e consumo. Ricordi i sogni di gloria di un certo Adolf Hitler ed il suo agguerrito pangermanesimo (ricordi i Suddeti e la relativa invasione della Cecoslovacchia?) che è costato poi al mondo oltre 60 milioni di morti? La verità è che non avrebbero dovuto riunire le due Germanie. Hanno fatto lo stesso errore che fecero gli alleati circa i campi di sterminio, pensando che il vostro caro e amatissimo furer fosse una brava persona e che le notizie provenienti via radio dalla resistenza tedesca fossero tutte fantasie invece che la pura e semplice verità!! Io in Germania ci sono venuto. Uso i vostri prodotti. Siete brave persone superficialmente parlando, però avete un vizietto atavico............... siete prevaricatori e disprezzate profondamente ciò che sono e dicono gli altri!! Daltronde l'avete coniato voi il detto: Deutchland uber alles e ci avete fatto pure attorno con Richard Wagner (che detesto per questo come musicista) anche l'inno nazionale. Il vostro istinto di base è la distruzione di tutto ciò che non sia tedesco, perchè imperfetto. Siete nichilisti nei confronti degli altri e noi, per voi, siamo tutte razze di esseri inferiori alla vostra. Andate al diavolo!!

Mefisto

Gio, 23/08/2012 - 14:52

errore di battitura... ovviamente Molotov-Ribbentrop

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 23/08/2012 - 15:13

Questo è stato ed è il compito della GERMANIA fino ad oggi : SUCCHIARE EURO A TUTTE LE NAZIONI CHE LORO "RITENGONO" POVERE. Povere di Euro forse ma non di STORIA e di immense RICCHEZZE storiche alle quali la stessa Germania chissà cosa farebbe per ....AVERLE !....

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 23/08/2012 - 15:26

NOI DOBBIAMO RAGIONARE E QUINDI LASCIARE LA ZONA EURO: LA GERMANIA DEVE ESSERE ABBANDONATA AL SUO DESTINO CHE NOI NON MERITIAMO: MONTI E' UN COLLABORAZIONISTA E BASTA PERTANTO NON CI METTERA MAI SULLA STRADA GIUSTA: SACRIFICI???? SI , ANCHE PIU GRANDI, MA SENZA LA GERMANIA CHE OGGI VUOL FARE DELLA GRECIA UN GRANDE CAMPO DI STERMINIO, DPMANI VORRA' FARLO DELL' ITALIA, DELLA SPAGNA , DEL PORTROGALLO , DELL' IRLANDA E COSI VIA: NESSUNO SARA' RISPARMIATO NEANCHE LA FRANCIA

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 23/08/2012 - 15:28

X dbell56 - Molto ben espresso, probabilmente Trier ha studiato in una scuola germanica in cui non insegnano che esistevano i campi di concentramento. Deve essere convinto che si tratta di propaganda americana, magari girata a Hollywood.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 23/08/2012 - 16:09

Grazie Cinghiale per il conforto!! Ciao

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 16:13

Mefisto la Russia si alleo' alla Germania per paura di essere aggredita non per manie di grandezza come la Italia, impara la storia.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 16:14

vince 50 vero,i tedeschi in Grecia non dovevano andarci a liberarvi ma lasciare che i greci vi spaccassero il c.ul.o

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 16:23

petra la Italia nella Comunita' conta tanto come il due di fiori un caxxo conta,comanda chi vale chi ha i soldi e chi sa lavorare come in tutte le cose.. dbell 56 a me sembra che la malattia del dominare sia nel DNA umano da quando esiste il primo essere umano le guerre ci sono sempre state cosa devo iniziare dei dominatori spagnoli o delle colonie inglesi o francesi magari quelle italiane,ora perche' avete incontrato un osso duro dite che sono cattivi,come gli inglesi che dicevano che i tedeschi volevano dominare e le hanno prese dai crucchi mentre loro hanno avuto colonie in tutto il mondo questi sfruttatori.Dimmi Giulio Cesare come lo consideri? Bravo? A perche era romano.Bravo

