Le Borse europee rimbalzano: in due sedute bruciati 4mila miliardi

Rimbalzano le principali piazze finanziarie, dopo due sedute in profondo rosso causate dalla Brexit

Dopo due sedute di profondo rosso in cui hanno bruciato 4mila miliardi anche a causa della Brexit, le Borse europee tornano positive. Venerdì e lunedì i mercati hanno pagato un prezzo altissimo dopo il terremoto della vittoria dei "Leave" al referendum. Colpite soprattutto le banche, che hanno lasciato sul terreno oltre il 20% del loro valore, per il timore che un avvitamento degli spread sui debiti pubblici possa intaccare i loro capital ratios.

Oggi però gli indici del vecchio continente sono riusciti a scrollarsi di dosso le paure, mettendo il turbo, specie nel settore bancario. Dietro questo rimbalzone c'è ovviamente un fattore tecnico: il calo del valore degli asset, che ha reso più appetibile l'acquisto dei titoli. Inoltre, secondo gli esperti, c'è anche l'attesa di possibili interventi coordinati delle banche centrali per garantire liquidità sui mercati. In Giappone le autorità hanno preannunciato misure di stimolo e Tokyo, che era partita in calo, ha chiuso in rialzo dello 0,09%. In Europa invece i listini hanno subito aperto in rally e poi hanno ulteriormente accelerato. Attualmente Londra guadagna il 2,87%, Francoforte il 2,38% e Parigi il 2,92%.

Centra il rimbalzo anche Piazza Affari che al momento è la migliore di Europa e avanza del 4,19%, con i bancari sugli scudi.

In recupero sul dollaro la sterlina. La valuta inglese, che ieri è tornata ai minimi del 1985 a 1,3122 dollari, il peggior ribasso della sua storica recente insieme a quello di venerdì, sta timidamente risalendo la china: intorno alle 12.30 è scambiata a 1,33 dollari (+0,9%), mentre il biglietto verde è in calo sul resto delle valute, a dimostrazione del ritorno di un leggero appetito per il rischio sui mercati.

Deboli e praticamente in pareggio le piazze asiatiche. Tokyo segna in chiusura un rialzo dello 0,09%, in calo rispetto allo 0,6% registrato all'inizio del pomeriggio, mentre Seul sfiora il mezzo punto di guadagno a +0,49%. La borsa di Hong Kong chiude in controtendenza rispetto alle altre borse asiatiche e perde lo 0,27%, dove l'indice Hang Seng nella seduta pomeridiana registra perdite per lo 0,6%. Risalgono nel corso della giornata anche le Borse cinesi, che avevano aperto in lieve ribasso. A Shanghai, l'indice Composite chiude la seduta in rialzo dello 0,58%, a 2912,56 punti, mentre Shenzhen guadagna a fine giornata lo 0,83%, a 10463,45 punti.

Commenti

gian paolo cardelli

Mar, 28/06/2016 - 10:18

"ecco le tragiche conseguenze della Brexit!"... ed il bello è che c'è stato pure chi ci ha creduto!

ziobeppe1951

Mar, 28/06/2016 - 10:55

Gian paolo cardelli ....in effetti non solo non ci ho creduto, ma sto andando alla grande

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 28/06/2016 - 11:19

Ancora qualche giorno e una fragorosa risata proveniente d'oltre Manica seppellirà i dinosauri di Bruxelles.

Libertà75

Mar, 28/06/2016 - 11:40

Sniper e Lorenzovan vi spiegheranno perché questa notizia è falsa.

agosvac

Mar, 28/06/2016 - 12:07

La così detta Brexit non è stata causa del crollo delle borse, ma una scusa per i vari pescicani tipo soros di farsi un bel po' di miliardini!!! Ora gli stessi pescicani che aveva venduto, speso giocando al ribasso cioè vendendo anche titoli che non avevano, stanno ricomprando tutto guadagnandoci sopra a scapito dei pesci piccoli!!! E' la borsa, ragazzi, la peggiore associazione a delinquere, per altro addirittura legalizzata, che esista ed esisterà mai!!!!!

