Calenda: "Alitalia è stata gestita male"

Il ministro dello Sviluppo economico: "Non è giusto che paghino i lavoratori". E su Mediaset: "Da Vivendi operazione opaca"

Alitalia è "stata gestita oggettivamente male". Parole forti che pesano ancora di più se a pronunciarle è il ministro dello Sviluppo economico.

"È inaccettabile che una situazione non buona venga riversata sui lavoratori", ha detto Carlo Calenda a Radio Anch'io su Rai Radio Uno, "Non è giusto, lo abbiamo detto con la massima chiarezza". Il ministro ha poi spiegato che che il governo ha chiesto all'azienda il piano industriale per avere un quadro più chiaro della vicenda: "Non esiste che si parli di esuberi prima del piano industriale", ha aggiunto.

Nel frattempo l’Autorità di garanzia per gli scioperi ha valutato legittime le mobilitazioni del personale di Alitalia previste per il 20 gennaio (dalle 14 alle 18) e il 23 febbraio (24 ore, con garanzia delle fasce) e ha invitato Alitalia ad avviare una trattativa con le organizzazioni sindacali e a "individuare misure di contingentamento del personale non sproporzionate rispetto alle effettive esigenze di funzionamento del servizio".

Calenda è inoltre tornato sulla vicenda Mediaset e sul tentativo di scalata da parte di Vivendi che già aveva stigmatizzato in passato. Un'operazone "opaca" in quanto il gruppo francese "non ha dichiarato perché comprava azioni". "Se voleva il controllo, allora doveva fare l’Opa, se non voleva il controllo allora puntava solo a paralizzare l’azienda con la quale era in causa", ha detto il ministro, rimandando il caso alla Consob, ma spiegando che la posizione del governo è chiara: "Benvenuti gli investimenti esteri, ma l’Italia non è un posto per scorrerie".

Video che ti potrebbero interessare di Economia

Commenti

cgf

Gio, 12/01/2017 - 09:59

del resto come tutte le cose ove vi è dentro collinaprezzemolo, col senno di poi...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 12/01/2017 - 10:00

quindi il piano di Berlusconi era migliore? :-) oh però! che scoperta.... :) poveri idioti. a questo punto tanto vale rottamare alitalia, visto che può essere svenduta soltanto a prezzi stracciati!! I DANNI LI STA FACENDO QUELLI DI SINISTRA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Angelo664

Gio, 12/01/2017 - 10:12

Non è che per caso anche i sindacati degli stessi lavoratori qualche colpa ce l'abbiano ? se da quando è entrata Ethiad il carrozzone è sempre stato gestito come prima non vi sono dubbi che sia finita ancora una volta a mendicare soldi nostri.

donzaucker

Gio, 12/01/2017 - 10:23

Certo ricordiamo tutti la cordata di imprenditori italiani, per mantenere l'italianità della compagnia, salvo poi venderla comunque ai francesi finito il polverone l'anno successivo.

Giulio42

Gio, 12/01/2017 - 10:30

Anche questa è una novità, Alitalia gestita male. Dopo trent'anni di perdite, vari salvataggi fiumi di soldi pubblici buttati al vento, prepensionamenti, licenziamenti ecc. leggo la notizia del giorno e mi aspetto che sia, l'Alitalia chiude, si svende ai privati, hanno finito di bruciare miliardi di denaro pubblico ma non è così, la vigna continua.

Gibulca

Gio, 12/01/2017 - 10:35

Signor Calenda, mi faccia capire una cosa: perché i dipendenti non devono pagare? Fanno o non fanno parte anche loro della quadra Alitalia e anche loro hanno dato un contributo alla sua debacle con atteggiamente talvolta poco professionali? Devono pagare i cittadini del nord Italia allora? E poi, so che non c'entra nulla ma: lei in passato è stato "responsabile gestione relazioni con i clienti e con le istituzioni finanziarie di Ferrari". Mi spiega come si fa a ricoprire una tale posizione a soli 25 anni e con poco più di un anno di esperienza lavorativa dopo la laurea in legge? Grazie e un saluto.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Gio, 12/01/2017 - 10:41

Lo sapeva pure il mio idraulico.. Loro no... Buffoni

amicomuffo

Gio, 12/01/2017 - 10:50

Chissà come mai in Ryanair non scioperano mai ed una compagnia snella e puntuale...forse perchè i sindacati non entrano neanche di sfroso?

paolonardi

Gio, 12/01/2017 - 11:00

Ma va! Come tutti i carrozzoni, nei quali ci mette il naso il "pubblico", vanno a finire male: sara' colpa del destino cinico e baro o della manifesta incapacita' dello Stato, con una marcata vena di socialistume, a gestire in modo economicamente corretto, screvo da immnse e immotivate sovrastrutture burocratiche, qualsiasi attivita'. Esempi a iosa: IRI, Inps, Sanita', banche, poste, ferrovie con qualche eccezione e tutti gli enti inutili che nessuno e' capace di chiudere. Tutti questi sono voragini immani di sprechi che sarebbe facile tagliare, ma, evidentemente, qualcuno ne trae vantaggi.