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 16:28

dbell56 credo tu stia scherzando e non sia deficiente spiegami una cosa,una nazione che ha debiti con una altra e non riesce a pagarli la creditrice cosa dovre bbe darle soldi in continuazione?Se tu avessi un credito e non te lo pagano continua a dare soldi?.Non credo tu sia normale.

mila

Gio, 23/08/2012 - 16:34

@ gpl -Ho paura che per abbandonare l'Euro e la UE (cosa molto complessa che andrebbe studiata seriamente) ci voglia comunque il permesso dell'America. Gli USA non vogliono un Euro e una UE forti, ma non vogliono neppure che Paesi cone Italia o Grecia diventino indipendenti; almeno questa e' la mia opinione.

Massimo Bocci

Gio, 23/08/2012 - 16:58

Ma che tempo e tempo la FRAU culona ha ragione,.....li hanno COMPRATI ora sono sua ESEGUANO gli ordini in silenzio RAUS

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 23/08/2012 - 17:16

per la grecia i tecnici tedeschi stanno preparando un piano per trasformare il peloponneso in una enorme Auschwitz??? o pensano di poter acquistare la grecia cosi come hanno fatto con la germania dell' est??? forse alla DB stanno proprio pensando a questa soluzione dato che settemila miliardi di debito pubblico o ottomila non cambiano la situazione tedesca che in un caso o nell' altro, se uscisse l' italia si troverebbe in una situazione in pochi anni insostenibile

Claudio53

Gio, 23/08/2012 - 17:48

I prossimi saremo noi a fare la figura della Grecia. Grazie agli inetti degli STATALI.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 18:13

cinghiale certo e' propaganda dei vincitori ora vostri padroni,ma i campi di concentramento li aveva solamente la Germania?La Inglilterra no? gli usa no specialmente in iraq ,Vietnam ,i francesi non li avevano i campi di concentramento?E gli italiani in Africa nelle colonie che per souvenir avevano le teste mozzate degli indigeni locali non e' vero? Guarda un po su youtube e le vedrai,e i gas al napalm sempre usati dagli italiani non e vero?Hai ragione GPL abbondoniamo la Germania e che non vengano piu turisti tedeschi in Italia al mare e negli hoteles(la Spagna e Grecia sono molte vicine a prezzi migliori) e vedremo chi morira'.Io non so perche' scrivete cazzate su questo prestigioso giornale senza riflettere. GPL ti ricordo che gli ultimi a morire sono sempre i piu ricchi,

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 23/08/2012 - 18:38

Mah...La maggioranza dei commenti criticano la Germania, a me non sembra giusto, la Germania la pensa e dice ne più ne meno quello che pensano e dicono gli stati Europei del Nord notoriamente molto più seri e virtuosi di quelli mediterranei dei quali noi facciamo parte. Come possono fidarsi dell'italietta,della Grecia, Spagna, Portogallo stati che hanno fatto letteralmente carte false per entrare nell'area euro e che hanno sperperato l' iradiddio indebitandosi sperando che i loro debiti fossero pagati da tutti gli stati dell'unione. Cominciamo a fare i seri, tagliando decisamente le spese improduttive e investendo nella crescita. Buona serata.

AndreaT50

Gio, 23/08/2012 - 19:09

Si diano una calmata!!!

antonin9421

Gio, 23/08/2012 - 20:04

La Germania e la Francia insieme non valgono una pietra, una, della Grecia.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Gio, 23/08/2012 - 20:09

dbell56 se i tedeschi non avessero avuto dei traditori come voi forse saremmo tutti quanti riusciti a rendera la Italia piu gloriosa e onorata e non a leccare il cu.l.o come fate ora voi ai vostri padroni yankees e ai comunisti che sembra comandino loro in Italia.

mtzt

Gio, 23/08/2012 - 20:15

@dbell56 ... la musica dell'inno è il secondo movimento del Quartetto "Imperatore" di Haydn (austriaco) ...

