Cala la produzione, prima battuta d'arresto dal 2016

Scende la produzione industriale di luglio registrando un meno 1,3% rispetto allo stesso periodo nel 2017, questo non succedeva da giugno 2016

La produzione delle nostre industrie è calata rispetto a luglio 2017 dell'1,3%, un dato negativo che non si registrava da giugno 2016 e l'Istat avverte che il calo è dovuto al progressivo diminuire degli acquisti delle famiglie

L'industria italiana sta calando e ciò non fa ben sperare, soprattutto perché in questo periodo gli esperti hanno dichiarato che c'è un sintomatico arresto dell'economia generale. Il brusco calo registrato dall'Istat dipenderebbe da un progressivo calo degli acquisti delle famiglie che avrebbe rallentato la produzione industriale.

La stessa Istat in una nota dice che:"La variazione dell'indice corretto per gli effetti di calendario diviene negativa per la prima volta da giugno 2016". Rispetto a giugno l'indice destagionizzato è sceso dell'1,8% mentre se si va a tracciare una media del trimestre maggio-luglio viene comunque registrata una flessione dello 0,2%. Sono tutti i comparti industriali a far registrare il segno negativo mentre l'indice resta positivo per l'attività estrattiva che registra un aumento del 2,8%, la fabbricazione di apparecchiature elettroniche e non che registrano un +1,8% e la fabbricazione di macchinari con un +1,3%.

L'associazione dei consumatori non vede postivamente questo dato dicendo, attraverso il portavoce Massimiliano Dona (Unione Nazionale Consumatori):"Di male in peggio: il Paese arretra". La denuncia dell'associazione è che le famiglie non riescono ad arrivare a fine mese:"Preoccupante il crollo dei beni di consumo, specie di quelli durevoli che sprofondano del 4,8% in un solo mese e del 7,2% su base annua. Un chiaro indicatore della difficoltà delle famiglie ad arrivare alla fine del mese".

Si spera in un'inversione di tendenza nonostante il rallentamento non sia una situazione solamente italiana ma possa essere esteso a livello generale in tutta Europa.

Commenti

nerinaneri

Mer, 12/09/2018 - 14:36

...i komunisti remano contro...non fanno girare l'economia apposta...

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 12/09/2018 - 14:51

Appunto.... il progressivo ma inesorabile calo degli acquisti delle famiglie... Ma l'importante è bloccare le barchette in mezzo al mare e non rispedire al mittente i 600.000 pacchetti come promesso. Purtroppo questo governo lo diminuirà ancora il potere di acquisto delle famiglie visti i loro proclami e quanto realizzato e realizzabile. Per loro è importante giocare con quei quattro disgraziati che ancora osano sfidare non il mare ma il capitano tempestoso. I suoi soci parlano di nazionalizzazioni, di ridare il boccino ad ANAS che stava per chiudere per fallimento. Con questi modi ed intendimenti, vai a cercare il potere di acquisto. Pure che aumenti la produzione, che ci fai poi se il prodotto rimane invenduto?

Stormy

Mer, 12/09/2018 - 15:02

Sarà colpa di Salvini......probabilmente.

flip

Mer, 12/09/2018 - 15:05

adesso che non c'è renzi vengono fuori le magagne. finalmente (forse) l'istat ha riparato il pallottoliere. poi quando raglia di assuinzioni o posti di lavoro deve indicare in che settori. perche se sono assunzioni statali (alla renzi) non producono reddito. anzi...!

flip

Mer, 12/09/2018 - 15:12

Istat. se venisse approvata la legge sul riposo domenicale,tieni efficenti i computer e pallottolieri. faremo delle risate sul progetto idiota! o piangeremo.

Ritratto di noside863

noside863

Mer, 12/09/2018 - 15:33

Immagino che il micro finanziamento,concesso dalle banche al singolo è quella semplice cosa la quale permette a sua volta di aumentare i consumi interni. Quindi sono le banche responsabili della riduzione del consumo di beni. Giusto. Quindi se non arriviamo a fine mese, se perdiamo il lavoro, sono le Banche le uniche responsabili.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 12/09/2018 - 15:51

Guai a porre a fianco del sostantivo produzione un qualunque aggettivo

jaguar

Mer, 12/09/2018 - 16:03

flip, i dati dell'Istat dipendono dal governo in carica, con quelli precedenti l'economia era al top, anche se la realtà era ben diversa.

CALISESI MAURO

Mer, 12/09/2018 - 16:07

La Germania ha fatto un meno 0.9.. si sta un po incartando il sistema.............. fate come faccio io italici..... comprate italiano .. cercatelo.. perche' si preferisce vendere strniero evitate le migliaia di negozi made in bangladesh... etc etc .. ce la farete? Non penso:(( ( viva il detto italico ed egoistico ... lei non sa chi sono io!!!! )

Mr Blonde

Mer, 12/09/2018 - 16:16

crollano...-1,6%...ma fate i seri per favore; vedremo più avanti e NON è certo questa l'influenza del governo

maxfan74

Mer, 12/09/2018 - 16:38

l'EUROPA STA RALLENTANDO...L'ITALIA E' FERMA...SE GLI USA CI AIUTASSERO POTREMMO USCIRE SUBITO DALL'UNIONE EUROPEA.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 12/09/2018 - 16:46

Sono le eredità lasciate dai comunisti. Leggi fasulle, conti in disordine, nessuna prospettiva di lavoro. Ci vogliono parechi anni per rimediare ai loro disastri. Lo dissi già due anni fa e per un anno intero, che salire al governo dopo i comunisti, trovi solo macerie. Difatti...impossibile porvi rimedio a breve termine. Facile distruggere, difficile costruire.

jaguar

Mer, 12/09/2018 - 17:14

L'Unione Consumatori si accorge solo adesso che le famiglie non arrivano a fine mese?

