LA BORSA: ANALISI TECNICA

Settimana in forte calo per tutte le Borse mondiali con le piazze europee e quella italiana a guidare la discesa: nuovi timori sulla situazione politica in Grecia e crollo del prezzo del petrolio sotto i 60 dollari al barile, inoltre c'è il pericoloso rallentamento della manifattura cinese. Queste le cause della discesa.

Il Ftse Mib future dopo un'apertura a 20.000 ha perso circa 1.500 punti toccando un minimo a quota 18.570 per chiudere a 18.635. La zona 18.550-18.700 dovrebbe rappresentare un'area di acquisto e, intorno a questi valori, il nostro indice potrebbe tentare un rimbalzo in direzione 19.500; la perdita di 18.500, al contrario, proporrebbe per un'accelerazione negativa verso il target 17.500.