Granchio

Gio, 23/08/2012 - 20:28

L'unica via di uscita,per tutti,è fare veramente l'Europa unita. Occorre uno sforzo immenso per vincere gli interessi dei singoli governi e delle varie lobby europee, per questo ritengo che la spinta dovrà venire dal popolo Europeo.

churchill

Gio, 23/08/2012 - 20:29

Ma quanto astio contro la Germania...gia', non c'é piu nessuno che vuole pagare per la nostra inefficenza, i nostri debiti, la nostra classe politica corrotta, la nostra incapacita' di gestire un paese in modo corretto, i nostri sciperi a gogo, la nostra pubblica amministrazione mostruosa, il disastro del nostro sud, la nostra mafia...e' finita la festa. Tutti i nodi vengono al pettine. Un paese, come una famiglia non puo' vivere al disopra dei propri mezzi. E' incredibile che la pretesa di un'assistenzialismo di principio sia diventata la vera cultura dominante italiana. Putroppo le cose non funzionano cosi' e la nostra situazione non é colpa della Germania ma della EU che da anni marcia sul sistema: ti do i soldi ma in cambio mi dai la sovranita'. E' la UE che ha reso l'Europa un continente di assistiti, non la Germania. Mandiamo a casa Bruxelles, cambiamo il nosto governo e la nostra attitudine nazionale e tra qualche anno possiamo essere nuovamente un paese che crea ricchezza. Smetteremo di essere degli assistiti e saremo liberi.

antonin9421

Gio, 23/08/2012 - 20:45

..FrancoTrier.. che pena!

Magicogiornale

Gio, 23/08/2012 - 20:53

Siamo nella stessa barca...ma remano sempre i soliti...

chiara 2

Gio, 23/08/2012 - 21:09

Franco Trier..ma dove hai studiato, tu che sciorini un siffatto eloquio forbito? In mezzo al deserto del Gobi, tra i cammellieri? Mah!

Ritratto di lectiones

lectiones

Gio, 23/08/2012 - 22:28

Mi sa mi sa che il Cavaliere avesse ben donde di definire la Cancelliera una CULONA: è tutta culo e niente testa. Non s'è ancora resa conto che la morte dell'euro è la morte dell'eurozona. Gli affari germnici se ne andranno a farsi fottere.

antonin9421

Gio, 23/08/2012 - 23:22

FrancoTrier.. puoi startene in germania, non abbiamo bisogno di lagne.

mila

Ven, 24/08/2012 - 02:22

@ Franco Trier -Tutti avevano campi di concentramento, e' vero, ma i Tedeschi nazisti avevano campi di sterminio. Non sono la stessa cosa. PS. Pare che di turisti tedeschi in Italia non ne vengano gia' piu' tantissimi; li stiamo sostituendo con Russi e Asiatici.

brunog

Ven, 24/08/2012 - 06:45

FrancoTrier, se vogliamo parlare di tradimenti i tedeschi devono vergognarsi ancora oggi. 1939 in combutta con Stalin invadono e si sparticono la Polonia inerme. 1940 invadono Belgio e Paesi Bassi, paesi neutrali, per invadere la Francia, i prodi soldati germanici non volevano attaccare la linea Maginot. Durante la guerra la Svezia produceva ferro e acciaio per la Germania, per riparla da attacchi inglesi hanno occupato la Norvegia neutrale. 1941 invasione del vecchio alleato, l'Unione sovietica. Nord Africa 1943, i tedeschi si sono impadroniti dei mezzi e armi pesanti italiani lasciando i soldati italiani a piedi nel deserto. Quando c'e' stata la ritirata nel fronte russo, gennaio 1943, i tedeschi hanno comunicato al comando italiano l'ordine di ritirata con un giorno di ritardo. La storia si interpreta secondo le proprie convenienze, ma non si riscrive.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 24/08/2012 - 10:06

sarebbe meglio dire Atene prepari le valigie.

Ritratto di limick

limick

Ven, 24/08/2012 - 11:06

Mi meraviglio che nelle scuole venga insegnata ancora una materia inutile come STORIA, per la serie "nonostante che lo so faccio di tutto perche' riaccada"... e ci facciamo anche tutte le menate sul ricordo.