Zizzigo

Mer, 12/09/2018 - 17:14

S'è bucato anche il fondo del barile. Tutta tesa all'affannosa ricerca di denaro per soddisfare gli amici (anche faccendieri, importatori di carni, malaffaristi, ecc.) la politica ha dimenticato di dare aria all'economia.

INGVDI

Mer, 12/09/2018 - 17:21

Grazie a Salvini, grazie a Di Maio e grazie al governo neo-comunista partorito dal loro inciucio.

Duka

Mer, 12/09/2018 - 17:31

Beh sono tutt'altro che grillino però non date la colpa al M5S

opuslupus

Mer, 12/09/2018 - 18:04

Primo grandissimo successo di quesro straordinario governo. Avanti così che andiamo bene. Fatevi spiegare da Tria e da Savona, se non vuole fare il furbo , perché ciò e’ avvenuto. Forse vi parleranno di fiducia dei consumatori, e della necessità di passare dalla propaganda ai fatti evitando le sciocchezze di alcune proposte. Forse vi diranno anche che molti investitori ritengono che in questo momento il nostro paese non sia affidabile. E forse vi parleranno seriamente di macroeconomia quella che il trio Lescano non sa declinare.. altrimenti se vi rende più felici date la colpa,a quelli di prima. Però a forza di dare la colpa agli altri il rischio e’ che gli altri potreste diventare voi.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mer, 12/09/2018 - 18:15

grazie per la censura. Vi secca che dica che il leoncavallino felpato fa " PRIMA DISOCCUPAZIONE DEGLI ITALIANI" ma lui parla di migranti e di maio " prima reddito di cittadinanza perchè non sappiamo attrarre investimenti ed è per la decrescita. A casa buffoni incapaci

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Mer, 12/09/2018 - 18:37

Ma come fanno a meravigliarsi di questa morte annunciata da anni, l'Italia è alla rovina, non compra più nulla nessuno e i governanti si perdono per cose inutili. I negozi chiudono tutti, la produzione è zero perchè nessuno compra e non interessa a nessuno, tutti gli italiani sono indebitati con il fisco senza averne colpa. Senti Monti dire che ha salvato l'Italia e rabbrividisci per quanto ha fatto rovinandola e per questo si è ritrovato senatore con lauti stipendi e vantaggi. Abbiamo superato il punto di non ritorno causa l'incompetenza e mala fede di che ci ha governato

lorenzovan

Mer, 12/09/2018 - 18:43

la troika sta gia scaldando i motori..questa volta non bastera' Monti..ma voi destroidi ci dovete sempre rifare...il 2011 non vi e' bastato...ecco che ci siete ricaduti..contenti voi...spero che vi tagliano del 50% le pensioni...saranno sempre fin troppe vista la maniera come le avete ottenute..col sistema retributivo e con pochi anni di contribuzuoni ..mangiandovi il futuroi di figli e nipoti

lorenzovan

Mer, 12/09/2018 - 18:45

colpa di renzi...di marino...delpapa.. dell'EU .dell'onu e della nato

pardinant

Mer, 12/09/2018 - 18:56

Ma dove si vuole andare in cambio di niente abbiamo tasse , imposte e balzelli esosi a fronte di burocrazia, corruzione, immobilismo, blocco edilizia privata, costi stratosferici per servizi essenziali e non certo colpa di chi ci governa adesso.

bremen600

Mer, 12/09/2018 - 18:59

per forza,tutte le statistiche del pil,dell'instat e del ciul..erano tutte pilotate al rialzo dal governo dei comunisti,per far apparire un italia perfetta.

sparviero51

Mer, 12/09/2018 - 19:13

SE NON SI ABBATTE QUESTA DITTATURA FISCALE NON SI VA DA NESSUNA PARTE . CI VORREBBERO DIECI COTTARELLI PER RADDRIZZARE LA SITUAZIONE . DOBBIAMO MANTENERE UNA PLETORA DI "00" CHE CI SUCCHIANO IL SANGUE E RALLENTANO OGNI SFORZO DI CAMBIAMENTO . UN ESEMPIO: IL SENATO A CHE CAXXO SERVE ???????

mozzafiato

Mer, 12/09/2018 - 19:23

IDIOTIX solo gli asini come te non hanno capito il gioco della propaganda cui gioca anche questo giornale su ordini del gran capo: prova a chiedere a nicola de angelis, come mai non riporta la notizia che la disoccupazione E'TORNATA AI LIVELLI PRE CRISI ! Merito di Salvini ? Chi lo sa, pero' che la produzione industriale ha segnato un modesto segno meno (altro che crollo) quello si che e'colpa di Salvini ! BESTIA BAVOSA !