unosolo

Gio, 12/01/2017 - 11:06

IRI , Alitalia , RAI e decine e decine di società controllate dal Tesoro dai comuni , dalle Regioni e ancora dalle Province ladre , ebbene tutti sistemi per foraggiare il parassitario cioè i baracconi politici costituzionali , mantengono sempre i trombati politici al fine di accumulare doppie e triple pensioni e vitalizi che possono portare fino ad avere 30,000 euro x mese , capito a che servono ? ladri ,., il livello dei stipendi spiega le ambizioni per tacitare esuberi decennali.,

Lapecheronza

Gio, 12/01/2017 - 11:07

Del resto è stata gestita come tutte le altre aziende con partecipazione pubblica italiana. La cosa più strabiliante è che i dirigenti sono molte volte gli stessi che consigliano sul cosa va fatto per far uscire dal fango l’economia nostrana.

tormalinaner

Gio, 12/01/2017 - 11:09

Calenda mi faccia il piacere di stare zitto! Alitalia, storicamente è stata azzoppata proprio dalle eccessive richieste dei lavoratori che vivono come privilegiati rispetto alle altre compagnie. Deve chiudere o continuerà a succhiare soldi ai contrbuenti, e i lavoratori vadano a cercarsi un altro lavoro senza cassa integrazione pluriennale per poi lavorare in nero. Vergognatevi

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 12/01/2017 - 11:20

Se ne accorgono ora ? Sono decenni che é un pozzo di San Patrizio, eccettuato per alcuni politici interessati.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 12/01/2017 - 11:28

I VOUCHER, Sono una buona trovata, per far si che il lavoratore che hà perso il suo posto lavorativo, abbia delle entrate provvisorie. """MA PERCHÈ QUESTI VOUCHER NON LI APPLICANO COME STIPENDIO DEI DIRIGENTI GOVERNATIVI E GIUSTIZZIALI??? SI POTREBBE APPLICARE UN SALARIO DI 12,50, (DODICI EURO E CINQUANTA ALL`ORA E DI AUMENTARE DI 50 CENTESIMI AD OGNI GRADINO DELLA SCALA GERARGICA CHE LORO USANO,CON UN MASSIMO DI DIECI GRADINI, DANDO LORO UN BONUS DA 100.00 EURO PER OGNI LEGGE POSITIVA CHE EMANANO, PER IL BENE DEL PAESE E DEI CITTADINI!!! DI PIÙ NON SI MERITANO QUEGLI ARROGANTI SCALDASEDIE"""!!! OLTRE A CIÒ DOVREMMO FAR SI CHE TUTTE LE ALTE CARICHE DELLO STATO, NON ABBIANO PIÙ DI DUE MANDATI DI 7 ANNI, PER POI ARRANGIARSI NEL SETTORE LIBERO."""SOLAMENTE COSÌ, SI ELIMINA LA CORRUZIONE CHE QUESTI DELINQUENTI HANNO SEMINATO IN TUTTI I SETTORI"""!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 12/01/2017 - 11:29

"Alitalia é stata gestita male" ??? ... La veritá é che nella rivoltante patria della mafia e del fascismo nel mondo Alitalia é uno dei tanti carrozzoni utili soltanto a far ingrassare i piú abietti maiali sopra la pelle degli onesti lavoratori sempre piú in estinzione in tutto il paese.

VittorioMar

Gio, 12/01/2017 - 11:41

...si è svegliato un altro Ministro:SI E' ACCORTO CHE MOLTE AZIENDE VENGONO GESTITE MALE ...PER POI CHIEDERE L'INTERVENTO DELLO STATO!!...e i dirigenti sono sempre quelli che :NASCONO PRESIDENTI a prescindere dalle loro capacità manageriali!!!

marygio

Gio, 12/01/2017 - 11:51

un altro genio sinistrato. ci hanno infilato cani e porci con tessera pdi e/o dei sindacati e si lamentano. come in telecom....una massa di inutili fannulloni stipendiati a far niente ma il vento cambia cocchi di mammma. cosa ci sarebbe poi di opaco in vivendi che scalerebbe mediaset lo sa calenda e a sora sua. ma robe da matti....adesso mediaset è...strategica. dai ...ditemi che scherzano...ahhhhhh. ma questi quando, ad esempio, profumo faceva operazioni folli in unicredit dov'erano? ma basta con questa gente che non sa di cosa parla e se lo sa ci prende per i fondelli...BASTA!!!!!!

schiacciarayban

Gio, 12/01/2017 - 12:23

Alitalia gestita male? Ma va, chi l'avrebbe mai detto?