Ritratto di powder

powder

Mar, 28/06/2016 - 12:10

Questi sono tutti i ribassisti sciacalli che chiudono le loro posizioni. Schizzerà in alto per due otre giorni per poi riassestarsi. I giocatori ingenui hanno regalato miliardi d'euro mentre gli sciacalli, che già sapevano della Brexit, ci hanno straguadagnato.

ziobeppe1951

Mar, 28/06/2016 - 12:40

Powder... Ti stai sbagliando, bisogna saper investire bene ci ho guadagnato prima e guadagno adesso

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 28/06/2016 - 12:51

Ecco che il "gioco" ricomincia!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 28/06/2016 - 12:53

@Libertà75,@agosvac:....concordo!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 28/06/2016 - 12:54

Ovvio, gli speculatori ci fanno su la cresta, che volete gli freghi del brexit. Anzi e' stata una bella occasione. Avanti con la prossima.

Marcello.Oltolina

Mar, 28/06/2016 - 12:57

Il solito giochino di intimorire i piccoli risparmiatori per vendere (limitando le perdite)poi i grossi gruppi ricomprano a prezzi bassi.

Ritratto di powder

powder

Mar, 28/06/2016 - 13:02

Appunto, si vede che sai giocare

moshe

Mar, 28/06/2016 - 13:13

... l'ho scritto un milione di volte, questi alti e bassi di borsa sono solamente speculazioni, altro che brexit !!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 28/06/2016 - 13:58

Dove sono quelli che ieri prevedevano chissa quale CATASTROFE????AMEN.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 28/06/2016 - 14:18

Tutto finito? Ovviamente no, terminato l'effetto emotivo dell'annunciata Brexit, a settembre ci sarà la notifica da parte del governo britannico all'UE, e poi cominceranno le trattative per regolare i reciproci rapporti. E per la GB non sarà una passeggiata, lo hanno già detto, NO a privilegi. Se vorranno esportare in Europa, dovranno pagare un conto salato.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 28/06/2016 - 14:34

@liberopensiero77:....Lei insiste!!Si capisce che non ha esperienza di mercato internazionale!!!...In queste cirsostanze,con la FAME DI VENDERE,che c'è nel Mondo,alla FINE il danno per gli IMPORTATORI INGLESI,sarà estremamente ridotto,....e daranno da torcere gli ESPORTATORI!!L'ha capita?

Libertà75

Mar, 28/06/2016 - 15:16

@lp77, e se noi vorremmo esportare da loro dovremmo pagarli noi... ma perfavore... non cianci su cose che non esistono... l'europa stringe patti di commerciali di favore con paesi extra UE, si figuri se si alzeranno muri di dazi con la GB che è prevalentemente importatrice... La UE progetta di fare mercato unico con gli USA e al contempo dovrebbe pensare come creare un mostro in mezzo? Il vero problema è un altro, i banchieri inglesi non saranno costretti a comprare titoli tedeschi in fase di espansione monetaria e questo danneggerà le finanze tedesche.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 28/06/2016 - 15:18

Ecco che il "gioco" riprende!!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 28/06/2016 - 15:50

Liberopensiero. E gia' un conto salato. Solo che la Gb e' il primo cliente tedesco. Vediamo cosa pensa la Merkel sul fatto di ricevere ripicche per il conto salato. Ora urlano, poi di fronte ai soldi si calano le braghe.

Ernestinho

Mar, 28/06/2016 - 17:29

Siamo in mano ai pazzi! Politicanti ed economisti che ci stanno inguaiando!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 28/06/2016 - 18:13

L'avevo detto che ad inizio di questa settimana ci sarebbe stato il rimbalzo: questo conferma anche quando dissi che non c'è niente di piu' irrazionale della borsa....

gianrico45

Mar, 28/06/2016 - 18:26

Altro che comunismo e nazismo, i veri nemici della democrazia sono quelli che manovrano le borse.Andrebbero processati da un tribunale internazionale tipo Norimberga.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 29/06/2016 - 09:01

@mbferno:...confermo!

guerrinofe

Gio, 30/06/2016 - 19:25

......in attesa della"BOTTA PERFETTA" E poi per forza tutti fuori!

guerrinofe

Gio, 30/06/2016 - 19:26

......in attesa della"BOTTA PERFETTA" che lasci sul lastrico tutti.............. E poi per forza tutti fuori!