Btp e Bund restano al palo

Avvio di settimana fiacco sui mercati europei dei titoli di Stato. Le dimissioni di Fazio non hanno portato a significativi spostamenti nelle quotazioni, e anzi il differenziale Bund/Btp dopo aver oscillato tra 18 e 20, ha chiuso a 19, invariato rispetto a venerdì. Confermato il rating sui prestiti del Comune di Roma, al bond emesso dalla Provincia di Milano 1997-2012 verrà assegnato un tasso semestrale dell’1,5%. All’estero la Russia ha visto confermato il rating «aa-2» per le emissioni a breve.