Libero1

Gio, 12/01/2017 - 14:12

Ancora con la storia dell'alitalia.Come se non bastasse che gli italiani sono stati costretti a pagare lo stipendio per 7 anni agli ex superprevileggiati sfaticati dipendenti dell'alitalia,ora vorrebbero che si rifacesse un'altro salvataggio.Ma che li mandassero tutti a casa.

gallieno ferri

Gio, 12/01/2017 - 14:35

per gibulca: devi essere molto ambizioso come lui, e fare l' assistente di Montezemolo, come lui.Il resto e' conseguenza.

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 12/01/2017 - 14:38

Ricordo lo "STOPO LOSS" di Tremonti per Alitalia - 12 settembre 2008 ...nel senso ..paghiamo per l'ultima volta e poi mettiamo freno alle perdite..(perdite uguale contributi statali, cioe' noi cittadini)..ancora daccapo?

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 12/01/2017 - 14:40

Ma le divise delle hostess come sono belle, sponsorizzate nientepopodimeno che dalla Cucinotta.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 12/01/2017 - 14:46

.....l'azienda é stata gestita male !!! Orpo te ne sei accorto finalmente. E' da una vita che é in perdita per mala gestione. E la colpa l'hanno i dirigenti con le assunzioni clientelari a fiumi; e la colpa ce l'hanno pure i sindacati ed i dipendenti per gli scioperi che hanno fatto peredere competitivitá. Ho viaggiato una volta sola con Alitalia (viaggio spesso) ed é stata l'ultima. Arroganza e maleducazione la fanno da padroni. Il costo del biglietto é il piú elevato tra le compagnie europee e sei trattato come una pezza da piedi. Mai mai piú Alitalia.

LuPiFrance

Gio, 12/01/2017 - 14:50

Comunque sti ladri sono grandi , hanno fottuto anche i petrolieri del deserto!!!!

venco

Gio, 12/01/2017 - 15:00

I lavoratori Alitalia non pagano mai, sono tutti superstipendiati raccomandati politici.

Beaufou

Gio, 12/01/2017 - 15:27

Alitalia è "stata gestita oggettivamente male". E bravo Calenda, lei dev'essere un'aquila. É infatti ampiamente risaputo che un'azienda che perde cinquecentomila euro al giorno è gestita benissimo... Ahahah. E lei, caro Calenda, ci dica: se la sente di riportare Alitalia in attivo, che dico, magari solo di dimezzare il quotidiano passivo? Se sì, si faccia avanti; se no, stia zitto invece di dire cretinate. Ri-ahahah.

portuense

Gio, 12/01/2017 - 16:01

CHIUDERLA DEFINITIVAMENTE, è UN POZZO SENZA FINE

Antonio43

Gio, 12/01/2017 - 16:06

Non credo che i cammellieri si siano fatti fregare. Se non parlano vuol dire che il loro dedrè è al sicuro. E poi pensiamo a quanti soldi gli dobbiamo dare ogni anno per il noleggio di quell'aeroplanino che hanno rifilato al grullo fiorentino.

kolton jones

Gio, 12/01/2017 - 16:22

Sono anni che pompano ossigeno al morto! Questi si son già fottuti, senza restituire, i risparmi della gente in MPS.....Adesso con monteprezzemolo cercano più ossigeno presso banca Intesa....correntisti e investitori siete stati avvisati!!!Una sbriciatina ai libri contabili no eh ???????

jeanlage

Gio, 12/01/2017 - 16:51

Sono costernato dal dover riconoscere che Calenda ha ragione. Credo che salvare l'Alitalia sia stato uno dei maggiori errori di Berlusconi. I salvataggi successivi, e l'affidamento a Montezemolo, hanno peggiorato la situazione. Mi spaventa solo il fatto che se salta Alitalia, salteranno anche altre banche amiche.

MOSTARDELLIS

Gio, 12/01/2017 - 17:10

Forse ancora non si capisce che l'Italia va venduta. Che non ce ne frega niente che si salvi. Cosi pure la RAI e tutti i carrozzoni politici simili, che devono sparire perché non fanno altro che succhiare i soldi dei contribuenti italiani

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/01/2017 - 17:19

@jeanlage - proprio così.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 12/01/2017 - 17:23

Ma no? Pensavo fosse un fiore all'occhiello nella gestione. Alitaglia è fallita da ventanni.

