Viaggio lungo il filo della lana: dalla materia prima al consumatore

"From farm to fashion. The wool supply chain and the consumer", venerdì 14 a Biella focus dedicato al sistema moda organizzato da Iwto in collaborazione con The Woolmark Company. Al centro del dibattito la creazione di valore di prodotto (materiale e immateriale) che orienta il consumatore all’acquisto

“From farm to fashion. The wool supply chain and the consumer” è il titolo del Focus che l'Iwto - International Wool Textile Organisation organizza, in collaborazione con The Woolmark Company, venerdì 14 giugno a Biella, capitale italiana del tessile. Un momento di approfondimento aperto alla stampa e agli stakeholder di settore che si sviluppa all’interno dell’82° edizione del Congresso mondiale Iwto, il meeting annuale del sistema lana internazionale che, per il 2013, si tiene nel capoluogo piemontese dal 12 al 14 giugno. Il Focus  affronta il tema dell futuro della lana come materia prima e alle modalità di ri-organizzazione alle quali la filiera, dalla pecora alla distribuzione, dovrà adeguarsi per sfruttare al meglio le nuove opportunità offerte dallo scenario dei mercati anche dal punto di vista del consumatore.

L'incontro ha l’obiettivo di analizzare quali iniziative e quali progetti possono stabilire una relazione tra la filiera della produzione materiale (manifatturiera) e immateriale (i servizi): marketing, comunicazione e distribuzione. All’interno del nuovo contesto, dove il valore, il significato del prodotto, è sempre più “immateriale”, la lana è il miglior candidato a essere sottoposto a questa analisi, perché riassume le sfide che devono affrontare i produttori cosiddetti tradizionali. Oggi è il momento di sfruttare le core competences manifatturiere e di allargare l’orizzonte verso quelle funzioni immateriali che sono decisive per coinvolgere il consumatore in una wool experience che permetta di tradurre la conoscenza del materiale (knowledge) in coinvolgimento e passione (commitment) per una materia prima che lega in modo straordinario tradizione e innovazione.

Il Focus approfondisce il tema fondamentale della creazione di valore di prodotto (valore materiale e immateriale), cioè l'insieme di significati che orientano il consumatore all’acquisto. Il concept di “From farm to fashion. The wool supply chain and the consumer” è curato dall’Area Studi di Diomedea. I contenuti su cui verte il Focus sviluppano le tematiche di interesse per la filiera e l’industria laniera che The Woolmark Company promuove a livello internazionale. Tra queste, in particolare, l’analisi di iniziative di fiber marketing e ingredient branding nei settori moda e lusso, tendenza globale che coinvolge tutti gli operatori della supply chain – dall’allevatore al retailer – sulle nuove dinamiche e strategie di cooperazione per migliorare le performance del mercato globale.

La discussione sarà condotta da Antonio di Bella e coinvolgerà un panel di relatori invitati da The Woolmark Company e da Iwto per confrontarsi sui temi presentati. Gli speaker coinvolti nel Focus sono: Giuseppe Angiolini, presidente Camera Italiana Buyer Moda e titolare di "Sugar", Alberto Baldan, ceo di La Rinascente, Ennio Capasa, direttore creativo di Costume National, Nino Cerruti, presidente del Lanificio F.lli Cerruti, Domenico De Masi, sociologo, Pier Luigi Loro Piana, presidente e ad del Gruppo Loro Piana, Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine, Stuart McCullough, ceo di The Woolmark Company, Andrea Panconesi, ceo di Luisa Via Roma spa, Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia e L'Uomo Vogue e Paolo Zegna, presidente di Ermenegildo Zegna Group.