Marguerite

Mer, 12/09/2018 - 19:26

Maxfan74, Agli USA non interessano paesi sfaticati come l’Italia, che cerca il posto fisso, la domenica non lavorata, le baby pensioni e 4 settimane di vacanze annuali !!!!!!!!

Marguerite

Mer, 12/09/2018 - 19:30

Questo governo è comunista, che vuole, il reddito di cittadinanza, il posto fisso, la domenica a casa, togliere ai ricchi per dare ai poveri, l’Italia fà una figura di Mxxxa, dal punto internazionale....e per questo si deve leggere la stampa internazionale e non parlare solo il dialetto...e un pò d’italiano...

mozzafiato

Mer, 12/09/2018 - 19:51

CALISESI MAURO Ben detto amico mio: il problema e'che l'italiano (spesso inconsapevolmente) e' una curiosa bestia rara ! Gia'! Comperiamo italiano: per esempio, la sai l'ultima in proposito ? L'AUTO PIU' VENDUTA IN ITALIA AD AGOSTO E' UN'AUTO FRANCESE !!!!!!!!!!! Mi sembra di aver etto tutto !!! Poveretti noi !!

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 12/09/2018 - 19:54

Il ponte è crollato (quello di Genova) diciamo che è una flessione che non riguarda tutti i comparti....purtroppo fino a ieri hanno comandato i mediocri buoni a nulla dei rossi...N.B. nel Veneto non c’è nessuna flessione anzi aumentano i posti di lavoro e i consumi in generale.....e qui da anni comanda La Lega

flip

Mer, 12/09/2018 - 20:24

noside863. guarda che le banche "vendono" SOLO denaro dei correntisti e non è come dici tu. i correntisti faranno una finaccia.(vedi Etruria, b.marche, MPS, carigenova,banche venete,ecc. mentre gli azionisti delle banche si sono afrricchiti a dismisura. immagina solo gli utili che ottendono quando concedono mutui.(dimostrabile)

Robdx

Mer, 12/09/2018 - 20:53

Ahahah Marguerite "la svizzera" parla di italiani sfaticati, meno male che la Svizzera può contare su gente come lei...immagino che la Lamal se la faccia pagare da quegli italiani che lei definisce "sfaticati"

Gion49

Mer, 12/09/2018 - 21:26

Tutti i miliardi buttati che da anni la Boldrina & soci ci hanno fatto spendere per i clandestini potevano essere investiti nel rilancio dell'industria.

CALISESI MAURO

Mer, 12/09/2018 - 23:06

mozzafiato, il problema focale di questo popolo .. e' che non e' un popolo ma una banda di piagnoni - furboni che lo vuole sempre mettere in quel posto ai suoi confratelli, i tedeschi quando butta male si uniscono e fanno i loro interessi. Siamo un'espressione geografica... solo questo ....con tanti maleducati... alla disperazione

rokko

Mer, 12/09/2018 - 23:20

È ancora niente. Aspettiamo che sk dispieghino nella totale interezza gli effetti del decreto dignità, che vadano in porto il micro reddito di cittadinanza, le chiusure domenicali degli esercizi commerciali, la nazionalizzazione delle autostrade, ecc..ecc. Poi vedremo dei numeri da urlo

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 12/09/2018 - 23:31

Tra i disastri commessi dal PD vi è la falsificazione del fatturato industriale gonfiato dalla pseudo accoglienza ai migranti quale industria turistica.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 13/09/2018 - 07:42

Sicuramente i bugiardi per antonomasia, e/o taroccatori di dati sono stati mandati a casa.

flip

Gio, 13/09/2018 - 07:52

Gianfranco Robe. l'Istat è stato il braccio destro di renzi ed ha gonfiato a dismisura tutti i dati statistici del periodo. l'altro giorno l'istat, ha "stranamente" e velocemente cambiato musica.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 13/09/2018 - 08:10

Le famiglie spendono anche più di prima. Si deve vedere dove vanno a finire i soldi. Ormai il più hanno sede all'estero, i prodotti sono esteri. Tutte queste catene che continuano a nascere in Italia a chi appartengono. Non parliamo degli stranieri che lavorano in Italia ma i risparmi li portano all'estero non li spendono sul luogo. Forse bisognerebbe rivedere di reintrodurre la Lira. Tanto ne esce e tanto ne rientra visto che ne è obbligata. Con l'Euro ne esce solo, la spesa la fanno fuori e non rientra più. Abbiamo i prezzi più cari d'Europa. Parte del Sud non sfrutta il suo terreno per il turismo o lavorano in nero sugli affitti per vacanze.

giovanni951

Gio, 13/09/2018 - 08:58

fossi una toga rossa inquisirei Salvini....sicuramente é lui e solo lui il responsabile. Anche per i 30 anni precedenti visto che l’economia é ferma da 30 ( trenta).