PerQuelCheServe

Gio, 12/01/2017 - 17:55

E vai con la sagra della scoperta dell'acqua calda :D

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 12/01/2017 - 18:03

E' arrivato calenda! Alleluja! Meno male che c'è lui a dirci che alitalia è stata gestita male! Ma anche qui, naturalmente, nessuno è responsabile, tantomeno colaninno, il cui figlio non riesce proprio a risparmiarci le sue lezioni di morale spicciola in tv a ogni comparsata. I piloti alitalia avevano pretese assurde e venivano strapagati quando operavano in regime monopolistico, ma poi sono arrivate altre compagnie, e loro non se ne sono resi conto. Adesso basta!

Lugar

Gio, 12/01/2017 - 18:06

Non è la prima volta, penso proprio che ci siano dei manager intoccabili e incapaci.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 12/01/2017 - 18:06

La divulgazione di "scoperte dell'acqua calda",continua!!!(io e tanti altri lo sapevamo da 35 anni!!!!)

terzino

Gio, 12/01/2017 - 18:08

Paghi chi l'ha gestita male.

coccolino

Gio, 12/01/2017 - 18:14

...quando mai montezemolo aveva fatto qualcosa di buono...

mifra77

Gio, 12/01/2017 - 18:15

Si è svegliato l'onorevole signor ministro! Magari chiedere al suo collega di partito Colaninno se tutto procedeva al meglio..... Il Pd ed i suoi esponenti, prima scorreggiano e poi alzano il naso, fanno gli gnorri ed esclamano:" che pussa qua dentro!" Alitalia come MPS; tanti salvataggi e tutti a carico pubblico.

montenotte

Gio, 12/01/2017 - 18:18

Così è successo per le ferrovie dello stato, per telecom per Finmeccanica, per le banche ecc, ecc. I dirigenti si salvano sempre i lavoratori Mai. Devono pagare in solido le loro inefficienze ed incapacità per primi. Invece di norma vengono promossi. Ma siamo in Italia mica in Giappone.

wotan58

Gio, 12/01/2017 - 20:04

Alitalia come tutte indistintamente le aziende pubbliche è un baraccone gestito con l'unico obiettivo del tornaconto per la politica. Il management è fatto da amici degli amici. Cimoli l'AD che la ha "gestita" dal 2004 dopo aver disastrato le FFSS è stato condannato ad 8 anni ed 8 mesi. I conti della compagnia erano in rosso dal 1993: tasso di riempimento degli aeromobili molto più bassi della concorrenza, tratte marginali semivuote tenute in vita solo per motivi politici, costi operativi alle stelle per i privilegi del personale. Poi il colpo di grazia, il disastro del 98 che la ha affossata definitivamente... l'inaugurazione di Malpensa2000, fortemente voluto dall'ex presidente della regione Lombardia Formigoni, oltre chee dalla Lega, gestito dalla SEA, altro carrozzone pubblico, e lo spostamento della maggior parte dei voli sul medesimo. Con risultati disastrosi. Il resto è storia.

paolonardi

Gio, 12/01/2017 - 20:41

@Antonio43: tutto giusto tranne un particolare non indifferente. Quello che lei chiama grullo fiorentino NON e' fiorentino, e' un contadino di Rignano, mille miglia lontano dai veri fiorentini come un tunisino che si spacciasse come torinese.

brunog

Gio, 12/01/2017 - 23:40

I lavoratori hanno delle colpe gravi sul funzionamento dell'Alitalia, gli unici a non averne sono i contribuenti e guarda il caso sono quelli che hanno pagato e pagano il conto.

Ritratto di filatelico

filatelico

Ven, 13/01/2017 - 03:55

Un paese serio come la Svizzera ha fatto fallire la propria compagnia di bandiera nel 2001. Ora la nuova Swissair è una costola della tedesca Lufthansa e gli Svizzeri sono tranquillamente collegati con tutto il mondo.In Alitalia invece ci sono TROPPI PRIVILEGI soprattutto per i dipendenti !! Poi un manager come Montezemolo è meglio perderlo che trovarlo !!!!

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Ven, 13/01/2017 - 07:52

Ma no!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 13/01/2017 - 12:27

@filatelico:...concordo!...Quando 30-25 anni fà viaggiavo con Alitalia, ricordo che fui sempre colpito dalle conversazioni,del personale di volo, scambiate fra i colleghi/e a bordo, ed analoghe conversazioni, colte da altrettanto personale di altre Compagnie. Gli altri/e parlavano di facezie o questioni personali, il pezzo forte dei “nostri”,erano invece gli “sgatti salariali”,i “durni di riposo”, le diatribe con il “gapo”.. .gli uni,apparentemente rilassati, disponibili, gli altri in continua contestazione e conflittualità… Ora basta,fatela finita con questi balletti,e protezione dell’inefficenza “made in Italy”. Smettetela di riempirvi la bocca, con parole come “rinnovamento”,etc. Volate nel Mondo,vivete nel Mondo, e capirete che questo modo di gestire la cosa pubblica “Made in Italy”,non può più reggere!